Nella giornata di oggi, attraverso un evento dedicato, AMD ha presentato ufficialmente la sua nuova architettura RDNA 2, che sarà integrata nella nuova gen di console Xbox Series X/S.

Il team di Microsoft collabora con AMD per la realizzazione delle proprie console già dai tempi di Xbox 360. Un legame professionale solido e duraturo. Dalle pagine di Xbox Wire, MS non ha perso l’occasione per celebrare questa partnership, andando a sviscerare alcuni aspetti della nuova architettura integrata nella next gen Xbox.

La nuova generazione targata AMD, oltre a offrire un significativo aumento delle prestazioni, punta ad aggiungere funzionalità innovative.

In primis il DirectX Raytracing, che permette agli sviluppatori di lavorare su più alti livelli di realismo attraverso la gestione dell’illuminazione, delle ombre, dei riflessi e dell’acustica. Un primo sguardo su questo tipo di funzionalità è stato possibile darlo alla presentazione di Watch Dogs Legion.

Tramite il Mesh Shaders invece sarà possibile modificare in tempo reale la geometria degli ambienti. Gli sviluppatori si troveranno tra le mani quindi un potente strumento in grado di migliorare le prestazioni e la qualità dell’immagine, pur con un alto numero di oggetti presenti in scena.

Il Simple Feedback Streaming è invece una delle funzionalità più interessanti legate a Xbox Series X/S. Attraverso di esso infatti, la Console sarà in grado di ottimizzare in tempo reale la quantità di memoria da utilizzare, caricando per esempio solo le porzioni di texture che la GPU ha bisogno per una data scena e, inoltre, consentirà una gestione più razionale delle ombreggiature.

Il Variable Rate Shading, infine, consentirà agli sviluppatori di destinare maggiori risorse GPU dove necessario, senza però intaccare la qualità complessiva dell’immagine fornita, mantenendo risoluzione elevata e frame rates stabili.

Come riportato sempre dalle pagine di Xbox Wire, proprio attraverso il VRS titoli come Gears 5 arrivano a toccare il 15% di aumento delle prestazioni, che si traduce proprio in fps più alti e una migliore risoluzione, su Xbox Series X, S e anche, ovviamente, su PC.

Manca sempre meno al lancio delle nuove console. Non ci resta quindi che aspettare il 10 novembre per mettere mano al lavoro di Microsoft e AMD per scoprire cosa questa next gen potrà offrirci.

E voi, avete seguito l’evento? Avete già deciso quale sarà il vostro acquisto next gen? Seguiteci per tutti gli aggiornamenti in arrivo e fateci sapere le vostre sensazioni nei commenti!