Una delle feature ricorrenti nella serie Tales of è quella dei combattimenti competitivi in arene, aspetto che nel corso degli anni ha assunto sfumature diverse, ad esempio manifestandosi come “crogioli di malevolenza” in Zestiria e nelle “isole di classe 4” in Berseria; in Tales of Vesperia vi è invece la “disfida”, che si tiene al Colosseo di Nordopolica.

In questa guida andremo a spiegare il funzionamento delle varie competizioni a cui è possibile prendere parte nel corso della storia, illustreremo anche le ricompense e i nemici più temibili che andremo ad affrontare.

DISFIDA DI NORDOPOLICA – DI COSA SI TRATTA

La disfida è una competizione in cui il giocatore deve sconfiggere tutti gli avversari in un unico lungo combattimento, utilizzando un solo personaggio, senza mai essere sconfitto ed entro un tempo limite, che varia in base al livello della sfida scelta.

Oltre alla vera e propria disfida, la Tales of Vesperia: Definitive Edition ha introdotto anche il torneo a squadre, una competizione parallela in cui è possibile far partecipare la propria formazione corrente contro altre squadre. Il torneo a squadre è molto più difficile della già impegnativa disfida, ma in compenso rende disponibili alcune delle migliori ricompense del gioco.

Le sfide saranno organizzate su più livelli di difficoltà; per poter accedere al girone successivo è necessario aver completato quello più alto attualmente disponibile; inoltre, alcune fasi della disfida e del torneo sono accessibili solo dopo aver completato alcune delle numerosissime missioni secondarie del titolo.

COME ACCEDERE AL COLOSSEO

Il colosseo di Nordopolica è coinvolto a più riprese nel corso della storia principale di Tales of Vesperia, ma la disfida diventa accessibile solo una volta iniziata la seconda parte dell’atto 2, ovvero dopo aver completato gli eventi a Monte Temza.

Inizialmente saranno disponibili solo i tre livelli di difficoltà: la disfida dei 30, dei 50 e quella degli 80, quest’ultima accessibile solo dopo aver completato quella dei 50 almeno una volta. In ogni caso, la difficoltà della disfida sarà molto elevata a questo punto del gioco e vi suggeriamo di rimandarla a una fase molto più avanzata della storia.

Per quanto riguarda i dettagli, li illustreremo di caso in caso nella sezione dedicata di questa guida.

COME PREPARARSI PER LA DISFIDA E IL TORNEO

Esistono alcune “best practice” che possono aiutare moltissimo a completare le sfide del colosseo di Nordopolica, differenti per disfida e per torneo a squadre.

Quale che sia la competizione in cui intendete partecipare, è un’ottima idea preparare un consistente numero di “feticcio della resurrezione”, un accessorio che se equipaggiato (anche nel corso della battaglia) viene consumato nel caso il personaggio vada K.O., rianimandolo automaticamente. Questo effetto è del tutto analogo all’arte magica “Rinascita” di Estelle, ma l’effetto è procurato dall’accessorio.

Oltre a ciò, è buonissima prassi quella di caricare la barra dell’Oltre Limite già prima di entrare a Nordopolica, o di consumare tutte le bottiglie limite assegnateci prima di concludere un torneo, dato che il livello di carica accumulato viene conservato nelle competizioni.

Infine, suggeriamo caldamente di disattivare le abilità di riduzione danno e ignorare il combattimento basato sui colpi fatali (a meno che non si manifestino spontaneamente), perché dovremo cercare di concludere la competizione nel minor tempo possibile.

Per quanto riguarda le specifiche sfide, ecco cosa tenere in considerazione:

DISFIDA

Durante la disfida non avremo accesso agli oggetti curativi del nostro regolare inventario, ma solo a uno specifico set di oggetti messo a disposizione per la prova: più ardua la competizione, più oggetti saranno messi a nostra disposizione, fra cui un maggior numero di bottiglie limite.

Inoltre, è opportuno equipaggiare degli oggetti che proteggano da alterazioni fisiche: diversi nemici della disfida possono pietrificarci, facendoci istantaneamente perdere il combattimento. Il Simbolo di Krona, ottenuto dalle missioni secondarie, è la scelta migliore a nostra disposizione, ma può andare ugualmente bene l’Amuleto, che garantisce immunità a tutte le alterazioni fisiche.

TORNEO A SQUADRE

Nel caso del torneo a squadre avremo accesso al nostro regolare inventario, per cui è opportuno fare scorta di oggetti prima di affrontare questa competizione.

Visto e considerato quanto arduo può rivelarsi il combattimento ai livelli più alti del torneo a squadre, è una buona idea pianificare bene come costruire il party: almeno un membro della squadra dovrebbe essere specializzato nelle cure, allo stesso modo è una buona idea avere un membro che si destreggi nell’uso di arti magiche, ma anche uno che sia particolarmente affidabile nel combattimento in mischia.

La nostra formazione ideale, ad esempio, è un party costituito da Yuri, Flynn, Estelle e Rita, ma nulla dovrebbe impedirvi di tentare il combattimento con altre formazioni, anche perché, come spiegheremo più avanti, questo rientra nei requisiti necessari per poter completare il gioco al 100%.

FASI DELLA DISFIDA

Di seguito riportiamo le varie fasi della Disfida e le ricompense che è possibile ottenere dal suo completamento:

DISFIDA DEI TRENTA

LIVELLO MINIMO SUGGERITO: 40+

Il livello più basso della disfida è un combattimento contro nemici di livello moderato, che si conclude con un mini-boss costituito da Adecor e Boccos, dotati di una corazza dorata.

La disfida dei 30 è particolarmente facile e non richiede particolare preparazione; completarla entro un tempo estremamente ridotto rientra nei requisiti di un’altra missione secondaria.

DISFIDA DEI CINQUANTA

LIVELLO MINIMO SUGGERITO: 55+

Dopo aver affrontato i regolari nemici del rango precedente, nella disfida dei 50 verremo messi a confronto con ondate di nemici più impegnativi, al cui termine affronteremo Nan, l’amica di Karol nelle Lame Sterminatrici.

Nan non è un boss particolarmente impegnativo, ma è in grado di curarsi e il suo boomerang, in grado di colpirci alle spalle, può risultare molto fastidioso. Nan rimane esposta agli attacchi in mischia mentre formula incantesimi e può colpirci con un’Arte Mistica.

DISFIDA DEGLI OTTANTA

LIVELLO MINIMO SUGGERITO: 65+

Durante la disfida degli 80 verranno aggiunti altri vari nemici, a capo dei quali verranno messi Tyson e Clint delle Lame Sterminatrici.

Mentre Tyson è certamente più impegnativo di Nan e può metterci in difficoltà coi suoi attacchi in mischia, il vero problema di questa fase è Clint: i suoi attacchi ci possono esporre a uno speciale colpo fatale, seguito dalla sua arte mistica, che ha come effetto il K.O. istantaneo sul nostro personaggio. Per questa ragione è opportuno equipaggiare un feticcio della resurrezione non appena Clint scende in campo.

Perché questi due personaggi scendano in campo e la disfida degli 80 sia “valida”, è necessario aver ottenuto l’invito al torneo da parte delle Lame Sterminatrici, in una delle missioni secondarie.

DISFIDA DEI CENTO

LIVELLO MINIMO SUGGERITO: 75+

Una volta completata la disfida precedente avremo accesso a quella dei 100, ma solo se avremo ottenuto anche gli inviti al torneo da parte di Artiglio del Leviatano e da parte dei Cavalieri Imperiali (Flynn); diversamente, la disfida dei 100 potrebbe non comparire nemmeno nell’elenco; inoltre, potrebbe essere necessario aver completato la disfida degli 80 con più personaggi prima di riuscire a sbloccare quella dei 100.

Una volta sconfitti gli 80 nemici fino a questo punto, durante la disfida dei 100 compariranno vari mostri di livello elevato, al cui capo ci saranno prima Gauche e Droite, le allieve di Yeager, per poi concludere con una fase finale che cambia a seconda del personaggio utilizzato.

Gauche e Droite sono fra i boss più impegnativi della disfida, a causa dell’elevatissima rapidità con cui sono in grado di attaccarci; inoltre, hanno a disposizione varie magie d’attacco e sono in grado di curarsi a vicenda. È altamente consigliato prendere di mira una delle due e attaccarla fino a quando non sarà stata sconfitta. Contro di loro possono tornare utili tutte quelle abilità che rendono immuni al vacillamento.

La fase finale invece, sarà costituita da alcuni mostri e avversari umani di alto livello, pertanto non vi saranno particolari indicazioni da seguire; diversamente per una limitata schiera di personaggi, i quali si troveranno ciascuno ad affrontare un nemico speciale:

  • Yuri affronterà Flynn
  • Karol affronterà per una seconda volta Nan, in una variante più forte
  • Flynn affronterà Yuri

A differenza dei ranghi precedenti, la disfida dei 100 offre un titolo commemorativo e ricompense specifiche per il personaggio con cui viene completata:

  • Yuri otterrà la spada unica “Colosso“, la sua migliore corazza personale e una corazza per Karol.
  • Estelle otterrà l’arma “Luce di cometa”, la corazza “Guardia Imperiale”, gli scudi “Santuario” e “Luce di Stella” oltre a un ulteriore titolo con costume, Fanciulla Magica.
  • Repede otterrà un accessorio unico, il “Simbolo Canino”, utilizzabile da lui soltanto e che vanta gli effetti di ben tre accessori diversi: il bracciale miracoloso, il simbolo finale e lo stemma imperiale.
  • Karol otterrà un potente martello, “Trapamartello lacerante” e un elmo unico.
  • Rita otterrà un copricapo unico (che può essere comunque ottenuto dalle casse nella Foresta di Keiv Moc) e un’arma unica, “Catena Sacra”.
  • Raven otterrà un elmo unico e un potente arco, “Stella Celestiale”.
  • Judith otterrà il bastone unico “Caduceo” (che può essere potenziata in Caduceo +1) e una corazza unica, “Giacca del drago”.
  • Flynn otterrà la spada unica, “Stella Radiosa”.
  • Patty otterrà la pistola unica “Pistola pirata (Cresta d’onda)” e l’accessorio “Cerchietto d’eclissi”.

LA MISTERIOSA DISFIDA DEI DUECENTO

LIVELLO MINIMO SUGGERITO: 110+ o 120+

Come nel caso dei 100, per affrontare la Disfida dei 200 sarà necessario aver ottenuto la lettera d’invito, ottenuta completando l’Ex Dungeon Labirinto dei Ricordi; inoltre, sarà necessario aver completato la disfida dei 100 con almeno 3 personaggi diversi.

La prima volta che completerete la Disfida dei 200 verrette ricompensati con alcuni degli oggetti migliori del gioco:

  • Arredoval: uno scudo per Estelle e Flynn, con le statistiche più alte in gioco, ma senza abilità
  • Anello di Barbatos: un potente anello che impedisce l’uso degli oggetti, ma che aumenta pesantemente i danni inflitti.
  • Mantello di Dhaos: un accessorio per Yuri, che trasforma l’arte Campo Distruttivo nel formidabile Colpo Dhaos.
  • Collana di Shizel: un accessorio per Rita che riduce pesantemente i tempi di lancio delle arti magiche. L’effetto è più elevato di qualsiasi abilità o accessorio con le medesime proprietà.

Inoltre, ogni personaggio ottiene un costume cameo unico dal completamento della Disfida dei 200, il quale da accesso a una speciale Arte Alterata.

Questo livello della disfida è decisamente più difficile del precedente, non tanto per la difficoltà media dei mostri affrontati nelle nuove ondate, che è perfettamente gestibile, ma a causa dell’immenso numero di boss esclusivi di questa fase, molti dei quali possono facilmente mandare in K.O. i vostri personaggi con le loro arti mistiche. Suggeriamo vivamente di livellare dentro la Necropoli della Nostalgia prima di affrontare questa sfida.

Tutti i boss di questa fase saranno dei cameo, personaggi provenienti da altri titoli della serie, nonché importanti boss delle rispettive storie.

150 – CRONONAUTA – DHAOS, TALES OF PHANTASIA

Dhaos non è particolarmente fastidioso, ma è un notevole incremento di difficoltà rispetto ai 49 nemici che lo precedono. La sua arte mistica, Laser Dhaos, vi investirà con una scarica elementale di fuoco, acqua, vento e terra.

NOTA: affrontandolo con Rita, una volta che il Crononauta si troverà a meno dei 50% dei PF, è possibile colpirlo con l’arte magica “Lama Tonante”, durante un Oltre Limite di livello 4, per apprendere la seconda arte mistica del personaggio, “Indignazione”.

170 – REGINA DI MESTIZIA – SHIZEL, TALES OF ETERNIA

Shizel è particolarmente fastidiosa perché accompagnata da un famiglio che è in grado di infliggervi danni e vacillamento, rallentando notevolmente il combattimento; la sua arte mistica è potente e bisogna prestarvi massima attenzione.

190 – ASSASSINO DI EROI – BARBATOS GOETHIA, TALES OF DESTINY 2

Questo boss dai poderosi attacchi in mischia è in verità uno dei più semplici da affrontare, salvo un particolare: ogni qualvolta userete un oggetto, Barbatos farà immediatamente partire la sua arte mistica, “Oggetti mai”, che vi punirà duramente per aver commesso questo errore.

200 – TRADITORE CELESTE – KRATOS AURION, TALES OF SYMPHONIA

Si tratta dello stesso nemico affrontato al termine del Labirinto dei Ricordi, in una variante lievemente meno micidiale, ma in questa occasione lo state affrontando da soli.

Se avete raggiunto un buon livello, è possibile che la sua arte mistica non vi uccida istantaneamente; in ogni caso, potete ridurre l’impatto equipaggiando un accessorio che vi dia resistenza ai danni, come il “Diamante”.

FASI DEL TORNEO A SQUADRE

Di seguito riportiamo le varie fasi del Torneo a Squadre e le ricompense che è possibile ottenere dal suo completamento:

TORNEO A SQUADRE – SFIDANTE

Questo livello del torneo a squadre è introduttivo ed è molto facile, è infatti possibile affrontarlo senza troppe difficoltà non appena diventa disponibile.

In questa fase dovrete eliminare prima una squadra composta da nemici di tipo “Superstella”, a seguire una squadra composta dai “Gentiluomini”. Si tratta di nemici “prank”, che possono essere trovati sulla mappa del mondo esterno in specifiche zone e condizioni climatiche.

Questa sfida vi consente di farmarli e ottenere i loro preziosi ingredienti senza dovervi disturbare a cercare le condizioni meteo ideali.

TORNEO A SQUADRE – EROE

Questo rango è decisamente più impegnativo del precedente e diventa disponibile verso la fine della storia attraverso una missione secondaria.

Dopo aver affrontato Superstelle e Gentiluomini, affronterete altre due squadre: la Brigata Schwann e le Lame Sterminatrici. Entrambe le squadre avranno al loro interno un membro della Ardor Vesperia sotto mentite spoglie, il Capitano Schwann (Raven) e Re Kaboom (Karol), a meno che tali personaggi non facciano parte della vostra squadra.

Contro la Brigata Schwann prestate massima attenzione al capitano e occupatevi di Leblanc il prima possibile, dato che è in grado di fornire ingenti cure agli alleati.

Nel caso delle Lame Sterminatrici la questione si fa decisamente più complicata: tutti i membri della squadra nemica sono “hard hitters”, Karol può curare i compagni e Nan può addirittura resuscitarli, pertanto dovrebbe essere il primo nemico di cui occuparsi; rimangono comunque Tyson e Clint, quest’ultimo come nel caso della Disfida sarà in grado di esporvi ai colpi fatali.

TORNEO A SQUADRE – LEGGENDA

Dopo aver completato il Torneo a squadre di livello eroe ed aver completato almeno una volta la Disfida dei 200, potrete affrontare la sfida finale del colosseo.

Oltre alle squadre dei ranghi precedenti, affronterete prima una squadra composta dai boss della Disfida dei 200 (Dhaos, Shizel, Barbatos e Kratos), per poi affrontare nientemeno che gli altri 5 membri della Ardor Vesperia che non sono attualmente impiegati nel combattimento.

Inutile dirlo, questa sfida è particolarmente difficoltosa anche a un livello molto alto, ma verrete ricompensati con l’ottetto ultralimite, un oggetto che alzerà il massimo livello della riserva di Oltre Limite a 8.

DOPO AVER COMPLETATO LA DISFIDA

Una volta completate tutte le competizioni del colosseo, è altamente probabile che l’ultima sfida rimasta nel gioco sia il completamento della Necropoli della Nostalgia, il cui boss finale è il più difficile e impegnativo del gioco. Con l’ottetto ultralimite, tuttavia, la battaglia finale dovrebbe essere lievemente più semplice.

Inoltre, rimangono alcune missioni secondarie e progressi legati agli achievement.