L’arrivo su PC e Console di Jurassic World Evolution è fissato per il prossimo 12 giugno, ma nell’attesa di mettere le mani sul titolo gli sviluppatori stanno rilasciando materiale a cadenza più o meno regolare tramite il canale YouTube di IGN.

Oltre a mostrarci i primi 20 minuti di gioco, dove ci vengono mostrati i primi passi necessari per costruire il parco dei divertimenti più avanzato del mondo intero, è stato rilasciato un interessante video che ci mostra le fasi di realizzazione del dinosauro senza dubbio più iconico della saga: Il Tirannosaurus Rex.

 

Un processo molto complesso, che deve miscelare in maniera intelligente due aspetti fondamentali, per il T-Rex come per le altre lucertole terribili, ovvero scienza e cinema.

I dinosauri immaginati da Michael Crichton e portati su grande schermo da Steven Spielberg fecero la loro prima comparsa nel lontanissimo 1993 e risultarono estremamente convincenti al pubblico, ma come asserisce il dottor Henry Wu tra le pagine del primo libro “non c’è nulla che non va, tranne forse per il fatto che non sono veri dinosauri”.

L’esempio più evidente è dato dalla rappresentazione del Velociraptor, il film lo ritrae come un carnivoro lungo 2 metri e alto più di un uomo di media statura, ma nella realtà non era più grande di un tacchino ed era coperto di piume. Secondo le più recenti teorie anche il Tirannosauro era coperto di un leggero piumaggio, e così molti altri dinosauri, ma questa idea si è consolidata nella comunità scientifica negli anni solo dopo l’uscita di Jurassic Park.

Un Tirannosauro pavone avrebbe senza dubbio colpito nel segno…

Gli sviluppatori hanno cercato di ricreare le creature fedeli dal punto di vista scientifico in termini di dimensioni, anatomia generale e secondo le recenti teorie in termini di comportamento, ma hanno seguito il filone cinematografico per ricreare le animazioni dei movimenti, l’estetica e ovviamente i suoni emessi dai dinosauri. Il processo che porterà il Tirannosauro a ruggire in Jurassic World Evolution prende spunti dal primo film di Spielberg fino all’ultimo capitolo di Colin Trevorrow, e il risultato è assolutamente da brividi.

E voi cosa ne pensate? Avreste preferito dinosauri più scientificamente fedeli o come nei film di Spielberg? Diteci la vostra nei commenti e continuate a seguirci per altre curiosità!