God of War Ragnarok

Insieme all’appena svelato remake del primo The Last of Us, l’ultima grande esclusiva first party PlayStation attesa per questo 2022 è God of War Ragnarok, secondo capitolo della saga norrena di Kratos e ultimo episodio (per ora) di una delle saghe più apprezzate di casa Sony.

Il titolo del 2018, in particolare, è stato uno dei titoli first party più applauditi su PlayStation 4, al punto da riuscire a portarsi a casa la vittoria come Game of The Year 2018, facendo pertanto ben comprendere come e perché God of War Ragnarok sia così tanto atteso dalla community PlayStation.

Proprio la spasmodica attesa degli utenti, tuttavia, ha dato vita ad una sorta di isteria per l’eventuale rinvio al 2023 che Santa Monica ha più volte smentito, ribadendo – prima nel corso di gennaio 2022 successivamente ad aprile scoso – che l’ultima avventura di Kratos e di suo figlio Atreus vedrà sicuramente la luce entro la fine di quest’anno.

Recentemente, ad avvalorare tale convinzione, era intervenuto un leak del merchandise legato a God of War Ragnark, che aveva fornito una probabile finestra di lancio tra ottobre e settembre di quest’anno (sebbene, vista l’uscita di The Last of Us Parte 1 prevista proprio per settembre, tale mese sia ormai da non tenere in considerazione).

In queste ore, un report di Jason Schreier Bloomberg non solo confermerebbe la pubblicazione nel corso di quest’anno, ma, andando a confermare le voci di corridoio che parlavano di un lieve rinvio (pur restando fissato il 2022 come anno di release), potrebbe aver svelato il mese in cui God of War Ragnarok vedrà finalmente la luce: vale a dire novembre 2022.

Parlando con “tre persone che seguono lo sviluppo del gioco“, infatti, il noto insider ha raccontato come due di essi gli abbiano rivelato che questo mese Sony potrebbe svelare la tanto attesa data di lancio. Stando alle fonti con cui Shreier ha parlato, il progetto ha subito diversi rinvii “sia pubblici che interni“, soprattutto a causa dei problemi legati alla pandemia di Covid-19 (che, in particolare, avrebbe rallentato molto il motion capture), e adesso la data di pubblicazione sarebbe stata fissata a novembre di quest’anno, nonostante prima si fosse deciso internamente per settembre 2022.

Ovviamente, come con ogni leak e rumor, vi consigliamo di prendere quanto scritto sopra con le pinze, anche se tutte le informazioni finora raccolte fanno decisamente ben sperare nella loro veridicità.