Durante l’ultimo episodio di The Xbox Two Podcast il giornalista Jaz Corden di Windows Central ha svelato che Microsoft ha contattato tutti i grandi publisher per includere i loro giochi all’interno dell’ormai enormemente sfruttato servizio Xbox Game Pass. Corden ha già riportato notizie fatte fuoriuscire da vari insider che si sono rivelate poi veritiere, pertanto è visto come una fonte alquanto attendibile.

Sempre secondo il giornalista l’azione di Microsoft sarebbe stata alquanto prevedibile. Dopo aver portato a termine l’accordo con Ubisoft e ancora prima con EA, che è stata semplicemente la prima ad aver accettato, i piani della software house sarebbero sempre stati quelli di stringere la stessa collaborazione con tutte i maggiori publisher.

Mantenere vivo l’interesse per i servizi, cosa su cui Microsoft sta puntando ormai dalla scorsa generazione, richiede naturalmente offrire nuovi contenuti agli abbonati. L’aggiunta di EA Play al Game Pass è un lampante esempio, cosa che ha permesso agli utenti Xbox di recuperare giochi come Star Wars: Jedi Fallen Order, la saga di Mass Effect o quella di Dragon Age.

Possiamo solo attendere e vedere cosa Microsoft avrà in serbo per noi in futuro.