Titoli

Anche questo 2018 è finito, e con esso numerosi ricordi di intense sessioni di gaming ci ricordano tutti i titoli usciti quest’anno che sono stati in grado di darci ore e ore di divertimento.

Ma se non siete riusciti ad approfittare di tutti i giochi che sono usciti in questi mesi, ecco i nostri suggerimenti su cosa recuperare per omaggiare al meglio il lato videoludico dell’anno appena concluso.

Premettiamo che questa lista vuole solo essere una serie di suggerimenti e non è in alcun modo una classifica di migliori/peggiori giochi di quest’anno, pertanto sappiate che potrete trovare giochi che potreste amare come giochi che potreste detestare.

Ora però passiamo al punto focale di questo articolo e cominciamo a dare un occhio ai dieci titoli.

  • God of War

Partiamo con il vincitore del premio Game of the Year di quest’anno.

God of War, spesso scambiato per un remake o un reboot, è invero il diretto sequel della saga sul Fantasma di Sparta.

Dopo aver ottenuto la sua vendetta contro gli dei dell’Olimpo massacrando ogni divinità (e un paio di titani) che si è posta sul suo cammino, Kratos decide di lasciare indietro il suo passato e ricominciare una nuova vita assieme ad una famiglia, un tipo di felicità che tempo addietro egli stesso si tolse.

Seguendo Kratos e suo figlio Atreus nelle lande nordiche verremo a conoscenza di un nuovo pantheon, una nuova mitologia e una storia incredibile e commovente, con un gameplay totalmente rinnovato che porta una ventata d’aria fresca al brand svecchiandolo e rendendo il gioco adatto sia ai veterani della saga sia a quelli che non si sono mai avvicinati al brand.

  • Red Dead Redemption 2

Anche qui parliamo di un gioco che non ha bisogno di presentazioni.
Il sequel dell’amatissimo Red Dead Redemption fa capolino in mezzo ad una miriade di uscite valide aggiudicandosi un posto nel nostro cuore come uno dei migliori titoli di questa generazione.

La formula adottata da Rockstar non fa intravedere debolezze grazie ad un enorme mondo esplorabile in cui è possibile percepire come l’universo in cui ci muoviamo sia davvero vivo, con npc che reagiscono alle nostre azioni, una fauna estremamente vasta e diversificata e una marea di attività e missioni in grado di regalare centinaia di ore di gameplay.

Il comparto online del titolo, attualmente ancora in fase beta, promette di regalare un’ulteriore ondata di emozioni permettendo a tutti quelli che si sono cimentati nel single player, ma anche agli amanti solo dell’online, di vivere emozioni e avventure insieme agli amici o ad altri giocatori appena incontrati.

Vincitore di numerosissimi premi agli ultimi Game Awards, questo titolo disponibile unicamente per Xbox One e Playstation 4 (anche se secondo alcune voci di corridoio non è improbabile una futura versione per PC, informazione da prendere però con le pinze) è da provare assolutamente.

Titoli
  • Dragon Ball FighterZ

Oramai di giochi di Dragon Ball ne esistono un’infinità, ma in qualche modo sembra i picchiaduro basati su questo brand non siano esenti da un’amore incondizionato da parte dei fan.

L’ultimo titolo dedicato alla leggendaria storia di Akira Toriyama, disponibile su Playstation 4, Xbox One e PC, vede un sistema di combattimento più classico rispetto agli ultimi Dragon Ball Xenoverse e Dragon Ball Xenoverse 2 (titolo ancora supportato grazie all’ultimo DLC dedicato al film Dragon Ball Super: Broly), passando dall’essere un picchiaduro tridimensionale ad un picchiaduro 2D come lo sono Street Fighter e Mortal Kombat.

La storia non seguirà gli eventi del noto manga e anime come siamo stati abituati dai numerosi titoli usciti nel corso degli ultimi anni ma vedrà introdotta una trama totalmente originale assieme ad un personaggio nuovo mai visto in nessuna opera animata o videoludica del brand.

La qualità di questo nuovo gioco della serie è confermata dal premio come miglior picchiaduro del 2018 guadagnatosi ai Game Awards di quest’anno.

Un titolo che gli amanti dei picchiaduro e di Dragon Ball non devono farsi scappare.

Titoli
  • Monster Hunter World

La fortunata saga di Monster Hunter torna su console fisse con un titolo che porta una serie di novità incredibili nella serie.

I mostri più amati, quali Rathlos e Kushala Daora, sono rimasti per accogliere i veterani mostrando loro le nuove abilità che questi esseri hanno acquisito, mentre numerosi mostri mai visti prima, di cui fanno parte anche dei draghi anziani, attendono vecchi e nuovi giocatori per sorprenderli con ciò che il Nuovo Mondo ha da offrire.

Cacciando e costruendo equipaggiamenti con i prezzi dei mostri sconfitti o catturati potremmo avventurarci sempre di più nei meandri di questo nuovo continente scoprendo così i misteri che si celano dietro agli eventi unici che avvengono nel mondo di gioco.

Da soli o in gruppo di quattro giocatori, Monster Hunter World offre un’esperienza immensa e coinvolgente, tanto da essersi guadagnato il titolo di miglior RPG del 2018 ai Game Awards 2018.

Diponibile su Playstation 4, Xbox One e PC, non è un’opera da farsi scappare facilmente.

Titoli
  • Detroit Become Human

Dagli stessi sviluppatori che ci hanno regalato opere come Fahrenheit, Detroit Become Human si presenta come un’avventura grafica e interattiva capace di catturare il giocatore per farlo sentire parte del gioco stesso.

Le nostre scelte influenzeranno la trama in modo incredibilmente pesante mettendoci al controllo di tre personaggi che impareremo a conoscere… ma non necessariamente ad amare.

Sarà nostra la scelta se seguire i protocolli con Connor, se manifestare pacificamente con Markus o se seguire una via di dolcezza e gentilezza con Kara.

Ogni scelta che intraprenderemo è capace di segnare le sorti di tutta la storia non solo del personaggio con cui stiamo giocando, non solo degli altri due, ma di tutto il mondo di gioco.

Questa esclusiva per Playstation 4 è di sicuro uno dei titoli più in grado di regalare non solo divertimento ed emozioni al giocatore ma anche una grande empatia.

Titoli
  • Vampyr

Nella Londra del 1918 ci troveremo nei panni di un medico che, trasformatosi in vampiro, dovrà combattere col dualismo della sua anima, salvando vite umane come medico o prosperando come vampiro.

In mezzo ad una città distrutta da una guerra civile fra varie fazioni di vampiri che possono andare dall’essere aristocratici mimetizzati tra gli umani a bestie prive di intelletto pericolose e imprevedibili, sarà nostro dovere saperci muovere con accortezza dato che ogni nostra azione avrà delle conseguenze sulla vita delle persone che ci circondano e sull’ambiente in cui ci sposteremo.

Titolo disponibile per PC, Xbox One e Playstation 4, è uno dei nuovi brand che vale assolutamente la pena provare.

Titoli
  • Spyro: Reignited Trilogy

Ok, lo sappiamo, tecnicamente non è un titolo del 2018, ma la messa a nuovo di questa trilogia non può non avere un posto in questa classifica.

Chi fra di noi è cresciuto insieme a Spyro sicuramente apprezzerà questo compendio delle tre avventure originali del draghetto viola, mentre chi non ha mai avuto il piacere di fare la conoscenza di questo mondo, vuoi perchè più giovincello o per mancanza di console in casa quando uscirono questi giochi, avrà modo di avvicinarsi a quello che tutt’oggi è uno dei titoli più amati e ricordati con affetto della storia videoludica.

Ogni cosa, dal salvataggio dei draghi, agli inseguimenti dei ladri di uova e, per alcuni “purtroppo” (ahimè noi compresi) ai livelli di volo è ricreata in modo fedele e accurato, con nuove textures e colonne sonore ricreate ad hoc per l’occasione.

Una chicca speciale è sicuramente la presenza dei trucchi presenti anche nei giochi originali, una chicca che noi fan di vecchia data non possiamo non apprezzare.
D’altronde come possiamo non amare bruciare il didietro di soldati, maghi e caproni mentre le nostre scaglie brillano di un inteso rosa brillante?

Uscito su Playstation 4, Xbox One e PC, è sicuramente un gioco capace di far divertire per ore, e pertanto l’acquisto è sicuramente consigliato.

Titoli
  • Marvel’s Spider-Man

Vittima di qualche polemica appena prima dell’uscita, Marvel’s Spider-Man si presenta come un open world che mette a nostra disposizione l’intera isola di Manhattan insieme ai suoi grattacieli e alle sue strade.

Nei panni del nostro amichevole Spider-Man di quartiere dovremo vegliare su una città che man mano piomberà sempre più nel chaos a causa dell’avvento di vecchi e nuovi criminali, mentre le missioni secondarie ci faranno conoscere altrettanti personaggi amati dal pubblico.

Quanto alla città che dovremo difendere invece, volteggiare tra i suoi edifici è un’esperienza appagante, appagamento dovuto alla libertà con cui potremo muoversi tra i grattacieli con la stessa libertà con cui potremmo affrontare i vari criminali, grazie ad una serie di gadget incredibilmente variegati fra loro con cui potremmo far fronte ai vari pericoli che ci si pareranno davanti.

Gioco più maturo di quanto non si potrebbe credere, Insomniac offre un titolo di ottima fattura sia ai fan del famoso supereroe sia a chi si avvicina per la prima volta a questo mondo, grazie ad un gameplay valido e ad una storia coinvolgente ed appassionante.

Disponibile unicamente per Playstation 4, questo titolo vale sicuramente l’acquisto.

Titoli
  • Super Smash Bros. Ultimate

Non possiamo non dedicare una voce ad uno dei picchiaduro più amati di sempre.

La saga di Super Smash Bros. affonda le sue radici nel lontano 1999, ormai 20 anni fa, e anche se allora la fiducia nel titolo non era altissima, come possiamo vedere oggi il brand è diventato uno dei più amati della storia della grande N.

Dotato del più ampio roster della saga, ben 74 personaggi, il titolo offre oltre a questo addirittura 100 scenari insieme a numerose modalità e boss in grado di soddisfare il più esigente dei giocatori, a partire dai classici Super Mario e Link fino ad arrivare a new entry come Greninja e Ridley.

I possessori di Nintendo Switch non possono non comprare questo nuovo titolo.

  • Shadow of the Tomb Raider + Extra – Tomb Raider (2013) e Rise of the Tomb Raider (2015)

Per questa decima posizione abbiamo deciso di sfruttare un titolo dell’anno appena passato per invogliare a recuperare non solo quest’ultimo titolo ma l’intera saga.

La nuova trilogia di Tomb Raider può piacere come può non piacere, ma è innegabile che grazie a questo reboot facciamo la conoscenza di una Lara molto più umana, meno donna d’azione che si fa largo ai proiettili combattendo enormi T-Rex ma una ragazza giovane e inesperta, un frutto non ancora maturo che si evolve attraverso le varie esperienze e che diventa man mano più decisa e sicura di se.

Se non avete avuto modo di provare l’ultimo titolo assicuratevi di farlo dopo aver giocato i primi due usciti rispettivamente nel 2013 e nel 2015, disponibili tutti e tre su Playstation 4, Xbox One e PC.

E con questo si conclude la nostra lista di titoli del 2018 che consigliamo di recuperare nel 2019 se non l’avete ancora fatto.

Diteci la vostra facendoci sapere quali giochi usciti nel 2018 vorreste consigliare.