Negli ultimi giorni si è creato qualche dubbio attorno alla risoluzione di Rise Of The Tomb Raider, il prossimo capitolo delle avventure di Lara Croft atteso in esclusiva temporanea sulle console Microsoft.

Brian Horton, creative director del gioco presso Crystal Dynamics, ci tiene a chiarire la questione:
La risoluzione finale vedrà un risultato di 1440 x 1080 pixel durante le scene di intermezzo, mentre sarà fissata a 1080p nativi la resa del gameplay vero e proprio.
Si tratta di un piccolo compromesso che permette di concentrare le risorse di calcolo sulle fasi giocate. Una scelta molto condivisibile.

Ricordiamo che Rise Of The Tomb Raider è previsto su Xbox One  e Xbox 360 il 13 Novembre, mentre bisognerà attendere il primo quadrimestre del 2016 su PC e Playstation 4.