Halo Infinite

Il lancio di Halo Infinite, ultima iterazione di 343 Industries sullo Spartan più famoso del mondo e di cui potete leggere la nostra approfondita recensione, pur essendosi rivelato il miglior lancio nella storia del franchise, ha deluso le aspettative di molti fan, soprattutto per la mancanza sin dal D1 di due feature particolarmente attese: la modalità Co-op della campagna principale e la Forgia.

Finalmente, dopo rinvii ed una comunicazione con l’utenza abbastanza confusionaria, la modalità Co-op ha una data di pubblicazione ed è persino prima di quanto precedentemente comunicato dai dev.

Se, infatti, ad inizio giugno 343 Industries aveva rivelato che un test pubblico della modalità Co-op avrebbe avuto luogo in una non meglio precisata data di luglio e la modalità vera e propria sarebbe arrivata ad agosto, in un update del blog dell’Halo Waypoint, è stato reso noto che la campagnia Co-op di Halo Infinite arriverà ufficialmente con l’update del 11 luglio 2022.

È stato anche rivelato che i progressi conseguiti di coloro che si uniranno alla modalità Co-op saranno aggiunti ai dati di salvataggio di tutti i giocatori, non soltanto del leader. “Quando i giocatori si uniscono al Fireteam e scelgono lo slot di salvataggio in cui giocare, il gioco aggrega le statistiche di tutte le missioni tra tali slot di salvataggio e crea un mondo di gioco in cui le missioni completate da tutti i membri del Fireteam vengono considerate complete, così come quelle incomplete lo saranno per tutti“, ha spiegato il Lead World Designer John Mulkey.

Il Lead Software Engineer Isaac Bender ha altresì specificato in merito alla modalità Co-op che “ogni cosa sbloccata nella Co-op resterà disponibile nel single-player. Quindi, se avete problemi a collezionare uno Skull, potete giocare una partita con un amico e se verrà ottenuto durante quella sessione, lo otterrete anche voi“.

Ovviamente, nel corso della Co-op ci sarà un limite alla distanza massima che ogni giocatore potrà mantenere dagli altri: denominata “Area-of-Operations”, essa si estenderà per un raggio di circa 300 metri. Per quanto riguarda invece lo cross-play, è stato confermato che non ci saranno limiti e che quindi gli utenti potranno giocare insieme a prescindere dalla piattaforma su cui girerà il software.

Infine, con l’aggiornamento dell’11 luglio arriverà anche il Mission Replay, ossia la possibilità di rigiocare le missioni già completate.