Un futuro di luminosa oscurità splende su Destiny 2. Il reveal dell’anno 4 (e non solo) ha scosso dalle fondamenta la community, ma ha dato anche il via alla Stagione degli Arrivi, che conclude il ciclo del terzo anno di vita del titolo Bungie.

Tra i contenuti proposti dagli sviluppatori per questa stagione, oltre alla nuova segreta “Profezia“, troviamo anche il nuovo evento pubblico: Contatto.

Questo tipo di attività si svolge al momento esclusivamente su Io, unica location (per ora) raggiunta da una Piramide. Tuttavia, nel trailer di presentazione, è stato possibile osservare uno scorcio di questo evento su Titano.

CONTATTO

Destiny 2 propone sin dal suo day-one una certa varietà di eventi pubblici completi di modalità eroica. Contatto rappresenta un’aggiunta di rilievo a questo tipo di attività, risultando divertente, pur senza introdurre nulla di particolarmente innovativo. Questa attività stagionale sfrutta la meccanica basilare di Azzardo e ricorda a tratti, per frenesia ed elevato numero di nemici, il Protocollo d’Intensificazione.

L’evento si svolge nella zona dell‘Oasi Perduta di Io, e sarà possibile attivarlo piazzando un segnalatore di Transmat esattamente sotto la scaglia della Piramide che compare nell’area. L’arrivo di una di queste scaglie sarà di volta in volta annunciato da un suono particolare.

Contatto si articolerà in quattro fasi, identiche tra loro per modalità ma caratterizzate da un livello di potere crescente dei nemici. Una volta iniziato, esattamente al di sotto della Scaglia comparirà la banca di Azzardo. Per ognuna delle quattro fasi, i giocatori dovranno eliminare tutti i nemici, raccogliere le particelle che lasceranno a terra e, come nella modalità curata dal Ramingo, depositarle nella banca. Una volta soddisfatta la richiesta di mote, comparirà una schiera di Corrotti: occorrerà fare pulizia di questi fastidiosi nemici entro massimo due minuti per poter procedere con la fase successiva e ricominciare ad accumulare particelle.

Nel caso i giocatori riescano a completare con successo queste quattro fasi, la versione standard dell’evento ci metterà di fronte a un boss denominato la Volontà di Quria, da abbattere entro un tempo limite.

CONTATTO EROICO

Per attivare la modalità Eroica di Contatto occorrerà coordinazione e rapidità di esecuzione. Senza matchmaking, è consigliabile formare almeno un team con altri due Guardiani e cercare in pattuglia una stanza con altri giocatori.

Durante ogni round, dovrete fare attenzione: quando apparirà la scritta “L’oscurità concentrata si fonde nelle vicinanze“, cercate un fascio di luce arancione che parte dalla scaglia della Piramide e dirigetevi verso la zona che illumina. Una volta raggiunta dovrete fare pulizia di due nemici maggiori e di un Campione per ottenere il fiore, una particella che andrà depositata nella banca. Ripetete questa operazione per ogni round di raccolta per attivare la modalità eroica.

Nel caso il fiore scompaia, potrete comunque ottenerlo abbattendo il campione. Attenzione, però: una volta raccolto avrete poco tempo prima che il nemico riesca a fuggire e, inoltre, i Corrotti bloccanti cercheranno di estrarlo dalla banca. Eliminateli per depositare nuovamente il fiore.

L’ingresso nell’evento eroico porterà sul campo di battaglia il Piromante Corrotto. La sua barra di salute sarà suddivisa in quattro segmenti. La meccanica delle particelle lascerà spazio al combattimento più puro ma, per fare danno a questo boss, occorrerà eliminare di volta in volta le piaghe che compariranno sul terreno, annunciate dalla scritta in basso a destra “la barriera del corrotto attinge potere da un nuovo pilone nelle vicinanze“.

Al momento il Piromante Corrotto è l’unico boss disponibile. Nelle settimane successive arriveranno anche la Mostruosità Corrotta e l’Ululante Corrotto, magari dalle meccaniche differenti.

E voi avete già avuto modo di toccare con mano i contenuti di questa nuova stagione di Destiny 2? Cosa ne pensate del nuovo evento pubblico? Fateci sapere le vostre impressioni nei commenti!