Di seguito potete trovare la lista dei fucili d’assalto leggendari in Borderlands 3: le armi saranno raggruppate per produttore e secondo l’ordine alfabetico, a ciascuna di esse saranno associati il testo in rosso, una descrizione del funzionamento, un commento generale e talvolta suggerimenti per le build, seguita da una valutazione da 1 a 5 alle prestazioni di ciascuna di esse.

Per finire, verrà indicato il farming spot dell’arma, dovesse essercene uno preciso; Gearbox inoltre ha affermato di voler estendere i loot pool dei nemici, dato che finora la maggior parte delle armi è world drop.

NOTA: Parte della guida è ancora work in progress. Sentitevi liberi di contattarci presso la nostra pagina facebook per lasciarci feedback o per aiutarci a completare la libreria immagini.

FUCILI D’ASSALTO LEGGENDARI IN BORDERLANDS 3

FUCILI D’ASSALTO LEGGENDARI ATLAS

CARRIER

Sono qui.

La Atlas è un produttore facilmente bistrattato in Borderlands 3, per questa ragione il Carrier, un’ottima arma, passa spesso inosservato. Questo fucile possiede delle buone statistiche generali ed è stato buffato nel danno grazie a varie patch.

La proprietà unica del Carrier, che è anche la ragione del suo voto elevato, consiste nella capacità dei suoi proiettili di colpire almeno due volte: una prima volta i proiettili andranno a segno normalmente, dopo essere andati a segno cercheranno un bersaglio secondario, che può essere anche quello originale. Inoltre, i proiettili saranno in grado di rimbalzare contro le superfici dure, ma avranno velocità ridotta.

Per questa ragione il Carrier è una delle armi più forti del gioco, nonché adatta praticamente su qualsiasi personaggio: praticamente ogni build possibile e immaginabile trae un qualche genere di vantaggio dall’uso di quest’arma, il cui unico vero difetto è legato al suo non essere mai elementale. Per i massimi risultati dovreste cercare una variante in grado di sparare dardi traccianti in modalità alternativa.

VALUTAZIONE: 4/5 – OTTIMA

DOVE OTTENERLA: nessun luogo o nemico specifico.

REBEL YELL

Caricate urlando come la Furia.

Contrariamente all’arma precedente, il Rebel Yell è un’arma criptica, con delle statistiche decisamente scarse, che passa totalmente in secondo piano rispetto a qualsiasi buon fucile d’assalto Atlas di qualità.

La sua peculiarità consiste nel sparare dardi traccianti che infliggono danno elettrico, ma a parte questo l’arma semplicemente vanta una buona cadenza di fuoco.

Non esiste un vero motivo di consigliare il Rebel Yell in nessuna build, dato che non si tratta di un’arma atlas realmente elettrica e le performance sono surclassate da qualsiasi fucile d’assalto atlas di qualità molto rara.

VALUTAZIONE: 2/5 – SCARSA

DOVE OTTENERLA: nessun luogo o nemico specifico.

FUCILI D’ASSALTO LEGGENDARI CHILDREN OF THE VAULT / FIGLI DELLA CRIPTA

EMBRACE THE PAIN

Fa male! Ahahahah! FA MALE!

Embrace the Pain è un fucile d’assalto incendiario allineato con gli altri della stessa famiglia, che si rivela un’arma eccellente per svariate ragioni, ma che diventa la punta di diamante di alcune build.

Senza dubbio il miglior fucile d’assalto COV/FDC (se non la miglior arma in assoluto di questa manifattura) per Moze, Embrace the Pain spara 2 colpi e consuma 2 munizioni, danneggia l’utente incendiandolo durante le raffiche lunghe, infligge danno ad area e non consuma munizioni durante il surriscaldamento.

Combinandolo con la giusta build e con un artefatto che aumenta i danni elementali del tipo che si sta subendo, quest’arma diventa uno strumento di morte.

VALUTAZIONE: 5/5 – ECCELLENTE

DOVE OTTENERLA: nessun luogo o nemico specifico.

PAIN IS POWER

Nessuno può uccidermi tranne ME!

Pain is Power è un fucile d’assalto incendiario, gemello del Embrace the Pain, di cui emula le caratteristiche. Rispetto al precedente ha maggiori statistiche, fra cui maggiori precisione e cadenza di fuoco, inoltre vanta una notevole probabilità di effetto elementale. Inoltre, anche quest’arma incendia l’utente con l’utilizzo, ma lo fa sin dal primo colpo sparato.

La sua caratteristica consiste nel non rompersi una volta che raggiunge la temperatura di surriscaldamento, anche se in realtà quest’arma ha una probabilità molto inferiore alle altre di rompersi una volta superata la temperatura di surriscaldamento.

VALUTAZIONE: 4/5 – OTTIMA

DOVE OTTENERLA: nessun luogo o nemico specifico.

SAWBAR

Fuoco di soppressione!

Lungi dall’essere l’arma perlescente e prodigiosa che era in Borderlands 2, la Sawbar è una delle armi più mediocri di Borderlands 3. Oltre a non avere dei veri e consistenti punti di forza, la Sawbar in Borderlands 3 semplicemente non è all’altezza delle sue qualità passate.

Quest’arma possiede una soglia di surriscaldamento molto elevata e i suoi proiettili dopo un certo percorso generano 3 proiettili aggiuntivi in direzione ortogonale alla traiettoria del colpo originale. Mentre in Borderlands 2 questi proiettili generavano un’enorme esplosione incendiaria, in Borderlands 3 si limitano a viaggiare per una brevissima distanza, limitando notevolmente l’uso di quest’arma. Inoltre il danno e cadenza di fuoco sono insoddisfacenti.

VALUTAZIONE: 1/5 – PESSIMA

DOVE OTTENERLA: nessun luogo o nemico specifico.

FUCILI D’ASSALTO LEGGENDARI DAHL

BARRAGE

La matematica è un’opinione.

Il Barrage è probabilmente uno dei fucili d’assalto Dahl più performanti in assoluto: si tratta di un’arma straordinaria che mette assieme le qualità migliori delle armi del produttore e le porta al massimo. In sostanza, il Barrage è un’arma che non ha punti deboli, se non quello di sparare solo ed esclusivamente a raffica.

La cadenza di fuoco altissima (in linea coi più veloci Vladof), il danno per colpo molto elevato (superiore a qualsiasi altro Dahl), la precisione notevole e la quasi totale assenza di rinculo, uniti a un’elevatissima maneggevolezza e velocità di ricarica, rendono il Barrage, a cui per giunta non manca nemmeno la capienza munizioni, probabilmente il miglior fucile d’assalto a raffica del gioco, un ibrido fra una letale SMG e un fucile da cecchino nel corpo di un AR.

VALUTAZIONE: 5/5 – ECCELLENTE

DOVE OTTENERLA: nessun luogo o nemico specifico.

BREATH OF THE DYING

VexHelElEldZodEth.

Una delle armi più strane del gioco, il Breath of the Dying infligge danno corrosivo, ma non applica mai effetto elementale. Tuttavia, le uccisioni con quest’arma fanno esplodere il nemico, rilasciando 6 globi corrosivi che infliggono enormi danni.

Di per sé quest’arma ha un funzionamento davvero troppo strano per essere consigliabile, infatti il suo effetto speciale non è particolarmente compatibile con le meccaniche di gioco di Borderlands 3. Tuttavia le stat generali del Breath of the Dying sono eccellenti e solo di poco inferiori al Barrage, ragion per cui rimane un’ottima arma.

VALUTAZIONE: 3/5 – BUONA

DOVE OTTENERLA: nessun luogo o nemico specifico.

KAOS

Ti infonde l’arte mistica delle manine esplosive.

Un altro fucile d’assalto straordinario è il Kaos, le cui ottime statistiche sono in qualche modo controbilanciate da una maneggevolezza minore rispetto alla media e un rinculo notevole.

L’effetto speciale dell’arma fa sì che i nemici uccisi esplodano, infliggendo il danno elementale dell’arma su un’enorme area, inoltre a tutti i nemici coinvolti nell’esplosione verrà anche applicato l’effetto di stato elementale.

Senza alcun dubbio un’eccellente arma su Amara, il Kaos è valido su qualsiasi build che faccia uso dei danni elementali ed è l’ideale per affrontare gruppi numerosi di nemici.

VALUTAZIONE: 4/5 – OTTIMA

DOVE OTTENERLA: nessun luogo o nemico specifico.

STAR HELIX

Meglio stare alla larga dalle stelle.

Lo Star Helix è uno dei migliori fucili d’assalto di Borderlands 3: oltre ad avere altissime statistiche, quest’arma è in grado di sparare due proiettili aggiuntivi, che seguono il proiettile principale seguendo un percorso ondulatorio.

Per sua natura, anche se ha un notevole rinculo, lo Star Helix possiede una meccanica di fuoco che lo rende particolarmente usabile in qualsiasi contesto. Effettivamente è come se quest’arma sparasse a cadenza di fuoco tripla rispetto a quanto indicato sulla weapon card, per cui parliamo di un’arma che difficilmente trova rivali.

In variante elementale, lo Star Helix è uno dei migliori fucili d’assalto in assoluto su Amara.

VALUTAZIONE: 5/5 – ECCELLENTE

DOVE OTTENERLA: nessun luogo o nemico specifico.

WARLORD

La mia arma anela il tuo sangue.

Il Warlord è un fucile d’assalto Dahl che vanta buone statistiche in generale, con rinculo particolarmente contenuto e danno elevato e modalità di fuoco sempre automatica.

La qualità speciale del Warlord consiste nel possedere un caricatore particolarmente grande, combinato alla probabilità del 30% di non consumare munizioni. In generale è una buona arma, impiegata con particolare successo nelle build su Moze dove si punta a sparare senza interruzioni: tutti gli effetti di rigenerazione munizioni si accoppiano con la probabilità di non consumare munizioni, rendendo possibile sparare virtualmente all’infinito.

VALUTAZIONE: 3/5 – BUONA

DOVE OTTENERLA: nessun luogo o nemico specifico.

FUCILI D’ASSALTO LEGGENDARI JAKOBS

BEKAH

Sparagli in faccia. Due volte.

Chi ha avuto modo di mettere mano sul Bekah in Borderlands 2 sa che quell’arma perlescente era probabilmente il miglior fucile d’assalto in tutto il gioco: oltre a possedere un danno per colpo a dir poco incredibile, il Bekah generava tre proiettili aggiuntivi che ne aumentavano a dismisura il danno.

In Borderlands 3 il Bekah non è straordinario come nel 2, ma rimane uno dei migliori fucili d’assalto del gioco, forse il miglior semiautomatico in assoluto. Rispetto al passato, i colpi aggiuntivi si propagano sullo stesso piano e sono soltanto 2. Ciascun colpo inoltre può rimbalzare contro il nemico più vicino se infligge danno critico.

VALUTAZIONE: 5/5 – ECCELLENTE

DOVE OTTENERLA: nessun luogo o nemico specifico, si ottiene come ricompensa una volta completata l’ultima Caccia Leggendaria di Sir Hammerlock.

GATLING GUN

Guarda qua che riesco a fare.

Un’ottimo fucile d’assalto in generale, il Gatling Gun è la fusione di un’arma a manovella Jakobs e di un fucile d’assalto Vladof: la sua cadenza di fuoco è altissima e la velocità di fuoco cresce man mano che la raffica si prolunga.

Anche se non si tratta del miglior fucile d’assalto del gioco, il Gatling Gun è uno dei migliori in assoluto fra i Jakobs automatici ed è assolutamente da preferire a qualsiasi altra arma a manovella, a causa del rinculo decisamente minore, il caricatore enorme e un danno solo lievemente inferiore.

VALUTAZIONE: 4/5 – OTTIMA

DOVE OTTENERLA: nessun luogo o nemico specifico.

HAND OF GLORY

E uno, e due, e tre!

Hand of Glory è un buon fucile d’assalto, ma non un’arma particolarmente degna di nota, se non per il fatto che una copia dell’arma ci verrà conferita come ricompensa durante la storia di Borderlands 3.

Rispetto alla media delle armi non leggendarie che troveremo fino a quel punto è decisamente forte, ma non sufficientemente forte da entrare nella vera concorrenza a fine gioco.

Hand of Glory spara brevi raffiche da due colpi invece di sparare a colpo singolo, inoltre ha un rinculo particolarmente ridotto per una Jakobs.

VALUTAZIONE: 3/5 – BUONA

DOVE OTTENERLA: ottenuta come ricompensa durante la storia su Eden-6.

LEAD SPRINKLER

Splish Splash.

Il Lead Sprinkler potrebbe non sembrare un’arma particolarmente buona guardandone le statistiche, ma questo fucile d’assalto Jakobs a manovella, oltre a vantare una cadenza di fuoco lievemente maggiore rispetto alla media, genera una granata ogni volta che va a segno, infliggendo danni potenzialmente di gran lunga superiori alle apparenze, nonché sposando le build esplosive.

Inoltre, i colpi critici con Lead Sprinkler generano non una, ma ben tre granate, massimizzando la probabilità di infliggere danno aggiuntivo e rivelandosi particolarmente letale contro i nemici di grandi dimensioni.

In cambio, i colpi critici non offrono colpi di rimbalzo come le altre Jakobs e i proiettili seguono una traiettoria ad arco.

VALUTAZIONE: 4/5 – OTTIMA

DOVE OTTENERLA: nessun luogo o nemico specifico.

ROWAN’S CALL

Oh-oh!

Il Rowan’s Call è un ottimo fucile d’assalto Jakobs, che ha la proprietà di essere un’arma E-tech e pertanto sempre solo ed esclusivamente elementale.

A fronte di un danno decisamente ridotto (complice la riduzione di danno delle armi elementali) rispetto a una regolare arma Jakobs e di un rinculo notevole, ma comunque gestibile, i colpi critici del Rowan’s Call generano 2 proiettili aggiuntivi che colpiscono i bersagli più vicini e aggiungono due colpi al caricatore, allungando la durata delle raffiche.

Ottima arma su Amara e Fl4k, il Rowan’s Call è surclassato dal suo gemello Vladof, il Lucian’s Call.

VALUTAZIONE: 4/5 – OTTIMA

DOVE OTTENERLA: nessun luogo o nemico specifico.

FUCILI D’ASSALTO LEGGENDARI TORGUE

ALCHEMIST

Tutto ha un prezzo.

L’Alchemist è un fucile d’assalto Torgue che si ispira alla saga di Fullmetal Alchemist: applicando le leggi dello scambio equivalente, quest’arma infligge non solo danno incendiario, ma anche danno elettrico, infliggendo però un pericoloso effetto di stato elettrico all’utente.

L’Alchemist spara solo ed esclusivamente in modalità Gyrojet temporizzato, vale a dire che non sarà possibile detonare a comando gli esplosivi.

La peculiarità dell’arma sta nel suo combinarsi particolarmente bene con certi altri equipaggiamenti, per dar luogo a build straordinarie: in primo luogo, lo scudo leggendario The Transformer, che assorbe i danni elettrici e li utilizza per ricaricarsi, verrà ripristinato sparando con l’Alchemist. In secondo luogo, l’arma si combina bene con gli artefatti che consentono di infliggere danni elementali maggiori quando si subisce il medesimo effetto di stato.

Infine, Amara può fare uso di quest’arma come se fosse un “Jack-of-All-Trades”, dato che con le build giuste potrà simultaneamente infliggere danno corrosivo indotto dall’effetto dell’abilità d’azione, assieme al danno elettrico e incendiario dell’arma: in questo modo tutti i danni elementali di maggiore efficacia saranno contemporaneamente applicati ai nemici.

L’Alchemist rimane un’arma comunque rischiosa da usare e non va sottovalutata la sua capacità di infliggere danno all’utente. I personaggi che meglio ne fanno uso sono Amara e Moze.

VALUTAZIONE: 5/5 – ECCELLENTE, MA CON RISERVE.

DOVE OTTENERLA: nessun luogo o nemico specifico.

BEARCAT

Mi piace l’odore del popcorn al mattino.

Il Bearcat era un fucile d’assalto perlescente in Borderlands 2 e uno shotgun perlescente nel primo Borderlands, in entrambi i titoli un’arma più che mai criptica e difficilmente utilizzabile.

Tale proprietà è rimasta in Borderlands 3: a fronte di statistiche a dir poco straordinarie, semplicemente la modalità di fuoco la rende inutilizzabile perfino da Moze, il personaggio che meglio potrebbe utilizzarla.

In sostanza, il Bearcat è un ibrido fra un fucile d’assalto a raffica e un lanciagranate: ogni raffica spara 3 salve, ciascuna costituita da 3 granate che seguono un percorso ad arco. L’area d’esplosione molto ridotta ne limita le possibilità d’impiego. Inoltre l’arma ha un esagerato consumo di munizioni.

VALUTAZIONE: 1/5 – PESSIMA

DOVE OTTENERLA: nessun luogo o nemico specifico.

LASER SPLODER

LASER ≠ ESPLOSIONI?!?

Il Laser Sploder è un fucile d’assalto Torgue che spara laser come alcuni fucili d’assalto E-Tech, ma che a differenza di questi ultimi spara periodicamente un proiettile esplosivo ad alta velocità.

Quando si ispeziona un Laser Sploder, bisogna prestare attenzione se si impugna una variante Double Penetrating: questo titolo infatti contraddistingue le armi Torgue che sparano un proiettile aggiuntivo. Il titolo è particolarmente impacciato sul Laser Sploder, dato che l’arma consumerà 2 munizioni per colpo, senza dare un feedback visuale né sulla weapon card (che mostrerà l’arma come in grado di sparare un singolo colpo), né durante l’utilizzo.

Fortunatamente, gli utenti su Reddit hanno verificato che effettivamente il danno di una variante Double Penetrating è maggiore del danno inflitto da una variante regolare e che quindi il loro impiego è vantaggioso.

Quest’arma è versatile e può essere utilizzata da qualsiasi personaggio, ma trova impiego particolarmente con Moze e Amara.

VALUTAZIONE: 4/5 – OTTIMA

DOVE OTTENERLA: nessun luogo o nemico specifico.

TRY-BOLT

Fare.. o non fare.

Anche se il Try-Bolt è un’ottimo fucile d’assalto, nella realtà tutto dipenderà da come vi troverete a farne impiego: l’arma infatti spara a raffica, con un enorme tempo di cooldown fra una raffica e l’altra, pertanto non tutti i giocatori si troveranno a proprio agio.

Complessivamente la cadenza di fuoco del Try-Bolt è di gran lunga superiore alla media e il suo danno si aggira fra il doppio e il triplo di un buon fucile d’assalto Torgue basato su Gyrojet. Pertanto, anche se non si potrà sfruttare la meccanica della detonazione controllata e del relativo incremento dei danni, il Try-Bolt rimane comunque un’ottima soluzione, specialmente su Moze.

In generale è surclassato dal Vladof Ogre, che offre prestazioni simili, senza l’intoppo del dover sparare a raffica.

VALUTAZIONE: 3/5 – BUONA

DOVE OTTENERLA: nessun luogo o nemico specifico.

FUCILI D’ASSALTO LEGGENDARI VLADOF

DAMNED

Che mi venga…

Il Damned potrebbe essere considerato l’unico fucile d’assalto Hyperion del gioco: infatti, questo fucile d’assalto Vladof ha le stesse identiche meccaniche delle armi Hyperion in Borderlands 3, sollevando uno scudo protettivo quando si mira.

Con una buona cadenza di fuoco, comunque “mediocre” per la media dei Vladof, ma un altissimo danno per colpo, il Damned è un’ottima scelta per chi ha bisogno di protezione e ama sparare mirando. È particolarmente adatta in quelle situazioni in cui il personaggio è fragile e una protezione extra fa comodo, ma in generale si tende a preferire un fucile d’assalto Vladof che abbia un particolare accessorio montato sotto la canna.

VALUTAZIONE: 3/5 – BUONA

DOVE OTTENERLA: nessun luogo o nemico specifico.

FAISOR

Imposta i Faisor su “uccidere”.

Il Faisor è probabilmente uno dei migliori fucili d’assalto di tutto Borderlands 3: a fronte di un danno per colpo lievemente ridotto e della velocità dei proiettili (simili a raggi di energia) più contenuta rispetto alla media, l’arma ha tutti i pregi delle migliori Vladof, un rinculo e una precisione ottimi ed è sempre elementale e apparentemente ha sempre un’accessorio per il danno corpo a corpo.

Ma la vera bomba del Faisor consiste nel suo fucile a pompa sottocanna, che spara proiettili esplosivi, simili a quelli delle armi maliwan che infliggono danno ad area (vedasi: Trevonator), rendendolo l’accessorio sottocanna più performante di tutto il gioco.

Il Faisor è eccellente su qualsiasi personaggio, ma raggiunge la massima efficienza su Amara e Moze.

VALUTAZIONE: 5/5 – ECCELLENTE

DOVE OTTENERLA: nessun luogo o nemico specifico.

LUCIAN’S CALL

Cosa è successo?

Il Lucian’s Call è un fucile d’assalto Vladof che replica le qualità dei fucili Jakobs: gemello del Rowan’s Call, quest’arma ha tutte le qualità dei fucili Vladof, ma i colpi critici ripristinano due munizioni nel caricatore e generano due proiettili aggiuntivi, che colpiranno bersagli vicini.

Il Lucian’s Call è probabilmente il miglior fucile d’assalto per Fl4k quando la sua build si basa sulla sparizione e guerriglia nella nebbia: dato che così la sparizione non si esaurisce dopo pochi colpi, è possibile sparare durante l’invisibilità senza preoccuparsi del fatto che si possa esaurire il caricatore.

VALUTAZIONE: 5/5 – ECCELLENTE

DOVE OTTENERLA: nessun luogo o nemico specifico.

OGRE

Non è tutto orco quello che luccica.

Un ibrido fra un’arma Torgue e una Vladof, l’Ogre torna da Borderlands 2, dove semplicemente era un fucile d’assalto Torgue “spitter” con cadenza di fuoco superiore a normale e una probabilità di far rimbalzare i proiettili contro superfici dure.

In Borderlands 3 Ogre è un’ottimo fucile d’assalto in generale, che non monta mai un accessorio sottocanna e che si presta particolarmente bene su Moze, nelle build in cui si premiano i danni esplosivi e in quelle in cui si può sparare a lungo: la sua cadenza di fuoco contenuta per una Vladof, unita a un enorme caricatore, rende possibile rigenerare munizioni quasi alla stessa cadenza con cui vengono consumate.

VALUTAZIONE: 5/5 – ECCELLENTE

DOVE OTTENERLA: nessun luogo o nemico specifico.

SHREDIFIER

La velocità uccide.

Lo Shredifier era un ottimo fucile d’assalto in Borderlands 2, anche se in quel titolo tale categoria di armi era bistrattata in favore delle SMG; è ricomparso in Borderlands: The Pre-Sequel come un’arma più decisa, più importante e perfino con cadenza di fuoco aumentata.

in Borderlands 3 lo Shredifier si ripresenta con lo stesso ruolo del passato: essere il fucile d’assalto con la più alta cadenza di fuoco e capienza caricatore possibile. In tale scopo riesce alla grande, piazzandosi come uno dei migliori fucili d’assalto di tutto il gioco, in posizione sicuramente favorita rispetto ai già ottimi concorrenti Vladof di qualità molto rara.

Esiste anche una variante chiamata Super Shredifier che ostenta le qualità dell’arma grazie alla seconda canna, che consente di portare la cadenza di fuoco a vette che non trovano eguali in tutto Borderlands 3. Tale variante è preferibile a quelle che montano altri accessori, perché questi ultimi non hanno un particolare vantaggio riscontrabile sullo Shredifier.

VALUTAZIONE: 5/5 – ECCELLENTE

DOVE OTTENERLA: nessun luogo o nemico specifico.

SICKLE

Date mano alla falce!

Il Sickle è un fucile d’assalto Vladof che in verità ha un comportamento del tutto unico: non potremo mai sparare con quest’arma usando la canna principale, ma solo ed esclusivamente la canna da fucile a pompa secondaria, che spara i colpi a forma di falce, richiamando le radici russe/comuniste del produttore.

Questo a tutti gli effetti trasforma il Sickle in un fucile d’assalto che si comporta come un fucile a pompa: cadenza di fuoco moderata, alto conteggio di proiettili e una riserva munizioni praticamente inesauribile, dato che i colpi sono attinti dal pool dei fucili d’assalto e non da quello degli shotgun.

Tutto questo sarebbe assolutamente fantastico, non fosse che il Sickle è scarsamente utilizzabile a conti fatti, soprattutto a causa della sua moderatissima velocità di fuoco, peraltro esclusivamente semiautomatico. L’unica ragione per preferirlo a uno shotgun Tediore o Hyperion (con cui ha le maggiori somiglianze) è semplicemente trarre vantaggi dalle mod di classe o qualsiasi altro modificatore che offre benefici ai fucili d’assalto e non agli shotgun.

Abbiamo fiducia che Gearbox possa migliorare quest’arma e renderla un prodigio che deve ancora manifestarsi, fino ad allora potete scartare il Sickle per far posto al Faisor.

VALUTAZIONE: 3/5 – BUONA

DOVE OTTENERLA: nessun luogo o nemico specifico.

THE DICTATOR

Che mi odino, purché mi temano.

Questo fucile d’assalto è semplicemente fuori di testa: The Dictator infatti spara 3 colpi alla volta secondo un pattern a ventaglio, potenzialmente infliggendo enormi danni. In modalità bipiede, tuttavia, l’arma arriva a sparare ben 7 colpi alla volta, inoltre in entrambe le modalità l’angolo del ventaglio si restringe notevolmente, potenziando ulteriormente l’arma.

L’unico difetto del The Dictator è che il suo impiego è in qualche modo limitato dalla velocità di movimento ridotta in modalità bipiede, per cui correrete un notevole rischio utilizzandolo. L’arma è per sua natura adatta a qualsiasi personaggio, senza alcuna distinzione, anche se forse il migliore impiego in assoluto è su Amara con una build basata sui rimbalzi dei proiettili; Fl4k può utilizzarlo con la sparizione, Moze con una build che sfrutta l’abilità Miccia corta, mentre Zane può sfruttarlo con Digiclone e Barriera.

VALUTAZIONE: 5/5 – ECCELLENTE

DOVE OTTENERLA: nessun luogo o nemico specifico.