Il nuovo e tanto atteso capitolo della saga di Halo è sempre più vicino al suo rilascio, mancano infatti meno di due mesi alla sua uscita. Halo Infinite vedrà i giocatori tornare a indossare i panni di Master Chief per salvare la galassia, dopo ben sei anni dall’uscita di Halo 5: Guardians, ma non solo. Oltre a vestire i panni di uno degli eroi più amati del mondo videoludico, i giocatori si troveranno a calarsi anche nell’armatura del proprio Spartan nelle modalità multiplayer.

Nelle scorse settimane, coloro che erano iscritti ai programmi Halo Insider e Xbox Inside hanno avuto modo di mettere le proprie mani in anteprima su Halo Infinite per testare quello che sarà parte del gioco completo. Fuori da ogni previsione, l’impatto avuto da questo flight sul pubblico è stato oltremodo positivo, lasciando la quasi totalità dei giocatori più che soddisfatta da quello che hanno potuto vedere e provare.

Prima di questo secondo flight, gli insider avevano già messo alla prova l’intelligenza artificiale di Halo Infinite durante la prima fase di test lo scorso agosto, e ne uscirono più che colpiti. In questo caso invece i giocatori hanno potuto sfidarsi a vicenda sia nelle modalità Social Arena 4v4 che nell’iconica e amata Big Team Battle.

Il sandbox presente nel gioco è stato studiato in ogni minimo dettaglio. Ogni singola arma è unica e ha il suo specifico utilizzo, non vi sono infatti armi che hanno un design diverso ma che fanno la stessa cosa, a differenza dei passati capitoli della saga. 343 Industries ha avuto molta cura affinché le armi, ma non solo loro, avessero una propria identità. Alcune di queste, come per il caso del Fucile d’Assalto, hanno ricevuto un ritocco e sono diventate più utili di quanto non fossero in passato, altre invece hanno trovato subito un posto nel cuore dei giocatori, come ad esempio il VK Commando, capace di infliggere tanto danno in poco tempo e con una precisione ottima. Il bilanciamento delle armi è fuori da ogni discussione, anche se alcune di queste verranno sicuramente rimodellate, difatti anche le cosiddette “armi potenti” sono rimaste tali e non hanno subito alcuna modifica.

I nuovi equipaggiabili sono riusciti subito a risaltare nelle mani dei giocatori più abili e fuori di testa. Forti nelle situazioni più concitate se utilizzati al momento giusto e ribaltanti se usati dalle menti più geniali. Seppur all’inizio i fan di vecchia data storcevano il naso al vedere il Repulsore e il Rampino, ora non ne possono già più fare a meno, e sono entrati di diritto in quella che è l’epopea di Halo.

In BTB, che ha visto aumentare la grandezza delle mappe, dato che il numero dei giocatori in partita è stato incrementato da da 16 a 24, i veicoli hanno avuto il loro spazio. Più pesanti di quanto erano in passato, ma anche più letali, non sono più così invincibili come potevano essere un tempo. Tutto questo grazie al nuovo sandbox che vede gli equipaggiabili di cui prima e la nuova tipologia ti danno shock (es. Granate Dynamo e Shockwave) che ha preso il posto di quello un tempo faceva la Pistola al Plasma per disabilitare i veicoli.

multiplayer ghost

Tutto questo impacchettato e messo insieme a mappe bilanciate, sia dal punto di vista della loro struttura che degli elementi presenti in esse, crea un multiplayer divertente e che ti tiene incollato allo schermo per ore. Non abbiamo ancora avuto modo di vedere le modalità più accattivanti come le Ranked, dove il discorso cambia e il divertimento lascia spazio a qualcosa di più serio, ma questo è un traguardo che non tutti i giochi sono capaci di garantire oggigiorno.

La personalizzazione è tornata ad essere più permissiva, così come accadeva in Halo: Reach, il che rende ancora più immersivo il gioco, e quello che abbiamo visto non è ancora tutto.

Noi ci siamo divertiti tanto, e non vediamo l’ora di vedere cosa ha ancora da offrirci Halo Infinite, che vi ricordiamo sarà un gioco che verrà supportato per i prossimi 10 anni, e che quindi ha ancora tante soprese da rivelare. Fateci sapere come vi è parsa questa fase di test sia sul nostro sito che sui nostri social. Ci vediamo in gioco!