Ultimamente, Niantic è al centro dell’attenzione di molti appassionati del brand Pokemon a causa del suo prodotto in uscita quest’anno: Pokemon GO.

Di recente, sono state svelate numerose informazioni riguardo l’attesissimo titolo mobile, principalmente riguardo tre features: Pokéstops, uova e Palestre.

Le Pokèstops, saranno associate tramite RA (Realtà Aumentata, cosa che sappiamo bene sarà una delle principali funzioni dello smartphone sfruttata dal gioco) a luoghi ben definiti e precisi quali: musei, monumenti o, più generalmente, luoghi di interesse culturale o artistico. Qui sarà possibile ricevere uova di Pokémon, Pokéball e altri oggetti e il profilo del giocatore verrà costellato di achievements per il raggiungimento di tali zone, cattura di determinati Pokémon o per l’esplorazione di altri luoghi.
Le uova, che si possono trovare nei PokéStops e in giro, funzionano come nei titoli canonici di Game Freak: possedendole, basta camminare e, dopo un certo numero di passi, si schiuderanno dando alla luce un Pokémon.

Le Palestre, anch’esse situate in luoghi reali e precisi, invece, funzionano in maniera differente: non troveremo un NPC ad attenderci dopo varie peripezie e puzzle ma essa verrà contesa fra più Team. Raggiunto un certo livello, verremo smistati in uno dei tre Team esistenti, cosa su cui si basa il sistema di battaglia per la contesa di ciascuna delle Palestre che avviene in due modi: mettendo a disposizione un proprio Pokémon nella palestra della propria fazione o sfidando con il proprio team i Pokémon della palestra della fazione avversaria.

PokemonGO2

Inoltre, è stato confermato un cambiamento del sistema evolutivo dei Pokémon, ora in base a quante specie di quel Pokémon abbiamo catturato.

In concomitanza allo sviluppo, è stato programmato un User Field Test in Giappone e, dunque, alcune feature potrebbero essere cambiate in fase di sviluppo. Non ci è, quindi, possibile confermare al 100% la veridicità delle notizie ma è molto probabile che saranno mantenute queste feature al rilascio del gioco.

Gotta catch ‘em all!