L’attrice Alicia Vikander sarà la protagonista di Tomb Raider, Lara Croft, nel prossimo riavvio del franchise cinematografico e mentre lei è fisicamente preparata per il ruolo, lei è anche preparata come fan della saga.

Questo perché quando era più giovane giocava ai videogiochi contro il volere dei suoi genitori. In un’intervista con Total Film (via GameRant), l’attrice ha detto: “Ho sempre avuto una passione segreta per il gioco. Non avevo molte amiche con le quali condividere questo interesse ma mi piaceva molto. Giocavo a Tomb Raider anche quando i miei genitori non volevano.

La Vikander non ha detto quali giochi della saga di Tomb Raider le sono piaciuti di più ma ha parlato del suo passato da ballerina e di come questo l’abbia aiutata con l’allenamento per il film.

Ho ballato per molti anni. Mi piace poter lavorare sulla mia fisicità. In un certo senso, potrei farlo inconsciamente. Ma questo sarà su tutto un altro livello. E’ sempre meraviglioso avere la possibilità di provare a fare delle cose che non avresti mai pensato di poter fare, di poterti spingere oltre i limiti.

Roar Uthaug (The Waver) sarà il regista del nuovo film di Tomb Raider e racconterà la storia di una giovane Lara Croft che lotterà per sopravvivere nella sua prima avventura. Graham King produrrà il film. Secondo voci non confermate, il nuovo film dovrebbe intitolarsi The Tomb Raider e potrebbe uscire nel 2017.

Per chi non conoscesse ancora questa sagaTomb Raider è una serie popolare di videogiochi che presenta l’archeologa/avventuriera inglese di nome Lara Croft  in viaggio per il mondo alla ricerca di tesori inestimabili e manufatti leggendari. Lungo la strada, incontra nemici pericolosi che faranno di tutto per anticiparla e prendere per primi i tesori.

Cosa ne pensate? Fatecelo sapere con un commento!