Il Signor Burns, Ned Flanders e il preside Skinner non hanno più una voce dopo che Harry Shearer ha deciso di abbandonare, dopo ben 26 anni, il team di doppiatori dei Simpson.

“Ho preso questa decisione perché ho voluto quello che abbiamo sempre avuto: la libertà di fare un altro lavoro.”

Con queste parole Harry ha giustificato la sua scelta, potrebbe sembrare quasi un addio velato di rancore, ma il suo avvocato, James L. Brooks, commenta semplicemente: “Lo show andrà avanti e Harry non ne farà più parte, gli auguriamo il meglio!”.

La Fox ha recentemente rinnovato altre due stagioni per i Simpson, che quindi vivranno sicuramente fino al 2017, e gli altri doppiatori hanno firmato un contratto che seguirà le orme della serie.

Ovviamente con il passare degli anni, situazioni di questo genere continueranno a uscire fuori. Del resto, è giusto e normale che una serie duri quasi 30 anni? (ndr)