PlayStation 5

Che PlayStation 5 fosse introvabile lo sappiamo tutti. La crisi dei semiconduttori, che a quanto pare potrebbe durare fino addirittura al 2023, ha avuto un grande impatto sul mercato elettronico, colpendo grandi colossi come Nintendo e, a quanto sembra, persino a costringere Sony a ridurre le unità di PlayStation 5 previste per la fine dell’anno fiscale 2020.

Ma che si arrivasse quasi ad uccidere una persona per sottrargliene una, è un qualcosa che nessuno si sarebbe aspettato, tanto meno avrebbe potuto prevederlo il diciannovenne coinvolto qualche giorno fa in uno scontro a fuoco per via della console Sony.

Secondo quanto riportato da ABC13, il ragazzo di Harris County, Texas, aveva messo in vendita online la propria console PS5, trovando prontamente qualcuno disposto ad acquistarla.

Dopo essersi messi in contatto ed essersi dati appuntamento, il compratore ed il venditore si sono incontrati in una via della città texana intorno alle 13:30 di domenica. Tuttavia, appena giunto all’appuntamento, il compratore ha estratto un’arma da fuoco e ha tentato di rapinare il ragazzo della propria console.

Dalle indagini non è ancora emerso se sia stato a seguito di una colluttazione o meno, ma per qualche ragione l’assalitore ha esploso dei colpi, ferendo il diciannovenne al fianco, e si sarebbe immediatamente allontanato dalla scena senza portare via con sé la console oggetto del tentativo di rapina.

La vittima è stata prontamente trasportata al presidio medico locale ed ora, fortunatamente, è in condizioni stabili, non avendo riportato ferite particolarmente gravi. Le forze dell’ordine stanno al momento tentando di identificare il sospetto ma non sono riusciti a pubblicarne ancora una descrizione.