Il primo raid di Borderlands 3, Strage alla struttura segreta Maliwan, è senza alcun dubbio l’attività più difficile attualmente a disposizione nel titolo. Gearbox non ha lesinato sulla difficoltà di questo evento, infatti l’attività sarà sempre bilanciata per 4 giocatori ed è stata resa volutamente impegnativa, obbligandoci a dare il massimo.

Considerando il tipo di nemici che è possibile trovare durante l’evento e il suo raid boss finale, Wotan l’Invincibile, ci sono alcuni equipaggiamenti che indubbiamente hanno una maggiore affinità col raid e che sono indicati per affrontarlo. Andiamo a vedere quali.

ARMI PER LA STRAGE ALLA STRUTTURA SEGRETA MALIWAN

MALIWAN TSUNAMI

Nella Strage alla struttura segreta Maliwan affronteremo orde di nemici principalmente dotate di scudo, alcuni dei quali saranno anche corazzati. La Maliwan Tsunami è una delle migliori armi da portarsi appresso, in quanto la sua capacità di infliggere contemporaneamente danno non elementale, corrosivo ed elettrico la rende l’arma per eccellenza di questo raid.

Inoltre, la Tsunami sarà anche un’arma decisamente valida per affrontare il boss finale, Wotan l’Invincibile.

HYPERION BRAINSTORMER

Un’altra arma di eccezionale efficacia è Hyperion Brainstormer: al di là del fatto che il Brainstormer è una delle migliori armi di tutto Borderlands 3, quest’arma crea una rete elettrica fra i nemici vicini, accumulando “nodi” della rete ad ogni colpo e infliggendo enormi danni.

Il Brainstormer è quindi l’arma anti-scudo per eccellenza, nonché l’arma della sopravvivenza per Amara e Zane: le loro capacità di curarsi coi danni inflitti infatti possono renderli virtualmente immortali fintanto che possono sparare colpi. La potenza di quest’arma si applica a certe build di Fl4k, come quelle basate sul potenziamento del compagno animale (Qui potete trovarne un esempio), dato che i danni inflitti dal Brainstormer continueranno a curare lo Skag.

Inoltre, il Brainstormer ha un’utilità aggiuntiva: la rete energetica infatti può colpire Wotan attraverso il suo enorme e impenetrabile scudo, rendendovi possibile danneggiarlo semplicemente sparando ai suoi minion quando gli sono sufficientemente vicini.

C’è solo un MA: quest’arma è incredibilmente rara, ma la patch del 21 novembre 2019 sembra averla resa un drop del loot pool di Katagawa-Ball, proprio come la Maliwan Tsunami.

VLADOF LYUDA

Il Vladof Lyuda è senza alcun dubbio il fucile da cecchino più potente di Borderlands 3. Quest’arma automatica e dal danno/secondo che difficilmente trova eguali sarà il vostro asso nella manica durante il combattimento contro il boss finale del raid, Wotan l’Invincibile: durante le sue fasi di invincibilità potrete salire sui piloni della sua arena e sparargli dall’alto con quest’arma, infliggendogli danni elevati.

Il Lyuda è anche una delle armi leggendarie più semplici da ottenere, dato che ci viene consegnato per il completamento degli taglie di Zer0; tuttavia, al di là di questa modalità per dropparlo, il Lyuda è molto raro.

ATLAS CARRIER

L’Atlas Carrier è un vostro asso nella manica durante il combattimento contro Wotan, ma in generale un’ottima arma in un raid così pieno di nemici: l’abilità speciale del Carrier gli consente di far rimbalzare i proiettili contro un nemico vicino o di tornare sul bersaglio originario e infliggere nuovamente danno.

Questa capacità del Carrier vi consentirà di colpire Wotan L’invincibile anche attraverso i suoi scudi apparentemente impenetrabili, riducendo notevolmente i rischi a cui è esposto il giocatore.

NOTA: dopo alcune prove possiamo confermare che il Carrier è meno efficace del previsto.

I colpi infatti possono rimbalzare contro gli scudi di Wotan, ma spesso cercheranno di colpirlo nuovamente passandogli attraverso dall’esterno. Nelle fasi in cui Wotan è dotato di un doppio scudo protettivo sarà completamente inutile il potere del Carrier, ma in generale quest’arma è ancora un’arma valida durante specifiche fasi del combattimento, come lo sono altre Atlas, in particolar modo i fucili d’assalto Q-System.

MALIWAN CUTSMAN

La Maliwan Cutsman è probabilmente la SMG più potente di Borderlands 3, con un danno per colpo elevatissimo, un ottimo danno elementale nel tempo, la sua vera potenza risiede nella sua capacità di infliggere danno a chiunque capiti in mezzo alla traiettoria dei suoi due proiettili portanti, collegati da un fascio di energia, vero fautore dei danni.

Il fascio della Cutsman può colpire più volte lo stesso bersaglio, infatti l’arma è nota per essere in grado di disintegrare i nemici di grossa taglia, fra cui ovviamente rientra Wotan l’Invincibile.

La Cutsman che state cercando sfrutta l’elemento corrosivo, ma qualora riusciste a mettere le mani anche su una variante elettrica, entrambe riusciranno a infliggere danni dell’elemento corretto contro Wotan l’Invincibile e dunque a disintegrarlo senza troppa difficoltà. Due Cutsman annullano completamente la necessità di usare la Tsunami.

ALTRO

Di seguito una lista di altre armi molto valide per affrontare la Strage alla struttura segreta Maliwan:

FUCILI D’ASSALTO

  • Vladof The Dictator
  • Vladof Faisor

SHOTGUN

  • Maliwan Trevonator
  • Maliwan Projectile Recursion – (mostrato in un video a fondo pagina)
  • Maliwan Kill-o-the-Wisp

SMG

  • Dahl 9-Volt
  • Hyperion Crossroad

PISTOLE

  • Maliwan Sellout
  • FDC/COV Linoge
  • Jakobs Maggie

LANCIARAZZI

Non esistono lanciarazzi particolarmente validi per affrontare questo boss. Le uniche eccezioni a questa regola potrebbero essere lo Scourge, se utilizzato con una glitch conosciuta, oppure il Jericho, che tuttavia è un’arma di arduo impiego. Il Jericho tuttavia può tornare comodo durante una delle fasi di Wotan, quando è necessario colpirlo da in cima i piloni.

SCUDI PER LA STRAGE ALLA STRUTTURA SEGRETA MALIWAN

RECTIFIER

Il Rectifier è uno dei migliori scudi in Borderlands 3, perfetto per chiunque voglia combattere in mischia e quasi certamente il miglior scudo in assoluto per Amara con build elementale. Questo scudo quando si rompe infligge danno elettrico a tutti i nemici vicini, collegandoli in una rete al cui centro vi è il cacciatore della cripta.

Il Rectifier aprirà senza alcuna pietà gli scudi dei soldati Maliwan e vi aiuterà anche a mantenervi in vita, specialmente se avete dei mezzi per curarvi coi danni inflitti.

THE TRANSFORMER

Il The Transformer è l’emblematico scudo di Borderlands 3 che si ripristina quando subiamo danni elettrici. Se impugnate questo scudo e vi sparate sui piedi con un’arma in grado di fare danni ad area elettrici, automaticamente vi ricaricherete lo scudo e potrete salvarvi da situazioni pericolose.

A questo scopo potete usare qualsiasi arma elettrica con raggio di esplosione, particolarmente indicati sono l’accessorio shotgun sottocanna del Vladof Faisor, qualsiasi lanciarazzi elettrico, shotgun o pistole Torgue (in particolar modo i modelli E-Tech) o Maliwan (come il Trevonator).

Il The Transformer può essere ottenuto completando le missioni secondarie di Sparrow e Grouse su Nekrotafeyo ed è un’importante carta da giocare durante lo scontro con Wotan L’invincibile.

RE-CHARGER

Questo scudo possiede una peculiare caratteristica: quando si scarica viene immediatamente ripristinato al massimo della sua capacità, mandando questa sua abilità in un cooldown di appena 20 secondi prima che possa essere riutilizzata.

Da qui l’utilità: di fatto godrete del doppio della carica del vostro scudo, dandovi un enorme margine per mettervi in salvo. Questo a meno che non stiate utilizzando build particolari che vi portano la salute a 1: in tal caso questo scudo sarà completamente inutile, dato che quando viene infranto subirete comunque i danni di differenza alla salute, entrando irrimediabilmente in lotta per la vita.

GRANATE PER LA STRAGE ALLA STRUTTURA SEGRETA MALIWAN

GHAST CALL

La Ghast Call è una granata leggendaria introdotta con l’evento a tempo limitato Sanguinoso raccolto (Bloody Harvest) ed è anche una delle granate più comuni durante tale frangente. Senza alcun dubbio, non ci sono granate in tutto Borderlands 3 che possono rivaleggiare con la Ghast Call durante il combattimento contro Wotan l’Invincibile, alla fine della Strage alla struttura segreta Maliwan.

Oltre all’enorme danno diretto della granata, la Ghast Call crea uno stormo di fantasmi che vanno automaticamente a cercare un bersaglio, nel vostro caso il boss finale del raid, ma sarà ugualmente valida contro i nemici più regolari. Il suo enorme danno corrosivo scioglierà le difese del boss, disintegrandolo rapidamente.

La Ghast Call è particolarmente utile su Moze, dato che alcune abilità le consentono di rigenerare granate, le quali possono farle rigenerare salute o di nuovo altre granate, entrando potenzialmente in un ciclo infinito.

ALTRO

L’arsenale di Borderlands 3 è incredibilmente vasto, per cui non fate affidamento solo ed esclusivamente su questi equipaggiamenti, che comunque costituiscono delle validissime opzioni per affrontare la Strage alla struttura segreta Maliwan, non solo il boss finale. Vi lasciamo inoltre a un video di un utente che letteralmente melta il boss finale con una build di Amara basata sui danni elementali.