Tra tutti i grandi titoli presenti alla Gamescom 2017 è difficile riuscire a provare quelli più piccoli ma con grande potenziale. Tra questi c’è Breakaway.

Breakaway è tra le nuove IP degli Amazon Game Studios (ndr: da ora in poi abbreviato con AGS) ed è stato prodotto con il nuovo motore grafico, Lumberyard, creato sempre da Amazon.
Abbiamo avuto l’opportunità di provare Breakaway direttamente con parte del team di sviluppo.
Il titolo degli AGS è al momento in fase di alpha e la modalità che abbiamo provato è quella principale sul quale si concentrerà la maggior parte dello sviluppo.

Breakaway è un titolo basato molto sul gioco di squadra e che permette a giocatori con svariate preferenze, dagli FPS agli RPG, di potersi approcciare ad esso con facilità.
La modalità di gioco  principale mette due squadre da 4 giocatori l’una contro l’altra in una mappa stretta e lunga con, al centro di essa, una palla. Lo scopo del gioco è riuscire a segnare nella “porta” avversaria, situata nello spawn nemico, per 3 volte di seguito.
Per ogni gol segnato il round termina e ne ricomincia un altro fino a quando uno dei due team segna tre volte.

Il gioco è in terza persona e prende in prestito elementi da vari generi. Il roster di personaggi disponibili durante la prova era distribuito su quattro classi, le quali richiamano molti dei ruoli presenti nei MOBA più famosi, genere dal quale il titolo prende ispirazioni per molte scelte di design.


Ogni personaggio dispone di quattro abilità, disponibili sin da inizio round. La prima è generalmente un attacco secondario, la seconda è, di solito, un’abilità di movimento, la terza un’abilità con un lungo cooldown che varia a seconda del personaggio e l’ultima permette di costruire un oggetto che differisce in base a chi si sceglie.
Una classe che si presta molto bene a chi viene dal genere FPS è quella del Ranged la quale dispone di tre personaggi dalla giocabilità molto differente. La prima tra questi è un cecchino di nome Kyra, la quale dispone di un fucile ad alta precisione che spara colpi sia a medio che lungo raggio e può costruire una ballista che difende la porta in caso di attacco nemico. Oltre a lei sono presenti anche un eroe munito di un fucile a pompa ed un eroe capace di lanciare granate chiamato Sai, il quale è anche dotato di abilità basate sull’elettricità tra cui una torre fulminante, che lancerà una scarica elettrica a tutti i personaggi nemici che saltano vicino ad essa. La torre costruibile da Sai può essere molto utile in difesa per bloccare la mobilità degli eroi avversari che avranno bisogno di saltare alcuni ostacoli per poter arrivare alla porta più facilmente.

Le mappe provate sono due: la prima è un tempio antico situato tra le nuvole che ricorda molto le costruzioni greche, in questa mappa i giocatori possono essere sbalzati fuori dai bordi per una rapida eliminazione. La location è dotata di svariate zone inclinate, che permettono ai giocatori di sfruttare una meccanica molto particolare di breakaway: quella della scivolata. I giocatori, infatti, possono scivolare lungo zone inclinate, come scale e rampe, premendo lo shift sinistro; l’abilità può anche essere utilizzata per mantenere il momento di un personaggio se esso si sta muovendo ad alta velocità dopo un’abilità oppure un salto da una rampa.
L’altra mappa in cui è stato possibile giocare è invece ambientata su una nave. Essa trasporta anime e intorno alla mappa fluttua la morte, che farà il tifo per i giocatori. Le due mappe,oltre che per stile, differiscono anche per proporzioni. La seconda mappa è decisamente più grande della prima e fornisce anche più zone per coprirsi e nascondersi dagli attacchi nemici.

Appena scelto il personaggio col quale si vuole giocare si è subito catapultati nella mappa di gioco e si hanno 10 secondi durante il quale comparirà una schermata di acquisto dove sarà possibile acquistare vari perk, uguali per ogni eroe. Tra di essi troviamo il bonus all’attacco, la riduzione dei cooldown e la possibilità di comprare dell’armatura per ridurre il danno ricevuto. Al primo round sarà possibile comprare un solo perk e in base alla performance dei round successivi sarà possibile acquistarne altri o potenziare quelli già posseduti. L’inventario per l’acquisto può essere aperto in qualunque momento durante il round.

Allo scadere dei 10 secondi di preparazione tutto il team si fionda verso la Reliquia, il nome fantasioso dato alla palla. Dopo di ciò ogni personaggio compie azioni diverse: è presente il tank che ha lo scopo di riuscire a prendere la palla e aprire una via per il proprio team con l’aiuto dell’eroe d’attacco ravvicinato, in tutto ciò ci sono anche il curatore ed il Ranged che supportano il team dalle retrovie.
Se uno dei personaggi riesce a prendere la Reliquia, viene fornito di uno scudo che lo protegge da una piccola porzione di danno prima di perdere vita e di perdere la palla di mano. Qualora dovesse riprenderla subito, passerà un po’ di tempo prima che lo scudo si rigeneri. Durante questo lasso di tempo, al primo attacco subito, la palla cadrà nuovamente dalle mani del personaggio.

La modalità si presta molto bene a partite divertenti e piacevoli sia da giocare che da guardare. Ogni singola azione può portare a scene di gioco interessanti ed un po’ di caos in giro per la mappa non guasta, anzi contribuisce a rendere il titolo avvincente. Il team di sviluppo ha anche assicurato che in futuro questa modalità avrà una versione classificata dove i giocatori potranno confrontarsi ed impegnarsi per diventare i migliori.
Al momento, nella versione di prova, l’unica modalità di gioco presente è quella con la Reliquia, cioè quella “base”, ma gli sviluppatori hanno affermato di essere aperti a nuove modalità e hanno sicuramente preso in considerazione di introdurre una modalità deathmatch.

Date le caratteristiche del gioco è possibile supporre che gli sviluppatori abbiano anche preso in considerazione l’idea di far nascere una scena competitiva che potrebbe aiutare il titolo a crescere. Il potenziale è sicuramente lì e la partnership tra twitch e amazon potrebbe rendere più facile sfruttarlo a pieno.
La versione alpha di Breakaway è attiva ogni weekend ed è scaricabile e gratuita presso il loro sito.

Che ne pensate di Breakaway? Lo proverete? Lo avete già provato e avete qualcosa da dire? Fatecelo sapere nei commenti, siamo ansiosi di sapere che ne pensate!