Il Nintendo Switch non smette di far parlare di se, checché se ne dica in giro. Questa sua popolarità influenza anche i settori più improbabili e stuzzica la curiosità anche dei non addetti ai lavori. Vediamo quindi le novità, i rumour, le dichiarazioni e i leak di questo fine settimana.

  • Un articolo di Bloomberg, noto network specializzato in finanza, rivela alcuni dettagli interessanti da una conversazione con il presidente Nintendo:
    • Per il Nintendo Switch sono stati previsti numerosi add-on hardware e non tutti prodotti da Nintendo, ma in accordo con Terze Parti;
    • Molti add-on saranno rivelati il 13 Gennaio;
    • Tatsumi Kimishima si dice stupito del lieve calo in borsa del marchio Nintendo in seguito all’uscita del trailer di presentazione di Nintendo Switch;
    • Nintendo si è presa la libertà di non rivelare ancora quali siano i titoli in uscita con la console, perché vuole che la gente provi con le proprie mani i giochi al momento della presentazione a Gennaio, per evitare speculazioni;
    • Quello che abbiamo visto nel video è solo il cuore pulsante di NS, secondo Kimishima; ma l’ecosistema sviluppato intorno alla console, apre nuovi orizzonti che vedremo a Gennaio.
  • Alcune fonti affidabili di Eurogamer asseriscono che la console avrà un display da 6,2 pollici e uno schermo multitouch, inoltre i controller staccabili comunicheranno con il display, quando sono attaccati, attraverso delle interfacce IR.
  • Secondo PvP LiveNintendo investirà molto, nei prossimi anni, negli eSports.
  • Laura Dale, reporter per Let’s Play Videogames, ci rivela che il prototipo di Nintendo Switch usava porte USB-C per la ricarica.
  • Sempre lui, Takashi Mochizuki, ci rivela con un tweet che Nintendo ha pianificato la produzione di 2 Milioni di NS per il lancio;
    • Inoltre la cartucce saranno di 16 GB standard, come un blu-ray a singolo strato;  
    • Potremo espandere la memoria interna della console con micro sd fino a 128 GB;
    • Dopo la pubblicazione del video, molte Software house di Terze Parti si sono dimostrate interessate a sviluppare per NS.

Questo è tutto per ora, continuate a seguirci per tutte le novità.