L’Xbox Game Pass ha avuto un ruolo a dir poco fondamentale nel rilancio di Xbox One dopo un inizio zoppicante, anche grazie alle continue aggiunte al suo catalogo, tanto da portare il colosso di Redmond a porlo al centro della propria strategia di marketing e di acquisizione.

Non è un mistero, infatti, che la strategia di Microsoft sia quella di sfruttare il sempre più importante servizio di abbonamento per lanciare i propri titoli esclusivi e le proprie piattaforme, come dimostrato dal recente enorme successo che sta raccogliendo Forza Horizon 5.

Oltre all’ultimo titolo di corse di Playground Games, tuttavia, vi sono diversi altri i titoli che i fan stanno attendendo con ansia e che faranno il loro debutto sin dal D1 sul Game Pass, come Starfield ed Hellblade 2: Senua’s Saga.

Com’è ovvio, non sono i soli titoli in fase di realizzazione come esclusive Microsoft e, tra questi, due in particolare sono al centro di un recente report. Stando infatti a quanto riportato da Windows Central, sia Obsidian che Compulsion sarebbero al lavoro su dei progetti esclisivi.

I creatori di We Happy Few, secondo quanto riportato nel report, sarebbero alle prese con un progetto denominato Midnight, a tutti gli effetti il loro primo titolo sotto l’etichetta Xbox Game Studios. Tale progetto viene descritto come un action in terza persona e ambientato in un mondo dark fantasy, con una forte ispirazione tratta dagli stati più meridionali del nord america e con una forte componente gotica.

Il titolo dovrebbe essere un’esperienza single-player il cui concept art, visibile qui sotto, riporta una protagonista di colore e dei nemici simili ad arpie.

Il secondo titolo, in lavorazione presso Obsidian, è al momento denominato Pentiment, avrà uno stile fortemente ispirato alle produzioni indie ed è portato avanti da un team guidato da Joe Sawyer, già a capo dei team di Fallout: New Vegas e Pillars of Eternity.

Pentiment vedrà il giocatore impersonare un investigatore dell’Europa del XVI secolo nella sua ricerca della verità su un terribile omicidio. Il nome del titolo trae origine dal “pentimento”, ossia un ripensamento in corso d’opera che un artista mette in atto mascherando la versione precedente che non ritiene soddisfacente, ma che può tornare alla luce nel corso degli anni.

Visto il coinvolgimento di Sawyer, si prospetta essere un titolo dalla forte connotazione narrativa, con quindi lunghi dialoghi, decisioni da prendere e investigazioni da portare avanti. Pentiment, inoltre, al momento avrebbe una finestra di lancio prevista per il 2022.

Cosa ne pensate di questi titoli? Continuate a seguirci per restare aggiornati su questi progetti!