Call of Duty

Con la recentissima ed eclatante acquisizione di Activision-Blizzard da parte di Microsoft, gli utenti hanno giustamente iniziato a domandarsi quale sarebbe il destino delle IP della società acquisita, in particolar modo del franchise di Call of Duty.

In queste ore, pertanto, ci si è chiesti se la famosa serie FPS sarebbe o no stata adesso esclusiva Xbox, aprendo la strada a possibili scenari. A mettere da parte ogni tipo di speculazione, tuttavia, è presto intervenuto Phil Spencer, il quale, attraverso il proprio accunt Twitter, ha dichiarato che la serie di Call of Duty continuerà ad essere pubblicata anche su PlayStation.

Mi sono sentito questa settimana con la dirigenza di Sony“, ha scritto Spencer. “Ho confermato loro il nostro intento di onorare tutti gli accordi pre-esistenti all’acquisizione di Activision Blizzard e il nostro desiderio di continuare a pubblicare Call of Duty su PlayStation. Sony è una parte importante della nostra industria e teniamo al rapporto tra di noi“.

Una dichiarazione che, oltre a voler rassicurare l’utenza PlayStation, arriva in risposta alle enunciazioni di Sony, riportate dal The Wall Street Journal, nelle quali il colosso giapponese si aspettava “che Microsoft tenga fede agli accordi contrattuali e continui ad assicurare i titoli Activision come multipiattaforma“.

Il prossimo titolo della serie Call of Duty, pertanto, arriverà anche sulle console Sony (e forse persino prima di quanto programmato), così come i titoli Activision e Blizzard già annunciati come multipiattaforma non cambieranno destinazione diventando di colpo esclusive Xbox, come del resto già accaduto a Deathloop dopo l’acquisizione di Zenimax/Bethesda.