Xbox Cloud Gaming

Microsoft, come ben sappiamo, si è decisamente messa in testa di puntare tutto sui servizi. Dopo la cementificazione del Game Pass, il colosso di Redmond si sta concentrando sul Xbox Cloud Gaming (o xCloud), ossia un servizio che permette di giocare i titoli presenti sul Xbox Game Pass in streaming, privi di qualsivoglia limitazione hardware.

Già utilizzabile tramite la app per smartphone del Xbox Game Pass, il servizio di cloud gaming di Microsoft, che fin da subito ha superato i dubbi derivanti dalla disastrosa esperienza con Google Stadia, è sbarcato in queste ore sulle console della società americana, come già in precedenza era stato annunciato.

Tale annuncio si traduce nella possibilità dei possessori di Xbox One e Xbox Series X/S di giocare a quasi l’intero catalogo presente sul Game Pass sulle proprie console, senza la necessità di effettuare download ed installazioni di sorta, a condizione di possedere un abbonamento Xbox Game Pass Ultimate.

In particolar modo, i giocatori che ancora non sono passati alla nuova generazione di console, potranno mettere mano su Xbox One anche titoli che sono stati pubblicati esclusivamente per Xbox Series X/S, come Microsoft Flight Simulator, The Medium e altri.

Cosa ne pensate di questa manovra? Sfrutterete il servizio xCloud per giocare i titoli next-gen, oppure passerete alle nuove console indistintamente dalla possibilità di provare tali opere su One?