Destiny 2 leone ruggente

Lo sappiamo, sembrerebbe quasi che il titolo di questo articolo possa essere una finzione creata perfettamente per fare clickbait. Ma la realtà è un’altra: una delle armi esotiche più odiate dalla community su Destiny 2 ora può tornare nell’Olimpo dei lanciagranate più usati.

Sin’ora il Leone Ruggente non ha mai fatto impazzire i fan, anzi al contrario, è sempre stata fra quelle armi che non esitavamo a lasciare nel nostro deposito. Non è mai stata necessaria per tirarci fuori dai guai nei vari raid, ne tanto meno in altre attività. Ora però questa nuova stagione sembra aver cambiato completamente le carte in tavola. La Lancia Sinaptica, manufatto stagionale, infatti garantisce lo sblocco di perk molto particolari e interessanti, che garantiscono al Leone Ruggente di polverizzare ogni nemico ancora prima che esso spawni. Ma andiamo con ordine. Inziamo col concentrarci sui perk necessari da equipaggiare sulle nostre armature. In particolare sarà necessario avere Flusso Volatile, Fonte di Potenza, Creatore di sorgente corpo a corpo.

  • Flusso Volatile: passare attraverso una sorgente elementale da vuoto fornisce Proiettili volatili alle tue armi da vuoto
  • Fonte di Potenza: passare attraverso una sorgente elementale corrispondente all’energia della tua sottoclasse fornisce temporaneamente un aumento al danno delle armi dello stesso elemento
  • Creatore di Sorgente Corpo a Corpo: I colpi di grazia corpo a corpo potenziati contro i combattenti generano sorgenti elementali della tua sottoclasse.

Cominciamo col dire che questo set funzionerà soltanto con la sottoclasse da vuoto, che se equipaggiata con la natura Demolizione controllata e i frammenti Eco dell’espulsione, eco del Salasso e dello Scambio, garantiranno una moltiplicazione dei danni. Una volta che saranno equipaggiato questi perk, quello che succederà è che Creatore di sorgente corpo a corpo garantirà una sorgente elementale ogni volta che uccideremo un nemico con l’abilità corpo a corpo. Passando sopra la sorgente otterremo due buff: Proiettili Volanti e Armi potenti. Il primo garantirà alle armi di tipo vuoto di concatenare i nemici aumentando i danni e facendoli esplodere, il secondo invece aumenta i danni di tutte le armi dello stesso elemento della sottoclasse. In questo modo tutte le armi da vuoto, uccidendo ogni nemico, creano delle esplosioni che concatenano altri nemici, che implodono a loro volta concatenando le altre truppe dell’oscurità.

Il Leone Ruggente porta questa combo al livello successivo. Il problema di questa sequenza è di certo il tempo. Ogni volta che che acquisiremo una sorgente elementale avremo una decina di secondi per uccidere i nemici prima che l’effetto si esaurisca, quindi si preferiscono di certo armi con un grande raggio di esplosione. Queste tipicamente sono armi pesanti e speciali, le cui munizioni tendono ad esaurirsi. Ma non è il caso del Leone Ruggente, lanciagranate secondario che va a munzioni cinetiche e a danno da vuoto. Fare pulizia non sarà mai stato così facile. Sarà inoltre possibile usare altri perk per aumentare l’efficacia dell’arma, come tramite l’uso di miglioramenti per la ricarica dei lanciagrante.

Ovviamente questo effetto è applicabile con ogni arma da vuoto, ma è difficile trovare un fucile altrettanto efficace nel creare grandi zone di danno senza munzioni pesanti o speciali.

Userete quest’arma su Destiny 2? Avete qualche altro set con sinergie particolari? Fatecelo sapere su Facebook ed Instagram. Continuate a seguirci su 17KGroup.it per restare sempre aggiornati sull’universo di Destiny! Ci si vede su The Tower Guardiani!