Dying Light 2

Niente da fare per Dying Light 2. In un anno in cui si sono succeduti diversi rinvii dei videogiochi, come ad esempio Horizon: Forbidden West, anche il nuovo gioco di casa Techland deve arrendersi. Inizialmente previsto infatti per la fine del 2021, il team di sviluppo ha preferito posticipare la data di uscita, rimandando il tutto al prossimo anno.

Dying Light 2

L’annuncio del rinvio di Dying Light 2 è stato diramato tramite un lungo post pubblicato su Twitter e sui vari social media della società di sviluppo di videogiochi con sede in Polonia. Il post è firmato dal CEO di Techland, ovvero Pawel Merchewka, che ha spiegato i motivi dietro il rinvio del titolo. “Il gioco è già in fase di testing ed è il nostro progetto più grande mai realizzato. Sfortunatamente abbiamo bisogna di ancora un po’ di tempo per la pulizia e per l’ottimizzazione”, si legge nel post lanciato sui social media.

Fortunatamente il team di sviluppo ha già fornito una nuova data di uscita. Il nuovo capitolo della serie debutterà infatti il 4 febbraio 2022. Si tratta dunque di un mini rinvio, considerato che la data di uscita originale era fissata per il 7 dicembre 2021: meno di due mesi prima di poter affrontare un’altra apocalisse zombie made in Techland.

Nonostante questo rinvio, il prossimo mese tutta la stampa e tutti i content creator avranno accesso ad un hands on su PC (e console). “Tutti avranno la possibilità di condividere il loro provato con voi fan”, ha concluso Pawel Marchewka.