The Last of US HBO

Sembra ieri, eppure sono ormai passati due anni da quanto Sony e HBO hanno annunciato l’adattamento del fortunato e pluripremiato The Last of Us di Naughty Dog in una serie TV. Viste le recenti notizie che davano le riprese e la produzione generale della serie molto più accelerate rispetto agli inizi, in molti hanno iniziato a sperare di poter finalmente vedere il risultato di tale trasposizione nel corso di quest’anno, ma a quanto pare così non sarà.

In queste ore è infatti intervenuto Casey Bloys, Programming Chief di HBO e HBO Max, il quale ha dichiarato durante una intervista per Deadline che è rimasto molto colpito dai primi episodi, ma la serie non vedrà la luce nel 2022.

Non verrà trasmessa nel 2022“, ha dichiarato senza mezze misure Bloys “Stiamo ancora facendo delle riprese in Canada. Credo che lo vedremo nel 2023. Ho visto qualcuno dei primi episodi e mi hanno davvero emozionato. Craig [Craig Mazin, sceneggiatore e produttore esecutivo della serie] ha realizzato per noi Chernobyl, dando prova di essere uno sceneggiatore ed un director fantastico. Anche io sono impaziente di vederla, ma non accadrà nel 2022“.

Si tratta di un prodotto molto atteso e con delle aspettative piuttosto alte visto che, nonostante gli scetticismi e le polemiche iniziali dovute al casting, alcune recenti immagini trapelate dal set avevano fatto drizzare positivamente le antenne dei fan della serie videoludica targata Naughty Dog.

Nonostante il dispiacere di non vedere la serie durante il 2022, ricordiamo agli amanti di The Last of Us che è in lavorazione ancora la componente multiplayer del titolo, di cui si potrebbero avere presto nuove notizie e che i dev stessi hanno descritto come un “progetto molto ambizioso“. Oppure ancora, perché no, per ingannare l’attesa non fa certo male rigiocare quel capolavoro di The Last of Us Part 2, di cui vi consigliamo di recuperare la nostra approfondita recensione.

The Last of US HBO