Come ogni buon JRPG di vecchia scuola che si rispetti, anche in Tales of Vesperia vi sono una marea di eventi secondari e sidequest che si propagano per tutta la durata della storia; come accadeva per i vecchi titoli del genere, tuttavia, queste missioni non sono in alcun modo tracciate da un diario missione e non sono indicate sulla mappa, per cui per trovarle è necessario dedicarsi intensivamente all’esplorazione, tornando spesso sui propri passi per cercare nuovi NPC o assistere a nuovi sviluppi di eventi accaduti nel corso dell’arco principale della storia.

In questa prima guida andremo a vedere tutti gli eventi e le missioni secondarie disponibili nel corso del primo atto della storia; in altre parole, copriremo tutto quello che riguarda la storia fino all’avvenuto recupero dell’Aque Blastia rubato all’inizio del gioco.

Data la considerevole longevità della storia e l’enorme ammontare di eventi e missioni secondarie contenute nel titolo, la guida è stata suddivisa in più parti, ciascuna corrispondente a una porzione della storia; di seguito sono elencate le nostre altre guide agli eventi e alle missioni secondarie di Tales of Vesperia: Definitive Edition:

AVVERTENZE – SPOILER, INACCURATEZZE, LINGUAGGIO

Innanzitutto, vi avvisiamo che pur avendo l’intenzione di realizzare una guida quanto più esente da spoiler possibile, potreste ugualmente incappare in delle rivelazioni accidentali di punti chiave della storia. Se proprio volete evitarli a tutti i costi, il nostro suggerimento è quello di seguirla nel corso di una Nuova Partita EX (New Game+) e non durante la vostra prima run di Tales of Vesperia: Definitive Edition.

Inoltre, dato che in origine il titolo non era disponibile in lingua italiana, abbiamo deciso di utilizzare temporaneamente il vocabolario inglese per quanto riguarda meccaniche di gioco, nomi di luoghi, persone o entità, arti, titoli e così via: anche in questo caso, sistemeremo gradualmente la guida man mano procedendo a nostra volta nella Definitive Edition.

AVVERTENZE PER I COMPLETISTI

Alle premesse fatte fino a questo punto, vi sono una serie di dettagli che è a dir poco fondamentale tenere in considerazione quando si gioca a Tales of Vesperia: in primo luogo, sia nella versione Xbox 360 che nella versione PS3, erano presenti glitch, trigger malfunzionanti o step nascosti, rendendo impossibile completare certe e ben determinate sidequest o assistere a determinati eventi.

In particolare, vi sono diversi eventi di importanza cruciale nel corso della storia, che costituiscono dei veri e propri punti di non ritorno: una volta avvenuti rendono completamente impossibile recuperare gli step perduti di alcune quest. Se state cercando di finire il titolo al 100% e fare tutti gli achievement, è fondamentale che facciate quelle parti prima di tali punti; in generale, il nostro suggerimento è di completare uno step il prima possibile, non appena risulta disponibile secondo quanto indicato dalle nostre guide.

Alcune delle sidequest consentono di ottenere alcuni fra i migliori equipaggiamenti, costumi o arti del gioco, per cui vi consigliamo vivamente di non ignorarle.

SUDDIVISIONE – ATTO 1

Completare tutte le missioni secondarie ed eventi dell’atto 1 è piuttosto semplice, dato che questi diventano accessibili quasi soltanto ogni volta che arriverete a una nuova location sulla mappa. Vi saranno comunque delle eccezioni, legate invece ad eventi della storia.

SE NON VOLETE SPOILER SU TALES OF VESPERIA: DEFINITIVE EDITION, NON PROSEGUITE OLTRE.

APPENA RAGGIUNTA LA MAPPA

Questo momento segna l’inizio delle quest secondarie nel gioco. Ne avremo praticamente subito una a disposizione:

RE AVVENTURIERO – PARTE 1

Si tratta di una sidequest che si prolungherà per tutto il corso della storia ed è legata a moltissime ricompense, fra cui titoli, arti e oggetti speciali (necessari per alcuni achievement).

Recatevi alla “Locanda del Re”, indicata come un piccolo avamposto con tenda, nei pressi della capitale o verso la Roccaforte di Deidon (non vi sarà alcuna differenza), poi parlate coi due locandieri.

ROCCAFORTE DI DEIDON

INCONTRARE DUKE PANTAREI – PARTE 1

Si tratta di una serie di eventi che approfondiscono un misterioso personaggio che si ripresenterà in varie occasioni nel corso della storia. Potrebbe essere possibile incontrarlo successivamente anche senza aver fatto i passaggi precedenti.

Per incontrarlo, recatevi in cima al bastione della Roccaforte di Deidon

SULLA MAPPA, NEI PRESSI DI HALURE

RE AVVENTURIERO – PARTE 2

La “Locanda del Re” si sarà spostata fino a bloccarci l’accesso alla costa orientale del continente di Ilyccia, nella zona intorno ad Halure, o alternativamente si troverà presso le pendici delle montagne, a nord.

Torniate quindi a visitare i locandieri una volta che Karol sarà entrato nel Party per assistere a un secondo evento, di fondamentale importanza.

NOTA: Dovremo assolutamente completare questo passaggio prima di aver sconfitto uno dei “Megalomostri”; in Tales of Vesperia: Definitive Edition il primo incontro con tale tipo di boss opzionale avverrà ben prima rispetto a quanto accadeva nella versione originale, potremo infatti affrontarne uno presso la foresta di Keiv Moc.

ASPIO – PRIMA VISITA

LIBRO DEL COLLEZIONISTA

Una volta reclutata Rita Mordio all’interno del party, dirigetevi al piano superiore della sua abitazione e setacciate l’area per ottenere il Libro del Collezionista, un elemento della Libreria di gioco che elencherà ogni singolo oggetto, fornendo anche importanti informazioni, ad esempio su dove può essere ottenuto un ingrediente.

NOTA: Grazie a questo passaggio sarà possibile svolgere alcune altre sidequest; non siamo sicuri di cosa accada nel caso venga evitato il passaggio in questione.

AGGIORNAMENTO: nella Definitive Edition potrete comunque ottenere il libro del collezionista semplicemente riscattando il contenuto di uno dei due pacchetti DLC gratuiti; uno dei pacchetti conterrà infatti vari oggetti speciali e il libro.

L’ARMADIO DI RITA

Un evento totalmente secondario, ma divertente, che avviene se cercate di ispezionare l’armadio di Rita, vicino a dove avete raccolto il Libro del Collezionista.

ASPIO – DOPO LE ROVINE DI SHAIKOS

RITROVARE BRIONAC – PARTE 1 – “VICTORIA”

I frammenti di Blastia a casa di rita sono quelli alle spalle di Karol in questa immagine

Una volta tornati dalle Rovine di Shaikos è possibile compiere il primo passo di una lunghissima quest, che saremo in grado di portare a termine solo nelle vere e proprie ultime fasi del gioco. Questa è una delle missioni più delicate di tutto Tales of Vesperia, che consente di ottenere una delle armi più potenti del gioco, Brionac, ma che sfortunatamente è facile “rompere” semplicemente dimenticando un passaggio, pertanto vi consigliamo vivamente di completarli tutti senza alcuna eccezione

In questa prima parte, recatevi nuovamente a casa di Rita ed esaminate i rottami di un Blastia al piano terra; la maga darà loro il nome “Victoria”.

NOTA: potrebbe non essere più possibile eseguire questo passaggio una volta raggiunta Capua Torim.

COLLINA DI EHMEAD

In questo luogo avverranno vari eventi; per avere la certezza totale di potere assistere alle scene, proseguite fino a Capua Nor, poi tornate alla collina quando avrete ripreso controllo del party.

IN MEMORIA DI ELUCIFUR – PARTE 1

Si tratta di una breve serie di eventi legati al personaggio di Duke Pantarei, ma scorrelati alla quest di cui sopra abbiamo introdotto il primo passaggio.

Per avviare questo evento, semplicemente esaminate il piccolo tumulo in cima al promontorio di Ehmead Hill.

NOTA: Esiste un evento secondario correlato proprio a questo, ad Halure. Diversamente da quanto si possa credere, non è necessario svolgere un passaggio per assistere l’altro. Per poter fare la seconda parte di questa serie di eventi (nel corso del secondo atto della storia), tuttavia, sarà necessario aver svolto la prima parte alla Collina di Ehmead.

RITROVARE BRIONAC – PARTE 2 – “EKATERINE”

Il secondo passaggio di questa delicata e importante quest avviene esaminando il blastia crollato lungo la strada principale di Ehmead Hill.

Normalmente potrebbe essere impossibile avvicinarsi al blastia, perciò attendete di essere arrivati a Capua Nor, poi tornate indietro e se necessario avvicinatevi arrivando dal versante di Halure.

Potrebbe essere possibile svolgere questo passaggio anche molto più avanti nella storia, ma a un certo punto Ehmead Hill sarà temporaneamente inaccessibile.

HALURE – DOPO LA COLLINA DI EHMEAD

L’ALBERO DI HALURE – PARTE 1 – “LA LEGGENDA DELLA SPOSA”

Una volta superata la Collina di Ehmead è possibile tornare ad Halure, dove potrete dare inizio a una quest riguardante la storia dell’albero della città e le leggende che lo riguardano; la prima di queste vi verrà raccontata dall’anziano della città, presso le radici della pianta.

Fortunatamente, potrete dare inizio alla quest anche molto più avanti nel corso della storia; si tratta di un’altra quest di particolare importanza nel gioco.

CAPUA NOR

MINIGIOCO DEI DADI

A Capua Nor sarà possibile prendere parte a un minigioco, vincendo otterremo un titolo per Rita.

Il minigioco è basato sulle probabilità non condizionate e vincerlo sarà questione di pura fortuna; è più facile, tuttavia, vincere la variante “pari & dispari”, perché è presente una combinazione di dadi pari in più rispetto a quelle dispari.

CAPUA TORIM

SICARIO OSCURO – PARTE 1 – “RICERCATO”

A Capua Torim ha inizio una delle quest secondarie più importanti del gioco, che nel corso delle varie fasi consentirà a Yuri di sbloccare nuove arti e titoli.

Apparentemente il primo passaggio è vitale, pertanto potrebbe impedire il regolare svolgimento dei passaggi successivi.

Per questa prima parte, dormite alla locanda di Capua Torim, possibilmente prima di aver fatto ulteriori progressi nella storia; assisterete a una scena durante la notte.

Ribadiamo l’importanza di fare questo passaggio prima di superare Caer Bocram.

HELIORD

Questi eventi sono accessibili dopo che il party si sarà riunito e sarete pronti a dirigervi verso Dahngrest.

DRAKE, L’INSEGNANTE DI ESTELLE – PARTE 1

Un’altra delle quest più importanti del gioco riguarda il rapporto fra Estelle e il suo insegnante di spada. Ogni passaggio della quest risulta essere vitale per poter svolgere il successivo, pertanto è opportuno farli il prima possibile.

Completare la quest contribuisce a compilare il Libro del Collezionista, ma fornisce anche diversi titoli e ricompense in altra forma, non esclusivamente per Estelle.

Per cominciare, dirigetevi al centro di Heliord, presso il Blastia, per assistere a una scena con l’insegnante di Estelle.

IL SOLDATO HACHETTE – PARTE 1

Recatevi presso il quartier generale dei cavalieri a Heliord per assistere a una scena fra Yuri e un vecchio compagno dei Cavalieri Imperiali. Questo passaggio consentirà di ottenere una ricompensa nella fase successiva.

NOTA: È possibile fare questo passaggio più avanti nella storia e la scena sarà diversa a seconda dei membri presenti nel party; suggeriamo comunque di completarlo prima del termine dell’Atto 1.

REPORTER DELLE MERAVIGLIE – PARTE 2

Vi starete chiedendo: dov’è la Parte 1?

Ebbene, la prima parte non può essere evitata, avviene infatti proprio durante i primi minuti di gioco, quando un personaggio misterioso e nascosto dall’inquadratura della telecamera consegna a Yuri il “Wonder Log”, prima di raggiungere il quartiere nobile a Zaphias.

Il secondo incontro con questo elusivo personaggio avviene invece esaminando il balcone a destra dell’ingresso della locanda a Heliord.

GLI OPERAI DI HELIORD

Potrete infine assistere a una breve scena di approfondimento sugli abitanti della nuova città di Heliord dormendo alla locanda.

INCONTRARE DUKE PANTAREI – PARTE 2 – CAER BOCRAM

Dopo che il party si è riunito alla fine degli eventi di Heliord è possibile tornare a Caer Bocram invece di dirigersi immediatamente a Dahngrest; avverrà il secondo incontro con Duke Pantarei, in cui verrà nuovamente approfondito il personaggio.

DAHNGREST

GILDA BATUFFOLA

Si tratta di una bizzarra sidequest, che potrebbe risultare inaccessibile durante la vostra prima visita a Dahngrest, se siete nel corso della prima partita.

Il primo passaggio richiederà semplicemente di parlare con un vecchietto stravagante che si trova presso il quartier generale dell’Unione delle Gilde.

Tuttavia questo personaggio inizialmente vi ignorerà del tutto; per attirare la sua attenzione dovrete aver collezionato un vasto numero di titoli, ciascuno dei quali vi garantirà un punteggio; proseguendo e sbloccando sempre più titoli il vecchio si congratulerà con voi, concedendovi degli oggetti cosmetici per i personaggi del party.

FORESTA DI KEIV MOC

KAROL E IL SUO ODIO PER GLI INSETTI

Una volta dentro la foresta di Keiv Moc, camminando lungo i rami degli alberi assisteremo a una scena con Raven, che si sarà da poco aggiunto al party; subito dopo, ci troveremo di fronte a un bivio e seguendo la strada più bassa assisteremo a un’altra scena, dalla quale Karol apprenderà una nuova arte, particolarmente efficace contro i mostri di tipo insetto.

NOTA: nella versione originale era possibile evitare questo passaggio, che in seguito diventa completamente inaccessibile; fortunatamente questa eventualità è più improbabile nella Definitive Edition, dato che sullo stesso percorso si incontra il primo “Megalomostro”, Colosso verde.

BOSS – DON WHITEHORSE

Lungo la via d’uscita da Keiv Moc avrete modo di affrontare una boss fight in cui sarete costretti a usare singolarmente Yuri contro Don Whitehorse; si tratta di una battaglia decisamente difficile, soprattutto a causa dell’enorme ammontare di salute del Don.

È molto difficile vincere anche come giocatori esperti, inoltre l’escursione appena avvenuta nelle profondità della foresta potrebbe avervi lasciato a corto di oggetti curativi.

Non vi consigliamo di perderci troppo tempo, perché la ricompensa in caso di vittoria è un misero Diamante, un accessorio che fornisce resistenza ai danni elementali di tipo luce, ma per assurdo ciò lo rende praticamente inutile, perfino il suo prezzo di vendita è tutto fuorché eccezionale.

ALTRO

Con questo, si conclude la nostra guida per quanto riguarda il primo atto di Tales of Vesperia: Definitive Edition; vi rimandiamo dunque alle altre parti della guida: