Bioshock: The Collection

Il lancio di Bioshock: The Collection su PC si è portato appresso diversi problemi che in un edizione rimasterizzata risultano davvero sgradevoli; 2K Games ci ha promesso di sistemare il gioco non appena possibile ed è così che ieri sono state pubblicate le prime patch per Bioshock Remastered e Bioshock 2 Remastered.

I changelog riportano per Bioshock Remastered:

  • Campo visivo ora impostabile da 75 a 130 gradi nel Menù Opzioni Grafiche
  • Risoluzioni con formato 21:9 ora disponibili. L’interfaccia supporta le modalità Centrato e Allungato
  • Risolti diversi problemi su Hardware Nvidia
  • I pulsanti 4 e 5 del mouse ora sono utilizzabili correttamente
  • La dimensione del cursore del mouse ora funziona correttamente e scala con le risoluzioni
  • Diversi miglioramenti alla sensibilità del Mouse, alla gestione e alla soglia di accelerazione
  • Le impostazioni non si resetteranno più in seguito a un crash
  • Il funzionamento degli altoparlanti dovrebbe essere selezionabile nel Menù Opzioni Audio
  • Sistemato un problema di inizializzazione del sistema audio
  • Corretti diversi Bug

Molti dei problemi del primo remaster erano anche piaghe del secondo, pertanto il changelog per Bioshock 2 Remastered è simile:

  • Campo visivo ora impostabile da 75 a 130 gradi nel Menù Opzioni Grafiche
  • Risoluzioni con formato 21:9 ora disponibili. L’interfaccia supporta le modalità Centrato e Allungato
  • I pulsanti 4 e 5 del mouse ora sono utilizzabili correttamente
  • La dimensione del cursore del mouse ora funziona correttamente e scala con le risoluzioni
  • Diversi miglioramenti alla sensibilità del Mouse, alla gestione e alla soglia di accelerazione
  • Migliorate le performance con DirectX 11
  • Sistemati diversi problemi causati dall’Occlusion Culling
  • Corretti diversi Bug

Gli utenti su Steam segnalano tuttavia ancora alcuni problemi legati all’avvio in Windowed Mode indipendentemente dalle impostazioni scelte e dell’incorretta regolazione del campo visivo su entrambi i titoli: pare infatti che sebbene il campo visivo sia regolabile, questo non ha alcun effetto sul HUD, portando la visuale ad essere molto occlusa dalle armi.