Oramai è passata poco più che una settimana dall’uscita di A New Power Awakens – Part 1, il recente contenuto aggiuntivo per Dragon Ball Z: Kakarot che ha aggiunto nuove bossfight, cutscene, abilità e una nuova area esplorabile.

Sebbene questo DLC non abbia soddisfatto la maggior parte dei fan, è innegabile che esso ci offre la boss battle più ardua di tutto il gioco, una battaglia contro il Dio della Distruzione Beerus, che ci affronterà al livello 250. Nella nostra ultima guida su questo titolo vi abbiamo spiegato come poter ottimizzare al meglio le strategie di allenamento in modo da poter ottenere quanti più boost possibili all’esperienza, così da poter raggiungere velocemente lo stesso livello del vostro avversario, ma ovviamente non è finita qui.

La battaglia contro Beerus non vede la sua difficoltà unicamente nella quantità di danni che ci infliggerà o nel suo ammontare di vita, una cosa che ci penalizzerà molto sarà infatti l’impossibilità di utilizzare oggetti di cura, ecco perchè è importante saper utilizzare le giuste abilità passive che ci daranno la capacità di superare questo scontro.

Cominciamo subito con l’elenco di queste ultime, esse saranno infatti le seguenti:

  • Padronanza dell’aura
  • Esperto di colpi multipli
  • Guarigione automatica
  • Muro di mattoni
  • Colpo pesante
  • Colpo devastante
  • Potenza suprema
  • Auto Super Saiyan God

Dal momento che come specificato prima durante lo scontro sarà impossibile curarsi, l’abilità Guarigione automatica sarà indispensabile per poter guarire dalle ferite che sicuramente ci verranno inflitte. Questa perk infatti ci fornirà un regen costante per tutto il tempo che passeremo nello stato di Scarica. Altra abilità estremamente che si attiva durante lo stato appena menzionato è Muro di mattoni, capacità che fino a quando rimarrà attiva ci impedirà di essere sbalzati via o storditi dagli attacchi, permettendoci così di attaccare costantemente per poter stordire il nostro avversario, capacità che verrà potenziata dalle abilità Colpo pesante e Potenza suprema, abilità che aumenteranno del 15% i danni da stordimento e i danni inflitti ai nemici storditi, cosa che ci permetterà di guadagnare tempo prezioso per infliggere ingenti danni del tutto indisturbati.

Padronanza dell’aura ci permetterà di utilizzare fino al 20% di Ki in meno per utilizzare le nostre mosse speciali, come ad esempio il Pugno del Drago o la Raffica Energetica, mentre Esperto di colpi multipli una volta potenziato al massimo fornirà un bonus ai danni inflitti una volta che il nostro contatore combo supererà la soglia dei 30 colpi, mentre Colpo devastante ci permetterà di spezzare più facilmente la guardia avversaria.

Passando ora all’ultima abilità menzionata in quella lista, ovvero Auto Super Saiyan God, essa sarà indispensabile dal momento che senza quella trasformazione infliggere e resistere ai danni sarà davvero ardua, ma come fare per il costante drain di aura che come di consueto sarà perennemente presente in quasi ogni trasformazione? Grazie a questa abilità non solo ci trasformeremo automaticamente a inizio battaglia, cosa che ci farà risparmiare secondi preziosi nei quali rischiamo di prendere danno, ma durante la trasformazione non perderemo aura come accade normalmente, il che ci darà tutta la libertà di gestirla come meglio crediamo per poter utilizzare gli attacchi speciali.

Passiamo ora alle abilità attive da equipaggiare per questa battaglia. Queste dipendono molto dal vostro stile di combattimento, ma ciò che deve essere onnipresente sarà la nuova tecnica che apprenderete in questo nuovo DLC. Goku potrà apprendere infatti la Kamehameha divina, tecnica che gli consentirà di poter infliggere danno in modo costante mantenendo premuto il comando relativo alla mossa, utilizzando ovviamente più aura. Vegeta invece potrà contare sul suo Lampo ardente divino, una tecnica la cui particolarità sta nel poter essere utilizzata durante una combinazione di colpi fisici che verrà bruscamente interrotta per essere concatenata da questa nuova e potente tecnica.

Come poter acquisire tutte queste abilità? Innanzitutto alcune di esse saranno disponibili non appena avrete raggiunto il livello necessario per sbloccarle, come l’Auto Super Saiyan God o le nuove tecniche per Goku e Vegeta, altre invece dovranno essere rese disponibili tramite appositi allenamenti alla Capsule Corporation. Li infatti sarà presente una misteriosa scienziata, che sicuramente avrete riconosciuto come Androide 21, che ci darà accesso ad una stanza in cui affronteremo versioni digitali di combattenti già affrontati in passato. Gli allenamenti saranno disponibili in vari livelli e ognuno di essi andrà sbloccato tramite l’acquisto in cambio di Zeni e materiali farmabili nel mondo di gioco, oppure esaudendo dei desideri a Shenron. Muro di mattoni, Guarigione automatica e Padronanza dell’aura dovranno essere sbloccate tramite questo particolare tipo di addestramento.

Vi ricordiamo che se non avete ancora recuperato il titolo potrete acquistare ai seguenti link sia Dragon Ball Z: Kakarot che il suo Season Pass direttamente da Amazon, mentre potrete raggiungere qui le recensioni del gioco base e del DLC. Questo è tutto per questa breve guida, vi ringraziamo per averci scelto, a presto e buona fortuna nei vostri prossimi scontri!