Nintendo Switch Online

Nonostante le critiche e una gestione che ancora divide l’utenza, Nintendo sembra aver intrapreso un percorso ben preciso con il suo servizio Nintendo Switch Online, aggiornandone la libreria con nuovi titoli a cadenza più o meno regolare.

Dopo l’aggiunta del catalogo inerente lo storico Nintendo 64 per gli abbonati all’Expansion Pack, hanno iniziato a susseguirsi rumor che volevano l’approdo sul servizio della Grande N i titoli relativi al Game Boy-Game Boy Color-Game Boy Advance, sebbene nessun annuncio sia stato fatto in merito.

Tuttavia, così come portato alla luce da diversi utenti su Twitter, sarebbero leakati online gli emulatori che Nintendo avrebbe intenzione di usare per i suddetti titoli, nonché i giochi testati.

In particolare, riporta l’utente @trashbandatcoot, sarebbero in fase di test due emulatori denominati “Hiyoko” e “Sloop“, il primo adoperato per i giochi Game Boy/Game Boy Color e il secondo per quelli del Game Boy Advance. Entrambi gli emulatori sarebbero stati sviluppati dal team di Ricerca e Sviluppo interno di Nintendo Europa.

Altresì, l’utente @Mondo_Mega ha riportato una lista di titoli che sarebbero stati testati sui su menzionati emulatori, come Golden Sun, Golden Sun: The Lost Age, Mario and Luigi: Superstar Saga, The Legend of Zelda: The Minish Cap, Metroid Fusion, Metroid: Zero Mission, Mario vs. Donkey Kong, Mario Kart: Super Circuit, Castlevania: Aria of Sorrow, Castlevania: Circle of the Moon e tantissimi altri.

Sebbene manchino in lista titoli di una certa importanza come Pokemon Rubino/Zaffiro/Smeraldo, vengono riportate prove del fatto che siano anch’essi stati testati, in particolar modo dalle prove sull’emulazione del cavo di connessione.

Sul fronte Game Boy/Game Boy Color, non vengono purtroppo riportate molte informazioni, se non che risultano provati Super Mario Land, Tetris The Legend of Zelda: Link’s Awakening DX.

Ovviamente occorre ribadire che, oltre a non esserci nessuna ufficialità, il fatto che tutti quei titoli siano stati testati non implica necessariamente che saranno inclusi nella libreria del Nintendo Switch Online.

Ad ogni modo, vi terremo aggiornati sulla questione, quindi restate sulle nostre pagine!