Salve Agenti, dopo aver a lungo testato le armi del gioco vi proponiamo un’analisi approfondita per cercare di capire quali sono le Armi più forti di The Division dopo l’ultimo aggiornamento.

Con il rilascio della patch 1.3 di The Division sono state introdotte una serie di nuove armi e nuovi perk e tutto il comparto armamenti ha subito un bilanciamento che ha portato ad un nuovo metagaming. Vediamo di analizzare ciò che questi cambiamenti significano per le singole armi e categorie di appartenenza, e quali, con dati alla mano , siano le migliori armi per ognuno dei 6 archetipi presenti nel gioco e in generale fornire una notevole quantità di informazioni che probabilmente i giocatori più esperti già conosceranno.

METODO DI TESTING,SPECIFICHE ARMI, SETTAGGI E BONUS UTILIZZATI

tabella gen

Il grafico mostra i danni sulla colonna di sinistra (asse Y) espressi in Milioni e in basso (Asse X) il tempo di utilizzo in secondi.

La linea diagonale rappresenta quando l’arma è in fase di sparo, mentre la linea orizzontale quando l’arma è in fase di ricarica, la distanza tra i due punti arancioni è il tempo necessario all’arma per sparare tutti i proiettili del caricatore e ricaricare, basterà duplicare quel momento sul grafico per vedere come essa si comporta, e la quantità di danno teorico, nell’arco temporale di 60 secondi.

Le prove per la stesura dei grafici sono state realizzate con le seguenti specifiche e settaggi, ovviamente uguali per ognuna delle singole armi analizzate.

Valore Armi da Fuoco= 3000

GS armi = 229

20% Probabilità Colpo Critico

100% Danno Critico

Talento Brutale 25%

23,5 % Danno Colpo alla Testa Mirino

172% Bonus Colpo alla Testa Fucili di Precisione

48% Bonus Danni Critici Mitra

24% Danni alla Corazze Fucili d’Assalto

29% Bonus Danni Mitragliatrici

Mod Caricatore Utilizzato: Caricatore Esteso liv.32 –  100% Capacità, 28% Cadenza di Fuoco

 

FUCILI A POMPA

pompa

 

La categoria dei Fucili a Pompa in The Division si compone di cinque subcategorie: l’AA-12 o Showstopper, le Doppiette, gli M870s, il SASG-12s, il super 90s.

GRAFICO DANNI COMPARAZIONE FUCILI A POMPA

In questa categoria incontriamo lo Showstopper, arma introdotta con la patch 1.2 ma disponibile solo dalla 1.3, ma che dai test effettuati non risulta la migliore della propria categoria nè per il pv, nè per il pvp.

In pve, come possiamo evincere dal grafico, lo scettro di miglior arma tra i fucili a pompa è senza dubbio da consegnare al SASG-12, in quanto arma, si con relativamente basso danno rispetto ad altri pompa, ma con una cadenza di fuoco decisamente alta per la categoria che unitamente a una buona accuratezza ne fanno una valida alternativa ad altre tipologie di armi da utilizzare come arma secondaria.

In pvp, sono valide alternative al SASG-12, l’M870S e il super 90s in quanto fucili a pompa con danno base molto elevato e quindi molto efficaci nel corpo a corpo.

FUCILI DI PRECISIONE

precisione

 

La categoria dei Fucili di Precisione in The Division si compone di cinque subcategorie: gli M1A, l’M44 Custom, gli Scar-H, gli SRS e i nuovissimi SVD introdotti con la patch 1.3.

GRAFICO DANNI COMPARAZIONE FUCILI DI PRECISIONE

La situazione attuale dell’archetipo dei fucili di precisione è ben definita. Il gap tra i DMR (M1A, SCAR-H e SVD) e i fucili di precisione Bolt Action (M44 e SRS) e abbastanza ampio in termini di efficienza e di danno inflitto al secondo, come si può chiaramente notare dal grafico sovrastante.

Nonostante il nerf subito dall’M1A dalla 1.3, esso rimane in assoluto un Must per la categoria. Droppare o ricalibrare gli M1A con talenti tipo Equilibrato o Capace e montare mod che conferiscono all’arma stabilità, rendono questi fucili devastanti e decisamente fondamentali nelle attività pve più impegnative.

Una menzione particolare va anche al nuovo SVD, DMR introdotto con la 1.3, che si caratterizza da un elevata stabilità e da un apertura del reticolo pressoché nulla, che consente di sparare con più rapidità e più precisione, il tutto unito ad un discreto danno base che fanno dell’SVD un arma decisamente interessante e all’occorrenza un’alternativa agli M1A soprattutto quelli privi dei talenti succitati.

PISTOLE

pistole

 

La categoria delle Pistole in The Division si compone di sei subcategorie: la Magnum 586, l’M1911, le M9 A1, le PF45, le Px4 e le nuove X-45 introdotte con la patch 1.3.

GRAFICO DANNI COMPARAZIONE PISTOLE

Per quanto concerne la situazione delle pistole da equipaggiare come armi da fianco, il grafico in questione non lascia il benché  minimo dubbio: la X-45 versione Prima Ondata è la migliore pistola in assoluto. Dotata di un caricatore da 15 colpi e da un rateo di fuoco elevatissimo, il tutto unito a un danno base su colpo notevole ne fanno di un arma che addirittura può essere una validissima alternativa in caso di scarsità di munizioni della primaria o della secondaria. Basta vedere il grafico che segue:

COMPARAZIONE DANNI PISTOLE + FUCILE A POMPA SASG-12

pistole pompa

La linea bianca rappresenta il danno per 60 secondi del SASG-12, top di categoria dei fucili a pompa. Come possiamo vedere la X-45 Prima Ondata si comporta in termini di danno in maniera molto simile al SASG-12.

Questa comparazione rafforza la tesi che la X-45 Prima Ondata sia da considerarsi decisamente un’arma OP

 MITRA

mitra

 

La categoria dei Mitra in The Division si compone di sette subcategorie: gli AUG, gli MP5, gli MP7, i T821, SMG-9 e i Vector 45 ACP, e il PP-19 ultimo arrivato della categoria con la patch 1.3.

COMPARAZIONE DANNI MITRA

La categorie dei mitra è la più colpita dal bilanciamento delle armi arrivato con la 1.3. Il bonus intrinseco dei mitra è passato da probabilità colpo critico a danni critici, riducendo il dps base degli stessi, e di fatto interrompendo l’egemonia totale della categorie nel metagaming.

Passando all’analisi delle varie armi notiamo che, grazie alla sua enorme capienza che supera i 100 colpi nel caricatore( mod caricatore esteso) e a un buon danno base, il PP-19, ultima arrivata della categoria, si dimostra veramente efficace soprattutto nelle attività PVE.

Per quanto riguarda il PVP invece, l’MP7 e AUG si dimostrano essere, una spanna sopra le altre, grazie al compromesso tra potenza, rateo di fuoco, gittata e accuratezza.

MITRAGLIATRICI

mitragliatrici

La categorie delle Mitragliatrici in The Division si compone di quattro subacategorie: le L86, gli M249, gli M60 e gli RPK.

GRAFICO DANNI COMPARAZIONE MITRAGLIATRICI

Analizzando come le varie armi di questa categoria si comportano, non si riesce ad individuare un arma che prevalga decisamente sulle altre in termini di performance legata al danno. Probabilmente gli L86 hanno una marcia in più in quanto mitragliatrici, con un caricatore si ridotto, ma compensato da un miglior utilizzo e un danno base maggiore alle altre della categoria.

Sostanzialmente le mitragliatrici al momento, nonostante il buff derivante dal perk intrinseco aggiunto nella 1.3 del bonus del 25% dei danni ai nemici allo scoperto, sono un po’ fuori dal metagaming di The Division, in quanto ancora poco performanti in confronto ad altri archetipi, sebbene il loro utilizzo possa diventare determinante nelle partite più delicate visto la loro estrema precisione sui bersagli più distanti.

Come avete potuto notare manca l’archetipo fucile d’assalto, il motivo è il recente nerf del G36. Lo stiamo ancora valutando, pubblicheremo un’aggiornamento a questo articolo la prossima settimana. Restate sintonizzati sulla nostra community Green Zone.

Idea articolo presa da: YOUTUBE – Best Weapons in The Division Patch 1.3 -Autore: Wobo