Blizzard

Come un fulmine a ciel sereno, Blizzard ha deciso di cancellare la BlizzCon Online. Annunciata inizialmente per i primi mesi del 2022, l’evento ora non si terrà più, come testimoniato in un post pubblicato sul blog ufficiale del team di sviluppo sito in California.

Ufficialmente Blizzard ha cancellato la sua convention per concentrarsi di più sullo sviluppo dei loro giochi. Il team di sviluppo è infatti impegnata su più fronti, come ad esempio Overwatch 2, il prossimo capitolo di Diablo (ancora molto lontano) e sul sistemare i server di Diablo 2 Resurrected, che soffrono oramai da più di un mese di crash continui e instabilità generale. Inoltre la stessa software house ammette che è arrivato il momento di immaginare una nuova Blizzcon.

“Vogliamo prenderci il tempo giusto per ricreare la BlizzCon e per immaginare come sarà in futuro. La prima convention si è venuta 16 anni fa ed è passato davvero tantissimo tempo da allora […] Qualsiasi sarà la sua natura in futuro, vogliamo che resti un posto inclusivo, sicuro e accogliente”, si legge nella breve dichiarazione pubblicata sul blog, che suona quasi come un richiamo allo scandalo che ha travolto Activision, che dal 2008 si è proprio unita a Blizzard.

Anche senza BlizzCon, comunque sia, Blizzard continuerà ad aggiornare i giocatori sui titoli e sulle novità dello sviluppo. “Continueremo a fare annunci e ad aggiornarvi sui giochi. Siamo orgogliosi dei nostri team e dei progressi che hanno fatto. Abbiamo un sacco di novità importanti da condividere con voi”, conclude il team di sviluppo.