È ufficiale, Discord ha rifiutato l’offerta di acquisizione di Microsoft del valore di 10 miliardi di dollari, troncando di netto le contrattazioni.

Microsoft, saltato l'accordo da 10 miliardi con Discord

La notizia arriva dallo Wall Street Journal, che riferisce in base a “fonti vicine alla questione” che la startup Discord Inc. ha interrotto le contrattazioni con Microsoft avendo preso la decisione di tentare l’offerta pubblica. Stando alle indiscrezioni Microsoft era vicina a finalizzare l’acquisizione, si tratta quindi della seconda acquisizione miliardaria sfumata per la casa di Redmond dopo TikTok.

Microsoft, saltato l'accordo da 10 miliardi con Discord.

I numeri di Discord sono impressionanti, circa 140 milioni di utenti mensili e introiti per 130 milioni di dollari nel 2020, quindi non stupisce che abbia un certo appeal per Microsoft e le altre big del settore, ma secondo quanto riportato, la piattaforma sembrerebbe poco interessata a vendersi ai grandi nomi e preferirebbe rimanere indipendente nonostante non sia la soluzione più redditizia.

Nonostante tutto è ancora presto per fare pronostici sul futuro di Discord, possibili offerenti potrebbero essere Amazon e Epic Games, con la prospettiva di integrare la piattaforma di voice chatting rispettivamente con Twitch e Fortnite (o con l’intero Epic Games Launcher chissà).

Cosa ne pensate di questa inaspettata risposta di Discord? Come sempre, fatecelo sapere e continuate a seguirci per altre emozionanti novità dal mondo del gaming.