Sony

Sony continua a investire soldi e questa volta non si tratta di una nuova acquisizione bensì di una nuova iniezione di denaro su Epic Games. Non è la prima volta che il colosso nipponico investe soldi su Epic, la prima volta fu qualche mese fa, quando la somma investita fu di 200 mila dollari. Questa volta l’investimento è di 1 miliardo di dollari e Sony non è sola. Lo stesso importo è stato investito da KIRKBI. Qualora questo nome non vi dica nulla, sappiate che controlla The Lego Group.

Perché tutto ciò? Come scritto nel comunicato stampa diffuso proprio da Epic Games, “Tutte e tre le società apprezzano molto sia i creatori che i giocatori e mirano a creare nuovo intrattenimento sociale esplorando la connessione tra il mondo digitale e quello fisico. Epic continua ad avere una sola classe di azioni ordinarie in circolazione e rimane controllata dal suo CEO e fondatore, Tim Sweeney.”

Come società di intrattenimento creativo, siamo entusiasti di investire in Epic per approfondire la nostra relazione nel campo del metaverso, uno spazio in cui creatori e utenti condividono il loro tempo“. ha affermato Kenichiro Yoshida, Presidente e CEO di Sony Group Corporation.Siamo anche fiduciosi che l’esperienza di Epic, incluso il suo potente motore di gioco, combinato con le tecnologie di Sony, accelererà i nostri vari sforzi come lo sviluppo di nuove esperienze digitali e le nostre iniziative sulle produzioni in realtà virtuale” ha aggiunto Yoshida.

Epic Games è nota per la creazione di esperienze ludiche e creative per creatori grandi e piccoli“, ha affermato Søren Thorup Sørensen, CEO di KIRKBI. “Una parte dei nostri investimenti è focalizzata sulle tendenze che riteniamo influenzeranno il mondo futuro in cui vivremo noi e i nostri figli. Questo investimento accelererà il nostro impegno nel mondo del gioco digitale e siamo lieti di investire in Epic Games per sostenere il loro continuo viaggio di crescita, con un focus a lungo termine verso il futuro metaverso“.

Diverse le cose che saltano all’occhio con questo comunicato. Intanto le tre società coinvolte come era lecito attendersi non son entrate nel merito della questione. Si sono affidate ad una singola parola piuttosto chiara: metaverso. Poi ci son tutti quegli elementi che sono sul piatto anche senza esser menzionati (Unreal Engine 5) e quelli appena toccati (realtà virtuale). Ce n’è un altro non di poco conto. Il miliardo di dollari arriva da Sony Group e non dalla divisione che si occupa di PlayStation. Cosa che potrebbe estendere la collaborazione ben oltre i videogiochi.

Cosa ne pensate di questo investimento fatto da Sony su Epic Games? Fatecelo sapere con un commento e continuate a seguire la pagina e il sito 17KGroup per essere continuamente informati sulle prossime news.