La scorsa notte si è tenuta la conferenza di Bethesda all’E3 di Los Angeles, giunta alla quarta edizione, avendo esordito nel 2015 con la presentazione, fra i vari titoli, di Fallout 4 e Doom, ed essendo rimasti come ospiti fissi sin da allora. Passiamo dunque in rassegna i titoli visti durante questa conferenza.

Rage 2

Si inizia alla grande con uno breve spettacolo di Andrew W.K. con “Party Party Party”  e di seguito un gameplay trailer a tutta bomba sul gameplay e sulla collector’s edition molto stravagante. Ecco a voi riportato il trailer e il contenuto della nuova edizione:


The Elder Scrolls: Legends

Il giocatissimo gioco di carte targato Bethesda approderà a breve su Playstation 4, Xbox One e Switch. Una notizia piacevole per un gioco con enormi qualità.

The Elder Scrolls: Online

Annunciati da Fergusson sul palco, TES: Online riceverà a breve altri due nuovi DLC: Wolfhunter sarà un nuovo dungeon tutto da esplorare in compagnia dei nostri compagni d’avventure tra lupi mannari e mostri abbominevoli.
Murkmire invece sarà un DLC focalizzato sulla storia, dove ci avventureremo a Blackmarsh, approfondendo la lore e la cultura degli argoniani.

Doom: Eternal 

Annunciato a grande sorpresa attraverso a un trailer “da incubo” Doom Eternal, il nuovo attesissimo gioco ID Software e Bethesda su cui potremmo avere maggiori dettagli al prossimo Quakecon datato agosto 2018. Non vediamo l’ora!

Quake Champions

Dopo mesi di attività del frenetico Quake Champions, ecco che Bethesda ci dona la possibilità di giocarci gratuitamente nel periodo a cavallo tra il 10 e il 17 giugno.
Vi consigliamo di dargli un occhio, intanto è gratis! Basta scaricare il launcher dal sito ufficiale Bethesda e successivamente scaricare il gioco durante quel periodo.

Prey

Salgono sul palco gli sviluppatori di Arkane Studios ad annunciare il nuovo corposo aggiornamento gratuito, già uscito, che inserirà 3 nuove modalità di gioco: New Game, New Game+ e Survival Mode.

A seguito è stato pure annunciato il nuovissimo DLC a pagamento Prey Mooncrash, una nuova storia con nuove ambientazioni in un contesto molto interessante. Qui di seguito il trailer:

Inoltre, durante l’estate arriverà un altro aggiornamento che includerà la modalità Typhon Hunter, in cui 5 giocatori che impersoneranno dei Mimic collaboreranno assieme a un giocatore nei panni di Morgan Yu. L’aggiornamento sarà incluso nell’acquisto di Prey Mooncrash o di Prey Digital Deluxe edition.

Infine in futuro vedremo una nuova avventura di Prey in VR.

Wolfenstein: The new Colossus

Dopo l’enorme successo avuto con il DLC Stand-Alone Wolfenstein: Old Blood, ecco che Bethesda annuncia Wolfenstein: Youngblood, un nuovo DLC Stand-Alone che ci vedrà vivere un esperienza CO-OP nella quale impersoneremo le gemelle Blazkovicz, figlie di BJ, e ci ritroveremo a fronteggiare la minaccia nazista nella Parigi degli anni 80′, 19 anni dopo gli eventi di The New Colossus. Ne sapremo di più in futuro.

Inoltre Wolfenstein: The new Colossus arriverà sulla tanto amata Switch.

Fallout 76

Todd Howard in persona ci parla del nuovo e attesissimo titolo del brand più apocalittico che mai: Fallout 76.
Abbiamo ricevuto finalmente la conferma che questo Fallout sarà un esperienza interamente online, dove potremmo fare molteplici attività tra le quali PvP, Missioni Co-op, creazioni di insediamenti più massicci e missioni a evento molto coinvolgenti.

Vagabonderemo insieme ai nostri compagni tra le lande del West Virginia suddivisa in 6 macro regioni dove saranno abitate non dalle “comuni e usuali” creature che tanto conoscevamo e adoravamo dei precedenti capitoli. Saranno più grossi e più cattivi.

A detta di Todd, che festeggia il suo 25° anno tra le fila di Bethesda, il gioco ha nuove tecnologie di illuminazione, clima e terrain migliorati di alto standard grafico e livello di dettaglio 16 volte maggiore rispetto al precedente capitolo.

fallout 76

Fallout 76 avrà anche una sua collector’s edition che, a momenti, potrete trovare prenotabile su Amazon.com, attualmente.

Nei successivi mesi sarà disponibile una BETA che, per ora, ne avranno accesso solo per chi ha pre-ordinato il titolo.

The Elder Scrolls: Blades

Con The Elder Scrolls: Blades, Bethesda ha lasciato a bocca aperta tutti quanti, portando sulle piattaforme mobile la serie Elder Scrolls proprio come avvenuto con Fallout Shelter;
sarà giocato in prima persona e attraverso a varie gesture su schermo potremmo effettuare molteplici attacchi speciali o addirittura combo.

Il titolo sarà giocabile in tre modalità: Abyss, un’esperienza roguelike che ci vedrà affrontare dungeon e aree all’aperto costruiti sia manualmente che generati proceduralmente, mettendo alla prova le nostre capacità in una sfida che prosegue a oltranza; Arena, un’esperienza PvP 1vs1; infine Town, l’hub utilizzato per lo sviluppo della storia e per gestire le quest. Sarà possibile giocare sia in combattimento da mischia che utilizzare abilità e magie.

Il gioco racconterà la storia del nostro personaggio, un agente delle Blade mandato in esilio e tornato nella propria città natale, solo per trovarla ridotta al degrado: per questa ragione sarà presente la “Town Building mode“, che ci permetterà di costruire la nostra città personale, in cui potremo anche invitare gli altri giocatori.

 

Starfield

Si sa veramente poco su questa IP davvero interessante, quanto criptica. Il trailer lascia il suo fascino e speriamo che presto ne sapremo di più su questo “titolo spaziale”

The Elder Scrolls VI

Annunciato a grandissima sorpresa di chiunque stesse vedendo la conferenza, ecco che la carrellata di giochi annunciati finisce con il pezzo da 90: The Elder Scrolls IV.

Insomma, un semplice trailer di annuncio senza arte né parte, ma questo è chiaramente un monito da parte di Bethesda che dice “Non preoccupatevi, ci stiamo lavorando” e noi non vediamo l’ora di saperne di più.

In conclusione, vi ricordiamo che potete seguire l’E3 seguendo questo link.