Qualche anno fa David Cage presentò alla stampa Kara, una demo tecnica raffigurante un androide, un’intelligenza artificiale dalle sembianze femminili in grado di generare emozioni paragonabili a quelle umane.

Quando si venne a sapere che la demo non si sarebbe concretizzata in un gioco vero e proprio, il pubblico reagì con delusione, domandandosi se prima o poi il gamedesigner francese non avesse intenzione di riesumare Kara in progetti futuri.

Sul palcoscenico della conferenza di Parigi arriva la sorpresa.
Si intitola Detroit ed è il nuovo gioco in sviluppo presso Quantic Dream, una nuova avventura ambientata nel futuro, dove la tecnologia ha prodotto androidi talmente sofisticati da risultare indistinguibili dagli esseri umani.

In questo contesto si muoverà Kara, circondata nella vita di tutti i giorni dagli abitanti della città e dagli altri androidi.

Il punto focale della storia ruoterà intorno alla domanda “Cosa ci rende umani? Se gli androidi fossero indistinguibili da noi, cosa ci renderebbe unici?”.
Una premessa molto cara alla fantascienza e relativamente nuova nel mondo dei videogiochi.

Ricordiamo che Detroit è un’esclusiva Playstation 4, ancora in attesa di chiarimenti sulla possibile data di rilascio.

Proponiamo il trailer mostrato durante la conferenza a fondo pagina.