esports

La seconda edizione del Round One, evento business dedicato agli esport, si è concluso raggiungendo ottimi risultati. L’evento, che si è tenuto a Torino presso le OGR (Officine Grandi Riparazioni) di Torino ha infatti registrato numero decisamente ottime a livello di contenuti e partecipanti.

Round One esports

 

Come riportato nel comunicato stampa, infatti, ci sono stati oltre 20 talk e panel, con più di 14 ore di approfondimenti. 8 ospiti internazionale hanno accompagnato 27 speaker nazionali. Più in basso tutti i numeri più rilevanti:

  • Più di 20 talk e panel
  • Oltre 14 ore di approfondimenti dedicati al business degli esports
  • 35 speaker di primo piano, tra cui 8 internazionali
  • Oltre 100 aziende e più di 400 partecipanti
  • Oltre 200 meeting 1:1 da 30 minuti ciascuno
  • Italian Esports Awards: 7 premi della giuria e 1 scelto dal pubblico; cerimonia seguita da oltre 4000 persone.

“Oggi in Italia circa 1.620.000 persone seguono eventi esports più volte a settimana e il comparto in Italia genera un impatto economico tra i 45 e i 47 milioni di euro, eppure alle aziende spesso mancano ancora gli strumenti per valutare se e come investire in questo settore”, ha dichiarato Marco Saletta, Presidente di IIDEA. “Con Round One abbiamo voluto riunire in un unico ambiente, al contempo reale e virtuale, tutti i protagonisti della business community del gaming competitivo per creare connessioni e opportunità concrete e contribuendo a far conoscere gli esports a una più ampia platea di professionisti di settori diversi. I numeri di Round One testimoniano come oggi gli esports non siano più un fenomeno in ascesa, bensì un elemento strategico del business entertainment anche in Italia. Il nostro ringraziamento va a tutti i partner che hanno creduto nel progetto Round One e ai professionisti che hanno animato questi incredibili due giorni”, si legge nel comunicato stampa.

Tantissime le realtà che hanno aderito a questo speciale evento. Tra le partnership di rilievo troviamo UniCredit quale Premium Partner dell’evento, Fondazione CRT come Sostenitore dell’iniziativa, OGR Torino come Innovation e Network Partner, Group M come Main Sponsor, Open Fiber e Reply come Gold Sponsor, Ticket One come partner Tecnico, Nielsen come Research Partner, Corriere dello Sport – Stadio, TuttoSport ed EsportsMag come Media Partner e Hiway Media e NVP powered by Amazon Web Services come Partner Digitali.

La seconda edizione di Round One si terrà sempre alle OGR di Torino, però in primavera. Le nuove date selezionate infatti sono dal 4 al 5 maggio 2022. Maggiori dettagli saranno ovviamente divulgati nel corso dei prossimi mesi.