Naughty Dog ci ha narrato, nel corso degli ultimi 10 anni, le vicissitudini di Nathan Drake, protagonista, di una delle serie più apprezzate dal pubblico e dalla critica, Uncharted.
Da qualche giorno viene data la possibilità al pubblico, che ha giocato alla Nathan Drake: Collection di Uncharted su Playstation 4, di poter partecipare alla Beta del nuovissimo ed ultimo sforzo di Naughty Dog.

L’INIZIO
La beta si apre con un tutorial dove ci vengono mostrate le dinamiche base del Gameplay, introducendoci subito l’uso della corda, utile per percorrere delle distanze più rapidamente, sorprendendo il nemico dall’alto.
Dopo questo breve tutorial, il gioco ci chiederà di scegliere il livello di difficoltà e ci metterà davanti delle sfide giornaliere, come potrete vedere dall’immagine sotto.

 

Uncharted™4 Multigiocatore_20151205123745

Completando tali sfide sarà possibile raccogliere reliquie e acquistare dal negozio un forziere al prezzo di 50 punti che ci fornirà 3 oggetti estetici presenti nella Beta.

Uncharted™4 Multigiocatore_20151205164009
Con le monete, invece, sarà possibile acquistare tutte le skin, cappelli e le provocazioni singolarmente.

 

Uncharted™4 Multigiocatore_20151205164410

EQUIPAGGIAMENTO E PERSONALIZZAZIONE
Il menù è molto semplice e intuitivo, con una vasta scelta dell’equipaggiamento e nella personalizzazione.
Abbiamo cinque tipi di equipaggiamento predefiniti, quali: Assalto, Supporto, Sfondamento, Tattico, Ricognizione, Corto Raggio.

Uncharted™4 Multigiocatore_20151205124335

Possiamo anche personalizzare il nostro equipaggiamento, sbloccando, attraverso l’esperienza, le varie armi, strumenti mistici, gadget e partner così da creare un mix perfetto da usare contro gli avversari.
La varierà di armi, in questa fase di Beta, è molto variegata, presentando tutte le armi che abbiamo già visto negli episodi precedenti.
In questo nuovo capitolo è presente “l’incremento”, bonus da equipaggiare che ci permettono di ottenere un aumento di specifiche abilità, come ad esempio: Marchiatura (Fornisce l’abilità di marchiare i nemici con L3, rendendoli visibili all’intera squadra) o Riparo Sicuro(Migliora l’efficacia in combattimento da dietro un riparo).

Uncharted™4 Multigiocatore_20151205145544
La personalizzazione dei personaggi è altrettanto ricca ed interessante, potremmo cambiare al personaggio da noi scelto, la skin, i cappelli e le provocazioni.
Queste introduzioni sull’equipaggiamento rendono la personalizzazione molto più divertente, varia e strategica, così che ogni giocatore adatti il suo personaggio al suo stile di gioco.

 

GAMEPLAY PIÙ RICCO
L’unica modalità a disposizione è il Deathmatch a squadre, dove vedranno scontrarsi due squadre composte da 5 membri ciascuno su due mappe, una già mostrata alla Paris Games Week e un’altra ambientata sul Madagascar, quella che si è vista nel primo Gameplay giocato, presentato all’E3 2015.
Il Gameplay è come sempre divertente, l’ambiente è completamente distruttibile ed esplorabile grazie all’uso della corda.
Una delle novità più importanti è l’introduzione degli strumenti mistici, attivabili ad un costo variabile, che dipende da quale sceglieremo di equipaggiare. Ci sono vari tipi di strumenti mistici, quali:
Ira di El Dorado: Questo totem evocherà degli spettri di El Dorado, che inseguiranno e attaccheranno i nemici vicini.
Bastone di Ayar Manco: Bastone che emette impulsi rendendo i nemici visibili nel radar.
Eternità di Indra: Crea un campo di Stati che rallenta i movimenti nemici.
Pietra Cintamani: Utile per rianimare gli alleati vicini.
Spirito dei Jinn: Diventa invisibile e incrementa la tua velocità quando salti o se effettui una capriola.

Si ha anche la possibilità di evocare dei Partner che ci aiuteranno ad uccidere gli avversari.
Tali partner, sotto elencati, scompariranno se dovessimo morire o se li dovessero uccidere.
Partner Colosso: Il Colosso attacca la squadra nemica fornendo fuoco di copertura.
Partner Soccorritore: Il soccorritore ti rianima e distribuisce munizioni a tutta la squadra.
Partner cecchino: Il cecchino difende la posizione e elimina i nemici.
Partner Cacciatore: Il cacciatore insegue i nemici e li stringe in una morsa soffocante.

Inoltre, è stata introdotta la rianimazione, ricordando un altro titolo sviluppato da Naughty Dog, The Last of Us.

QUALITÀ GRAFICA
Come ci aveva promesso Naughty Dog, la risoluzione del Multiplayer e di 1600×900 con un Frame-rate di 60fps stabile per la maggior parte del tempo.
Questo Frame-rate così elevato giova alla fluidità del gioco rendendo la componente action ancora più entusiasmante e ricca di elementi.
L’unico momento in cui c’è qualche rallentamento è quando si evocano dei Totem, quando si utilizzano gli RPG, e specialmente quando lo scontro si concentra a centro mappa.

CONSIDERAZIONI FINALI
Nel complesso sono state fatti grandi migliorie dall’ultima Build mostrata precedentemente da Naughty Dog, aumentando la qualità grafica, seppure con ancora qualche miglioria da fare.
Il Gameplay basato sui predecessori, e già ben strutturato, si presenta ancora più ricco ed innovativo, aggiungendo degli elementi interessanti che alzano il livello di divertimento e di velocità del gioco.

Insomma, Naughty Dog e Sony stanno spingendo sempre di più sull’acceleratore, facendoci attendere ancora di più con ansia, l’ultimo capitolo della serie Action-Adventure più celebre e apprezzata dell’ultimo decennio, Uncharted.
A questo link troverete un nostro video Gameplay della Beta Multiplayer di Uncharted 4.

Uncharted 4: A Thief’s End sarà disponibile il 13 Marzo 2016 in esclusiva Playstation 4.