Stranger of Paradise

Tramite una comunicazione sull’account Twitter del titolo, Square Enix ha rivelato i requisiti di sistema minimi e consigliati per la versione PC di Stranger of Paradise: Final Fantasy Origin, l’action GDR/hack and slash sviluppato da Team Ninja (Nioh) che vedrà tre guerrieri della luce in cammino per sconfiggere Chaos.

Il nuovo titolo ambientato nel mondo di Final Fantasy e che approderà su PC in esclusiva sull’Epic Games Store, richiederà dei requisiti minimi non troppo elevati. Questi, infatti, includono un AMD Ryzen 5 1400 o Intel Core i7-6700, 8 GB di RAM, mentre parlando di schede grafiche servirà almeno una Radeon RX 470 o una GeForce GTX 1060 da 6 GB. La configurazione minima, come specificato da Square Enix, permetterà di giocare a risoluzione 1280×720 con 30 FPS.

I requisiti raccomandati sono, ovviamente, di ben altro livello ed includono almeno un Ryzen 5 1600 o Intel Core i7-8700, 16 GB di RAM e, specificatamente alle schede grafiche, almeno una GeForce GTX 1660 Super. Viene da sé che simili requisiti permetteranno di giocare con prestazioni nettamente migliori rispetto ai PC che rientrano nelle specifiche minime, promettendo una risoluzione di 1920×1080 e 60 FPS.

Sia con una configurazione minima che consigliata, il titolo necessiterà comunque di quanto meno 80GB di spazio per l’installazione, il che non si discosta poi molto dai 70GB richiesti su PlayStation 5.

Stranger of Paradise: Final Fantasy Origin uscirà il 18 marzo 2022 su PlayStation 5, PlayStation 4, Xbox Series X/S, Xbox One e PC. Coloro che hanno pre-ordinato il titolo potranno avere accesso anticipato ai suoi contenuti: su PC si potrà infatti giocare 24 ore prima e ricevere alcune armi bonus, mentre i possessori console che hanno effettuato il preordine potranno giocarlo a partire dalla mezzanotte del 15 marzo.