Nell’ultima riunione con gli azionisti e gli investitori Microsoft ha dovuto ammettere un calo nel fatturato dell’hardware, di circa il 26%, ma ha anche segnalato come il tasso di vendita delle console Xbox One sia in crescita costante.

Il calo del fatturato hardware è imputabile al crollo definitivo delle vendite della Xbox 360, Microsoft ha infatti deciso di interrompere la produzione della console old-gen, d’altro canto però Xbox One sta facendo segnare cifre davvero notevoli soprattutto in questi primi mesi del 2016. L’utenza Xbox Live è cresciuta del 26% rispetto ad un anno fa, è in netta crescita anche il numero di unità che montano Windows 10 utilizzate come piattaforme per il gaming grazie all’arrivo di numerosi titoli Xbox anche su PC.
Proprio il fonte software sta facendo guadagnare moltissimo a Microsoft e anche qui si assiste ad una crescita del fatturato annuo.

Insomma pare che le strategie messi in campo da Microsoft nel corso di questi mesi stiano dando ottimi risultati, in particolare la volontà di creare un network gaming che unisca PC e Xbox One grazie al servizio Xbox Live.