Accolgo con piacere e trepidazione la promozione di Gamestop lanciata il 17 maggio : stampa il coupon e riceverai un rasoio Gillette e un buono sconto del valore di 3€.

E’ incredibile e commuovente al tempo stesso come questa catena mondiale di distribuzione e vendita di videogiochi, console e tecnologia riesca a non perdere contatto con “l’uomo della strada” ed a riconoscere sempre i suoi bisogni! Giustamente la domanda che sorge spontanea è “ma caro redattore, non capisco, perchè proprio un rasoio?”, e io posso solo rispondere in una maniera semplice e spontanea: carissimo utente, perchè ne hai bisogno!

Forse non molti lo sanno, ma secondo un recente studio dell’università di Nyabikere (Burundi), circa l’80% dei videogiocatori non si rade con la dovuta frequenza. Questi dati raggiungono livelli preoccupanti se si va a considerare separatamente i due sessi:  pare infatti che circa il 99,9% delle videogiocatrici si faccia la barba meno di una volta al mese, ma fra i maschi il fenomeno sta raggiungendo il livello di una vera e propria piaga sociale! Infatti il 71% dei videogiocatori si rade con almeno due o tre giorni di ritardo rispetto al dovuto, il 15% si arrende e comincia a farsi crescere la barba senza più tentare di arginarla e il restante 43% cade in un circolo vizioso di dipendenza da peluria facciale che li conduce presto a condurre una vita da bohemienne a base di assenzio, droga e poesie crepuscolari scadenti.

Risulta dunque che la promozione messa in campo dai negozi Gamestop non sia semplicemente un modo per dimostrare il loro amore per la clientela, ma un vero e proprio mezzo per contrastare un pericoloso fenomeno di degrado sociale. Inoltre, secondo dei sondaggi effettuati un mese fa dagli istituti iSfrat, Ipnos, Istituto Crepolì, dal giornale Il Patto Quotidiano e dalla signora Maria del secondo piano, pare evidente che le opinioni della popolazione mondiale siano sostanzialmente univoche: il 78% degli intervistati ritiene che questo programma potrebbe contribuire a ridurre il numero di poeti da due soldi in circolazione, il 12% crede che Gamestop sia un’associazione contro il gioco d’azzardo e circa il \pi degli intervistati pensa che sia una buona iniziativa.

Fortunatamente è iniziata una nuova era per le promozioni, e tutto questo grazie a Gamestop e a Gillette. Infatti, si moltiplicano i progetti in tutto il mondo per iniziative simili. Fra i migliori progetti a riguardo spiccano: la Coop regalerà un clone di Luciana Littizzetto a ogni cliente per combattere la solitudine, la Durex regalerà ogni due scatole di preservativi acquistate una bambola gonfiabile per combattere la sempre più pericolosa Sindrome dello Scroto Esplosivo, il prestigioso quotidiano britannico The Guardian regalerà a ogni persona con la barba una pipa Dunhill per incrementare il Fattore I (Intellectualoids, ndr) fra i cittadini di Sua Maestà e del mondo.

Insomma, pare che la rivoluzione culturale del marketing sia iniziata e nel mondo si fa già a gara per decidere chi riuscirà a portare maggiori benefici al mondo intero. Tuttavia, noi abbiamo già deciso i vincitori di questa gara della solidarietà: Gamestop e Gillette. Non dimentichiamo che senza di loro tutto questo non avrebbe mai avuto inizio, perciò sembra giusto ricordare il loro sforzo e il loro servizio all’umanità tutta.

Per fare in modo che nessuno si dimentichi del loro sforzo, noi del 17K Group regaleremo un cartonato di Gordon Ramsay a ogni persona che si diletti a cucinare, per non farvi mai dimenticare che potete sempre fare di meglio. Proprio come Gamestop e Gillette.