Signori, la prima conferenza, che si è svolta quest’anno, ha sicuramente lasciato tutti a bocca aperta.
Se  vi aspettavate degli annunci bomba, questo è quello che avete trovato!
Non voglio fare un riassunto della conferenza, non voglio appestare i vostri hype con morbosi termini tecnici di cui nemmeno io probabilmente comprenderei il significato, come tra l’altro nella maggior parte dei miei articoli…
No, oggi voglio rivivere i momenti più belli, quelli che hanno fatto in modo che i pantaloni di voi uomini d’improvviso siano diventati più stretti e che abbiano costretto voi ragazze ad un cambio di intimo.
Quel momento in cui avete pensato “Ibernatemi e svegliatemi a *data da voi scelta*“.
Una piccola premessa, in questo articolo potrò dire la mia, ma quello che voglio sentire di più è la vostra.
Fatemi sapere cosa ne pensate, fatemi sentire la vostra voce, ditemi “Sì la penso anche io come te” o “No secondo me le cose stanno di più così”.
Oggi voglio rivivere con voi i momenti più belli di questa conferenza, quindi direi di partire.

Partiamo subito con il primo momento secondo me migliore, non un gioco, ma l’hype che si respirava dietro le quinte.
Le interviste a chi aspettava fuori in fila, le urla degli spettatori dietro negli spalti, la descrizione degli impianti video e audio… secondo me quello è stato un momento in cui tutti noi eravamo eccitati al massimo, curiosi e desiderosi di vedere cosa Bethesda si sarebbe inventata per svuotarci i portafogli.
Questo per me è stato uno dei momenti migliori della conferenza, la preparazione, la calma prima della tempesta, e che tempesta è stata andremo a vederlo subito.

Dopo questa piccola parentesi, passiamo a ciò che mi ha colpito all’inizio.
L’annuncio di Doom.
Doom… gioco che tutti noi conosciamo, e se voi che leggete non lo conoscete, tranquilli, io, lo ammetto, sono un eretico in materia Doom.
Ricordo di aver giocato il primo più volte, ma giocai intensamente solo a Doom 3, quando ancora ero un cucciolo che frequentava la prima media.
Cosa mi aspettavo quindi da questo Doom?
Nulla.
Non mi aspettavo meccaniche particolarmente innovative.
Cyberdemon_Rev_1434321862E in quanto a gameplay abbiamo visto ciò a cui molti siamo abituati, il che, non fraintendete, non è un male, avete visto tutti la demo, quindi andiamo… quanto vi è piaciuta?
Io potrò dire che le meccaniche non mi hanno fatto gridare al miracolo dal lato “innovazione”, ma non voglio nascondervi che questa sarà la volta buona che riprendo in mano la saga.
Tutto questo però, tutto questo mio “Bello, ma ho ancora le mutande che mi vanno bene” è svanito dopo l’annuncio della feature Doom SnapMap.
Dopo aver visto quello… ogni mio neurone era concentrato sul pensiero “Quando ca**o esce sta roba?”.
Non so gente, sicuramente sarà un gioco che seguirò con attenzione e interesse, e che probabilmente, denaro permettendo, (altre priorità videoludiche), comprerò il più presto possibile.

Passiamo ora a Battlecry.
Cosa mi è piaciuto di questo gioco?
Esagerazione! Violenza! Gioco di squadra!
Non ho molto da dire riguardo a questo gioco, solo che mi ha colpito positivamente, nessun momento in cui sono rimasto a bocca aperta sullo schermo, ma ho grandi aspettative, perchè trovo
che nella sua semplicità questo titolo sarà capace di far divertire davvero moltissime persone.
Mi scuso con voi per non avere altro da dire su questo gioco, ma sono sicuro che voi avrete molto da dire, quindi fatevi sentire.Passiamo ora ad un altro momento della fiera che mi ha lasciato particolarmente colpito in modo molto, molto, moooolto positivo.
Parliamo di Dishonored, titolo che non ho avuto la fortuna (o sfortuna, a detta di alcuni) di giocare.
Vuoi per un motivo, vuoi per un altro, sono sempre stato concentrato su altre uscite, altri titoli, con l’acquisto di una XBox One poi mi sono concentrato su di essa, il che ha fatto sì che molti titoli Emily_Trailer_Still_1434319206
che volevo recuperare sulla vecchia generazione , compreso Dishonored, siano stati trascurati dal sottoscritto.
Sicuramente avete già capito dove voglio andare a parare, infatti sto cercando di dire che sono molto contento di aver visto una remastered anche in questo E3, ovvero quella del primo Dihonored.
Sono certo che molti di voi si trovano nella mia stessa posizione, quindi direi che il meme “Shut up and take my money” in questo caso è ben giustificato.

Fatemi sapere come voi avete preso la notizia.
Purtroppo non ho molto da dire su Dishonored 2 non avendo giocato il primo.
Non so quanti di voi lo aspettavano ne quale fosse il vostro hype al riguardo, quindi evito di parlare di quel gioco in particolare essendo questo un articolo più di opinione e di discussione che un riassunto della conferenza.
Anche qui come sopra, fatemi sentire le vostre voci al riguardo.

Ora… parliamo del nuovo titolo di The Elder Scrolls.
Dunque… che dire…

*ululato accompagnato da grilli*

So che l’articolo si chiama i momenti migliori… so che è un articolo di opinione… ma per amore della libera informazione, vorrei solo dire che mi aspettavo qualcosa di più.
Un trailer su The Elder Scrolls Online e l’annuncio di un trading card game sul mondo di TES.
Ora, non me ne vogliano gli appassionati dei giochi di carte, io amo i giochi di carte, da quando ero bambino.
Chi non ha mai giocato a Magic, Yu-Gi-Oh, Duel Masters?
O altri giochi di carte sia in formato fisico che digitale, magari tratti da videogiochi e cartoni come le carte sui Pokèmon, a cui nessuno mai sapeva giocare, o su Naruto
Eppure dalla conferenza di Bethesda ciò che mi aspettavo era diverso.
Non sto dicendo che il gioco sarà un flop, sicuramente lo proverò, e sicuramente mi divertirà, senza alcun dubbio, ma mi sarei aspettato (e qui mi aspetto lanci di pomodori) una remastered di Morrowind, Oblivion o Skyrim.
Sì gente avete capito bene, anche di Skyrim, solo per il gusto di rivisitare gli ambienti di cui mi sono innamorato e che mi hanno fatto perdere ore di vita sociale e se ne avessi avuta anche di vita sessuale.
Mi aspettavo di più, anche qui voi ditemi se siete d’accordo con me, sono curioso di sentire come è stata accolta la notizia di un trading card game sul mondo di TES.
Ma ora… passiamo a ciò che tutti aspettavamo…

Signori, vi ricordate quando poche righe fa ho scritto che avevo altre priorità?
Vi ricordate perchè siete rimasti alzati stanotte per vedere la conferenza?
Avete presente il motivo per cui ora tutti voi avete riempito con le vostre mutande il cesto della biancheria?
Bene, parliamo ora… dell’impianto audio della conferenza.

Ok no, parliamo ovviamente di Fallout 4.
Ora… devo fare una premessa tanto importante quanto breve.
Non ho mai giocato un Fallout in vita mia.
FERMI TUTTI!
Non preparate la forca ancora, lasciatemi vivere almeno per scrivere questo articolo.
No, non ho mai giocato un Fallout, conosco la serie, conosco le tematiche, ma non mi reputo un esperto, non conosco nemmeno la trama ne nulla, insomma, sono un eretico e meriterei di essere messo al rogo dallo Stannis della serie tv (vi prego capitela).
Ora… ho iniziato a guardare il trailer con occhio “neutro”.
Nessuna aspettativa, nessuna speranza, nessuna paura… semplicemente la certezza di star vedendo un gioco che molti aspettavano da anni, che gran parte delle persone non vedevano l’ora di vedere, e che molti (compreso me ora) non vedono l’ora di avere.
Dalla creazione del personaggio al crafting delle armi, la capacità di dare comandi al nostro amico a quattro zampe e la capacità di costruire un’intera casa per noi, di decorarla e difenderla.
Quello che ho visto signori miei, voi che siete esperti della saga, ascoltate il punto di vista di un profano, ripeto, quello che ho visto è stato un gioco a cui ho sempre voluto giocare.
Libertà d’azione, d’espressione, capacità di modificare il mondo accanto a me, quello è ciò che ho sempre voluto vedere in un gioco.
Non sono riuscito a staccare gli occhi dallo schermo, ero preso da tutto ciò che mostravano li alla conferenza, poi è successo.
Fallout4_E3_Codsworth2_1434323962
Ripeto, conosco il gioco, quindi più o meno so come le cose funzionano in fatto di gameplay.
Ora… sommate un gameplay e una gestione della crescita del pg che amo al fatto che io amo, ripeto, amo alla follia i gadget nelle limited.
Se c’è una cosa che adoro più di diorami e action figure sono i gadget.
All’annuncio di cosa avrebbe contenuto la limited sono rimasto a bocca aperta sulla sedia… “Devo averlo” ho pensato, poi è successo.
L’hanno fatto.
Una app che funzioa in accoppiata col gioco, e la possibilità di inserire il vostro telefono nel Pip-Boy ha fatto sì che l’hype salisse vertiginosamente.
A cosa serve mettere il telefono ne Pip-Boy se la app sarà gratuita e funzionerà comunque?
A nulla, ma andiamo sfido chiunque di voi a dire che non lo vuole.
Avanti, si faccia avanti chi non ha pensato nemmeno per un momento di volerlo.
…ecco, nessuno, come immaginavo.
Insomma signori, i momenti migliori per me sono stati quelli che ho citato in questo articolo.
Non ho riportato tutti gli annunci, ma come ho già detto e ripetuto più volte questo è un articolo di opinione, e non un riassunto della conferenza.
Ora quello che voglio sentire sono le vostre voci, i vostri commenti, cosa è stato per voi il top e cosa invece il flop?
Dove avete trovato il vostro Nirvana in questa conferenza?

Raccontatelo qui e vediamo cosa ne pensate.