Fortnite

Se speravate di poter rivedere Fortnite sui device Apple, soprattutto dopo la causa tra la casa della Mela e i produttori del gioco (che si è risolta in una vittoria su tutti i fronti per i produttori di iPhone e Mac), beh, ne rimarrete profondamente delusi. Secondo Tim Sweeney, CEO di Epic Games, il ritorno del Battle Royale più famoso e più chiacchierato del mondo sui device Apple non avverrà in tempi brevi.

Fortnite

Fortnite potrebbe restare lontano dai device Apple per un massimo di cinque anni. Questo perché la società di Cupertino ha comunicato ad Epic Games che la riammissione del gioco avverrà solamente al termine del processo tra le due società. Se è vero che la causa si è oramai conclusa, è anche vero che Sweeney ha deciso di ricorrere all’appello e questo può allungare i tempi della giustizia, fino ad un massimo appunto dei cinque anni citati poco sopra. Una vera e propria stangata da parte della società di Tim Cook, che a quanto pare sembra decisa a vincere anche le prossime tappe del processo.

Come si è conclusa però la causa tra i produttori di Fortnite e la società di Cupertino? La corte si è espressa in favore di Apple in 9 punti su 10. Tim Cook ha vinto in tribunale praticamente su tutto, tranne su un piccolo dettaglio, ovvero impedire agli sviluppatori di inserire un sistema di acquisto non vincolante ad Apple, anche se comunque una percentuale di commissione deve essere corrisposta lo stesso alla società della Mela.

Il ritorno di Fortnite sui device Apple appare dunque decisamente più complicato del previsto. La possibilità che Tim Cook faccia marcia indietro appare tra l’altro praticamente nulla, dunque non resterà che attendere ulteriori sviluppi da parte del processo e dalle parti coinvolte.