Che dall’abbandono di Kojima in Konami qualcosa si sia rotto è palese, il nuovo trailer per il pachinko di Snake Eater non fa che confermare tale “declino”.

L’ottava generazione di console (Xbox One e PlayStation 4) è senza dubbio segnata da una quantità impressionate di snake-eater-revolver-ocelotremastered, hd collections e quant’altro, complice la mancanza di retrocompatibilità con le console precedenti (almeno parziale per quanto riguarda Xbox One oggi) ci ritroviamo gli scaffali pieni di titoli usciti 10, 5 o anche in alcuni casi 2 anni fa, in versione rimasterizzata per le nuove console.

Konami possiede uno dei brand che più hanno mosso le masse durante le scorse generazioni, verso la console nipponica principalmente, ma in questo periodo di edizioni rimasterizzate piuttosto che sfruttare i propri brand spremendoli come farebbe una certa casa francese con edizioni discutibili butta tutto il materiale che ha in sofisticatissimi pachinko per un mercato prettamente nipponico quando con dei contenuti di tale qualità, in una veste totalmente rinnovata avrebbero venduto quantità impressionanti sul mercato delle console casalinghe.

https://www.youtube.com/watch?v=I8DUF7832EA

Ora però non mentiamoci, una versione rimasterizzata di Metal Gear Solid 3: Snake Eater avrebbe venduto non solo ai fan della saga quanto a tantissime persone che avrebbero comprato il titolo solo per la nomea della saga, un po’ come successe con The Phantom Pain, ovviamente, ma in maniera ancor più ampia in quanto è un titolo prequel alla saga, quindi godibile anche senza aver giocato agli altri.

Lo scorso 2 giugno viene annunciato quindi il Pachinko di Snake Eater, viene dichiarato che conterrà gran parte delle cutscene del gioco originale e che verranno rifatte da 0 con una grafica a livelli altissimi. Il primo pensiero passato nella mente dei fan è stato un semplice “perché?”.
Perché rifarli e limitarli ad un flipper da sala d’azzardo?
Perché non rifare tutte le cutscene e mettere sul mercato una versione del titolo originale per nuove console con solo quello rifatto?

Certo è un pensiero semplicista che ignora totalmente che il titolo è stato programmato per console diverse dalle attuali e non sarebbe minimamente compatibile con l’architettura delle console di ottava generazione, quindi andrebbe riscritto completamente, ma la domanda rimane, perché limitarsi ad un pachinko?

Manco The Boss sembra contenta della scelta di Konami
Nemmeno The Boss sembra contenta della scelta di Konami

La risposta è più semplice di quel che sembra probabilmente, si tratta di una slot machine da gioco d’azzardo e i guadagni (in relazione con i costi di sviluppo e realizzazione) sono decisamente maggiori di un videogioco.

La Konami però potrebbe mai sviluppare una versione rimasterizzata di Snake Eater?
Certamente, nulla lo esclude in quanto non hanno fatto nessuna dichiarazione volta a negare eventuali remastered. Ciò non vuol dire che dobbiamo aspettarci un’edizione tale con totale sicurezza in tempi brevi, magari se il pachinko non vedesse quanto sperato, per rientrare nei costi di sviluppo, riutilizzeranno il materiale realizzato in un’eventuale remastered.

Quindi a noi cosa resta nell’attesa?
Metal Gear Survive.