Da oltre 50 anni, la Giornata della Terra si pone come obiettivo quello di aumentare la consapevolezza sul rispetto per l’ambiente, ricordando ai suoi abitanti tutto ciò che di meraviglioso caratterizza il pianeta blu su cui hanno la fortuna di vivere, così come il delicato equilibrio su cui si fonda e che rischia, ogni giorno di più, di venire compromesso. Sono più di 1 miliardo le persone che ogni anno, esattamente a un mese e un giorno di distanza dall’equinozio di primavera, si mobilitano per questa importante ricorrenza in oltre 190 Paesi in tutto il mondo. Il 2021 non fa eccezione: il 22 aprile sarà una giornata interamente dedicata alla Terra, al suo ecosistema e a tutte quelle iniziative che cercano di preservarlo. Il tema scelto per quest’anno è Restore Our Earth, un obiettivo da tenere a mente e perseguire con costanza, che ricorda a tutti che “non c’è un pianeta B”.

In occasione di questa ricorrenza e tramite questo comunicato stampa, Nintendo celebra il pianeta Terra tenendo fede alla sua mission, ovvero portare sorrisi sui volti delle persone, attraverso una serie di videogiochi che insegnano ad amare e rispettare la natura. Una selezione di videogame tutti da giocare in questa Giornata della Terra, acquistabili tramite Nintendo eShop, il negozio digitale per la famiglia di console Nintendo Switch che consente di accedere a oltre 4000 titoli in pochi e semplici passi, comodamente da casa.

  • Pikmin 3 Deluxe: insegnare ai più piccoli, ma anche ai più grandi, le conseguenze di una cattiva gestione delle risorse del proprio pianeta non è certamente un compito facile, ma è possibile farlo anche attraverso un videogioco. In Pikmin 3 Deluxe, le premesse narrative riprendono proprio il tema della gestione delle risorse naturali, ma lo fanno in modo leggero e divertente, parlando un linguaggio adatto anche ai piccini. I giocatori partono infatti dall’immaginario pianeta di Koppai nei panni di tre esploratori spaziali antropomorfi per andare alla ricerca di un nuovo mondo da cui prendere frutta e semi, necessari per la loro sopravvivenza. Le cose non andranno come previsto e precipiteranno sul pianeta PNF-404, un mondo ancora incontaminato dove faranno la conoscenza dei Pikmin, delle minuscole creature simili a piante che li aiuteranno a recuperare il necessario per poter tornare a casa. 
  • ABZÛ: un’epica avventura sottomarina dove i giocatori potranno esplorare profondità oceaniche meravigliosamente riprodotte accompagnati da una narrazione dalla forte componente emotiva. Nei panni di un subacqueo, i giocatori scopriranno la loro vera connessione con l’oceano nel momento in cui l’ambiente circostante inizierà a svelare i suoi segreti. Un sistema di controllo estremamente fluido permetterà al protagonista di interagire con lussureggianti foreste di alghe, centinaia di pesci e mondi nascosti che aspettano solo di essere scoperti.
  • Firewatch: un videogame che insegna a proteggere la natura selvaggia a ogni costo. Ambientata nel 1989, è un’avventura che porterà il giocatore a esplorare la meravigliosa Foresta nazionale di Shoshone, nel selvaggio Wyoming, vestendo i panni di un guardaboschi. Mistero e narrazione avvincente caratterizzano questo suggestivo videogioco indipendente, acclamato dalla critica e dal pubblico.
  • Animal Crossing: New Horizons: il noto life simulator diventato un fenomeno mondiale con oltre 31 milioni di copie vendute in tutto il mondo consente di partire per un’isola selvaggia e incontaminata, immergendosi virtualmente nella natura. Tra le ultime iniziative green riguardanti questo particolare videogame c’è quella H&M, che ha scelto di utilizzarlo come canale per la sua campagna per il riuso dei vestiti. Sull’isola in-game dell’azienda di abbigliamento svedese, la Looop Island, i giocatori hanno potuto incontrare virtualmente l’attrice Maisie Williams, testimonial d’eccezione, e ammirare la versione digitale della Looop machine, l’ultima innovazione dell’azienda per il riciclo dei vestiti: un ottimo metodo per generare ancora più awareness tra i giovanissimi su questo importante tema.
  • Stardew Valley: in questo videogame dai toni rurali, l’obiettivo sarà rilanciare una vecchia fattoria, avuta in eredità dal proprio nonno. I giocatori dovranno iniziare la vostra nuova vita sfruttando gli attrezzi e il poco denaro a disposizione, imparando allo stesso tempo come vivere grazie ai frutti della terra e a trasformare questi campi incolti in una fattoria lussureggiante.
  • A Short Hike: un’avventura dal ritmo pacato interamente dedicata al tema delle escursioni, in cui i giocatori avranno l’obiettivo di scalare una montagna all’interno di un incantevole parco naturale. Una vera e propria immersione virtuale nella natura!
  • Ori and the Blind Forest: la foresta di Nibel sta morendo. Dopo che una forte tempesta dà il via a una serie di eventi devastanti, Ori deve partire e trovare il coraggio di affrontare un oscuro nemico e salvarla. Ori and the Blind Forest è un titolo pluripremiato che racconta la storia di un giovane orfano destinato a diventare un eroe. Una storia profonda ed emozionante sull’amore in tutte le sue forme, per la natura e non solo.
  • Yoshi’s Crafted World: i giocatori potranno partire alla scoperta di un particolarissimo mondo fatto di cartone, nastri, bicchieri e tanti altri oggetti che richiamano volutamente fai da te, decoupage e riutilizzo dei materiali. In Yoshi’s Crafted World c’è veramente tanto da scoprire: ogni livello nasconde tantissimi segreti e zone invisibili, almeno a una prima occhiata. Esplorazione è la parola chiave ed è anche ciò che serve a chi vorrà completare al 100% il videogioco.