Bungie Sony

Sony Interactive Entertainment ha ufficialmente acquisito Bungie per 3,6 miliardi di dollari. Un’altra vera e propria bomba, un ulteriore fulmine a ciel sereno in un 2022 che, dopo la giunonica acquisizione di Activision Blizzard da parte di Microsoft, si sta confermando scoppiettante nell’ambito dei movimenti di mercato delle due compagnie.

Destiny 2: The Witch Queen

Ora cosa ci attende? Ovviamente è difficile fare previsioni, anche se al momento sia Bungie, sia Sony Interactive Entertainment, hanno voluto confermare che gli sviluppatori che hanno dato i natali agli universi di Halo e Destiny resteranno indipendenti e, soprattutto, “multipiattaforma“.

Nella nota rilasciata, Jim Rayan, CEO di SIE, si è detto assolutamente entusiasta di accogliere Bungie e convinto che questa partnership porterà nuove esperienze stimolanti sia alla community PlayStation che alla community che Bungie ha costruito.

Rayan ha inoltre definito l’operazione come “un passo strategico per continuare a far evolvere le esperienze di gioco che costruiamo. L’esperienza di Bungie nel fornire un approccio di servizio di livello mondiale e il coinvolgimento a lungo termine della comunità è estremamente convincente e supporterà lo sviluppo di diversi futuri titoli di servizi live di PlayStation Studios.” 

Difficile ipotizzare una mossa del genere da parte delle due compagnie. Nel 2020, infatti, Bungie annunciava lo sbarco dei suoi contenuti extra su Game Pass, salvo poi porre fine alla presenza delle sue espansioni all’interno dell’abbonamento Xbox solo un’anno più tardi.

Non resta ora che attendere gli sviluppi che porterà questa acquisizione. Non solo per i progetti legati al franchise di Destiny ma, soprattutto, nell’ottica del nuovo, misterioso titolo ancora in fase embrionale negli studi di Bungie.

E voi cosa ne pensate di questa notizia?Vi aspettavate una risposta del genere da parte di Sony? Seguiteci per tutte le novità e gli approfondimenti in merito e fateci sapere le vostre opinioni inerenti alla vicenda!