Dopo la notizia riguardo all’assenza di una stagione regolare della serie televisiva inglese nel 2016 ma soltanto il consueto speciale natalizio, Steven Moffat ha dichiarato che lascerà Doctor Who dopo la decima stagione, che andrà quindi in onda a primavera 2017. Ed ha anche annunciato chi sarà a sostituirlo. A prendere i comandi del TARDIS infatti sarà Chris Chibnall, autore del pluripremiato drama della ITV Broadchurch.

Chris Chibnall oltre ad aver scritto alcuni episodi delle precedenti stagioni di Doctor Who, è anche scrittore di diversi episodi delle prime 2 stagioni di Torchwood e come Moffat anche lui è fan della serie televisiva sin da quando era giovane (in fin dei conti lo showrunner di una serie di questo calibro, deve esserne un grande fan).
Moffat ammette che non è stato facile trovare il suo sostituto; prendere le redini di una serie colossale come questa non è un’impresa semplice. Dopo ben 6 anni si cominciava a sentire il bisogno di un cambio di showrunner. La decima stagione, comunque, sarà l’ultima per lui: è in produzione già da molto e le riprese inizieranno verso maggio (proprio come quelle della terza stagione di Broadchurch) e a giudicare dalle parole della Controller della BBC One, Charlotte Moore, verrà proiettata proprio l’anno prossimo per creare un’occasione speciale per i fan,  mentre non manderanno in onda lo show quest’anno per far spazio ai Giochi Olimpici.  Ancora non sappiamo chi sarà la nuova companion del Dottore e probabilmente non sarà presentata prima della 10×01. Non è certo se sarà anche l’ultima stagione per Peter Capaldi come Dottore, ma speriamo che rimanga almeno per un altro paio. Se davvero come dice Charlotte Moore, Steven Moffat vuole andarsene col botto, questa decima stagione ci riserverà delle belle sorprese.

Purtroppo un anno è parecchio lungo e l’attesa per una stagione-evento come questa rende il tutto ancora più angosciante.