- Pubblicità -
Home Videogiochi Articoli Skyrim – Le migliori magie di Distruzione

Skyrim – Le migliori magie di Distruzione

0
skyrim
- Pubblicità -

The Elder Scrolls V: Skyrim ha da poco fatto ritorno con la Special Edition e considerando che il gioco non è interamente compatibile coi salvataggi della versione originale, si presenta dunque un’occasione per molti di ricominciare da zero e per i novellini è l’inizio dell’avventura nella fredda regione a nord di Tamriel. In Skyrim esiste un vasto set di magie e di incantamenti e imparare quali siano le migliori può richiedere molto tempo e tentativi; in una serie di guide andremo a vedere alcuni fra i migliori incantamenti e magie, i loro effetti e come procurarceli, procedendo di scuola in scuola: oggi tratteremo delle magie di Distruzione.


PREMESSA

La scuola della Distruzione è per eccellenza quella che ricopre il ruolo offensivo all’interno dell’arsenale magico di The Elder Scrolls e questo è più che mai valido in Skyrim; la scuola della Distruzione in Skyrim si divide in tre ramificazioni basate sugli elementi di fuoco, ghiaccio ed elettricità: infatti a differenza dei precedenti Elder Scrolls non è più contemplato il danno magico da veleno, che fa una breve comparsa all’interno della scuola del Recupero.

In Skyrim la razza più dotata nella scuola di Distruzione è quella degli elfi scuri, con un punteggio di partenza di 25 punti, il potere della razza che permette di generare un mantello di fiamme e la magia Scintille.

La scuola della distruzione è l’arma primaria utilizzata dagli esperti di magia in combattimento e conoscerne le basi può tornare utile indipendentemente dalla razza e dalla strategia di gioco scelta; tuttavia è opportuno menzionare il fatto che il costo di Magicka può renderla difficilmente sfruttabile.


INCENDIO e GELO

Incendio e Gelo sono due magie di Distruzione di fuoco e ghiaccio incredibilmente potenti che non è possibile ottenere senza indossare l’anello dell’arcano di Ahzidal. Queste magie sono incredibilmente efficienti nel consumo di Magicka e possiedono un output danni che trova difficilmente pari all’interno di tutto l’arsenale di Distruzione: potenziare correttamente le proprie abilità può rendere Incendio la magia di distruzione più potente di tutto Skyrim.

A differenza delle altre magie di distruzione di Skyrim, l’efficacia di queste due magie è dovuta alla loro capacità di infliggere danni nel tempo invece di limitarsi a infliggere danni all’impatto.

DOVE TROVARLE: Queste due magie sono automaticamente aggiunte al repertorio magico del giocatore indossando l’anello dell’arcano di Ahzidal, un tesoro situato nel Tumulo di Kolbjorn.


TEMPESTA DI FULMINI

La Tempesta di Fulmini è una magia di distruzione di livello maestro e di tipo elettrico, sfortunatamente anche l’unica magia di Distruzione di livello maestro ad essere davvero degna di nota in tutto Skyrim: la lentezza e la scarsa efficacia delle altre due magie, Tempesta di Fuoco e Tormenta rendono del tutto inutili il loro utilizzo in quasi ogni contesto concepibile; il discorso cambia seriamente nel caso della magia di livello maestro elettrica, che ha un costo di magicka moderato e un’efficacia più che notevole contro quei nemici la cui forza è tutta basata sull’uso della Magicka. Tempesta di Fulmini genera un flusso di elettricità dal giocatore al bersaglio che persiste man mano che viene premuto il tasto di attacco; con questa magia è possibile bloccare completamente un drago in combattimento, impedendogli di fare qualsiasi attacco magico. Il suo tempo di avvio estremamente lungo può essere mitigato con l’urlo Rallenta Tempo oppure proteggendo il giocatore con la Forma Eterea.

DOVE TROVARLA: Faralda all’accademia dei maghi di Winterhold vende questo tomo magico una volta completato il rituale maestro di Distruzione, tuttavia esiste la remota possibilità di trovarlo nell’apocrypha.


MURI ELEMENTALI

I Muri elementali sono una variante di magia della distruzione che così come le magie di livello novizio (fiamme, scintille e morsa gelida) funzionano tanto a lungo quanto viene premuto il pulsante d’attacco, ma hanno un danno ben superiore e riempiono il terreno con un effetto elementale che persiste qualche secondo, infliggendo danni più che notevoli. Il costo di utilizzo è molto elevato ma considerando la capacità di queste magie di impregnare il terreno con del danno persistente, possono tornare utili in molteplici contesti. Il danno dovuto alle macchie rimaste sul terreno non ha effetto sui compagni.

DOVE TROVARLI: I tomi magici per i muri elementali possono essere recuperati come bottino generico o comprati da commercianti in articoli magici.


MANTELLI ELEMENTALI

I Mantelli Elementali sono magie di distruzione che avvolgono chi le utilizza con un effetto elementale che danneggia i nemici in prossimità, risultando comodo per infliggere danni persistenti per un lungo periodo di tempo nel combattimento da mischia. A tutti gli effetti, i mantelli elementali sono una delle migliori magie di Distruzione proprio perché possono essere usati in modo efficiente da qualunque razza che combatta in mischia, indipendentemente dall’affinità di costoro con la magia. Il costo piuttosto elevato è più che compensato dalla durata di ben 62 secondi. Utilizzare questa magia con entrambe le mani raddoppia il raggio di azione, potenziando notevolmente la sua efficacia in grandi combattimenti in mischia.

DOVE TROVARLI: I tomi magici per i mantelli elementali vengono commerciati dai mercanti di articoli magici a livello di Distruzione pari o superiore al 50, tuttavia presso la costa a nord-est di Dawnstar è reperibile a qualsiasi livello un tomo magico del Mantello di Fiamme vicino al cadavere di un’apprendista dell’accademia dei maghi di Winterhold.

NOTA: l’espansione Dragonborn introdusse a suo tempo una variante di questa magia in grado di sollevare dal terreno gli attaccanti in mischia, senza però infliggere danni elementali. Questa variante è di dubbia utilità ma può tornare comoda per inabilitare gli attaccanti in mischia senza dover infliggere danni e può sostituire magie come quelle della paralisi o della cenere.


ASSORBIMENTO VAMPIRICO

L’Assorbimento Vampirico potrebbe sembrare ai più una magia mediocre e per la maggiore avrebbero ragione, tuttavia esistono dei potenziamenti che la rendono più che degna di nota: perseguendo la questline dei vampiri Volkihar invece di quella dei Dawnguard è infatti possibile potenziare sensibilmente l’efficacia di questa magia, il cui effetto normale è quello di assorbire l’energia dal bersaglio, rendendola invece in grado di assorbire anche Vigore e Magicka. Esistono diversi livelli di efficienza di questa magia, legati alla progressione dello stato di vampiro; nella Special Edition è conveniente mantenersi quanto più possibile al livello massimo di vampirismo in quanto non influenza negativamente le relazioni coi comuni NPC.

DOVE TROVARLO: Questa magia è disponibile soltanto se si è un vampiro; curarsi da tale condizione elimina la magia dall’elenco.


ALTRO

Non c’è molto altro da menzionare sulla scuola di Distruzione, se non la tremenda efficacia in combattimento delle staffe magiche, che possono essere utilizzate anche da seguaci inesperti in magia; nella seguente lista vi sono oggetti o poteri che meritano di essere menzionati e hanno a che vedere con la scuola di distruzione:

  • Staffa di Jyrik Gauldurson: una staffa magica che infligge discreti danni magici ed enormi danni alle riserve di magicka del bersaglio.
  • Staffa di Magnus: una staffa magica legata alla questline dell’accademia dei maghi di Winterhold, in grado di assorbire prima magicka e poi salute dal bersaglio; tuttavia è opportuno menzionare il fatto che questa staffa beneficia dei bonus della scuola del recupero e non di quella della distruzione.
  • Teschio della Corruzione: un artefatto daedrico dalla potenza modesta, in grado di infliggere una buona quantità di danni ad area. Si alimenta rubando sogni agli NPC che dormono.
  • Staffa di Miraak: una potente staffa con effetto simile a quello dei muri elementali, ma in grado di infliggere danni da veleno e di sbilanciare chi entra in contatto con la sua area d’effetto. Non è semplice da utilizzare ma potenzialmente molto vantaggiosa.

 

ALTRI ARTICOLI UTILI