Avowed

Emergono nuovi dettagli su Avowed, l’esclusiva di genere RPG in sviluppo presso Obsidian e presentata durante lo scorso anno con un breve trailer in CGI lanciato durante un evento Xbox. I dettagli sono emersi grazie a Windows Central, che è entrata in possesso di alcune informazioni grazie ad alcune fonti vicine al lavoro della software house, che dal 2019 fa parte della scuderia first party della casa di Redmond.

Stando a quanto riportato da Corden, che si è occupato in prima persona di curare il lungo reportage, Avowed è in realtà una sorta di The Outer Worlds che incontra Pillars of Eternity. Il gioco è un RPG ambientato nello World of Eternity ed è in prima persona. Ci saranno multiple classi tra cui scegliere e sarà presente il combattimento a due mani già usato da The Elder Scrolls V: Skyrim.

Alcuni elementi sono presi direttamente dalla saga di Pillars of Eternity: i maghi potranno lanciare incantesimi già visti nella serie, tra cui la Jolting Touch, la Fireball a due mani e la Fetid Caress. I combattimenti saranno decisamente più vasti, con però più attenzione per quanto riguarda gli attacchi fisici: duelli con la spada, calci e bash con gli scudi saranno le armi della classe dei Combattenti, mentre Stregoni e Maghi avranno una serie di opzioni per personalizzare il loro libro degli incantesimi e il loro stile di combattimento, legato ad alcuni tasti di selezioni del controller o della tastiera.

Il footage e i contenuti di Avowed sembravano essere un po’ vecchi: al momento Corden dichiara di non sapere quale fosse lo stato attuale ma è sicuro che si trattasse di una pre-alpha. L’aspetto più unico però è legato alle ambientazioni, con lo stesso giornalista che ha dichiarato di come esse siano molto variegate e con uno stile unico per ognuna di loro.

Avoweed sarà disponibile nel corso dei prossimi mesi. Microsoft e Obsidian devono ancora annunciare una data di uscita specifica. Considerando che parte del team però è anche impiegata in The Outer Worlds 2, ci sarà sicuramente ancora un po’ prima di poter mettere le mani sulla loro prossima IP originale. Tuttavia, una possibile apparizione ai prossimi TGA non è da escludere a priori.