Dark Souls Server PC

Dark Souls è un franchise che ha fatto e farà la storia nel mondo del gaming, avendo non solo il merito di aver dato vita ad un genere tutto suo, ma anche di aver portato alla ribalta From Software e il talento Hidetaka Miyazaki; un titolo che quindi ha avuto un’importanza significativa, tale da farlo eleggere dagli utenti agli ultimi Golden Joystick Awards come il miglior gioco di sempre.

L’intera saga è tuttavia anche famosa per i numerosi “buchi” di programmazione adoperabili dagli speedrunner e dai veterani della serie che possono essere usati per rendersi la vita infinitamente più facile. Pare però che uno di questi errori abbia destato particolare preoccupazione in From Software, tanto da spingere la software house a chiudere momentaneamente i server PC dell’intera trilogia per via del pericolo di furto dei dati informatici degli utenti.

Come si legge nel comunicato diffuso dall’account ufficiale Twitter della serie, gli sviluppatori hanno al momento reso disabilitato tutti i server legati alle versioni PC di Dark Souls: Remastered, Dark Souls 2 e Dark Souls 3, così da trovare un modo di sistemare il problema.

Così come riportato da un utente del server discord SpeedSouls, nonché da altre fonti, attraverso un bug del motore di gioco sarebbe possibile sfruttare il sistema delle invasioni per entrare nei PC degli altri giocatori e sottrarne i dati privati, o persino hackerarne il sistema.

Stando al tweet leggibile qui sotto, lo scopritore di tale bug avrebbe provato a contattare gli sviluppatori senza però ricevere alcuna risposta; solo dopo che è stato dimostrato il funzionamento dell’exploit da un utente Twitch, Bandai Namco e From Software si sarebbero effettivamente attivati per la risoluzione del problema.

 

A questo punto, tuttavia, l’attenzione si è spostata anche su Elden Ring. L’ultimo titolo della SH giapponese, che entrato proprio in queste ore in fase Gold, a differenza dell’apprezzato remake di Demon’s Souls, sfrutta lo stesso motore di gioco dell’intera trilogia ed è, pertanto, potenzialmente vulnerabile allo stesso problema

In merito a tale questione From Software non si è ancora espressa ufficialmente, ma i dubbi della community non si stanno tardando a far sentire, con la speranza che il problema venga prontamente risolto prima del lancio della nuova IP.