Vi ricordate l’articolo dove Kevin Ferrari trattò Intel Optane? In quel articolo il redattore citò la serie 300 di MSI e finalmente abbiamo la possibilità di dirvi la nostra sulle schede madri MSI H370 GAMING PLUS e B360M MORTAR TITANIUM. In questo articolo tratteremo la più “tamarra” e la più grande (ATX) delle due, la MSI H370 GAMING PLUS.

Questa MOBO, come anche quella citata prima, fa parte della fascia media della passata serie 300 di MSI ma offre comunque prestazioni ottime e feature non presenti di solito in prodotti del genere, come, ad esempio, due slot PCIe 3.0.
Il suo prezzo di vendita è all’incirca €100 su Amazon, un prezzo invitante per chi cerca di creare una configurazione mid-low budget; ma ne vale la pena? Scopriamolo assieme, dando una prima occhiata alle specifiche:

Design, Componenti e features

La H370 GAMING PLUS a un primo impatto ricorda molto il design della Z370, con quella sua contrapposizione dei colori rosso e nero, ma nonostante ciò mantiene uno stile sobrio ed elegante. La qualità dei materiali di costruzione è ottima, grazie alla presenza dei componenti discreti di categoria Military Class 5, ormai prassi comune tra le varie MOBO di MSI e, in particolare, questo modello che è equipaggiato con Dark CAPs, Hi-C Caps e Titanium Chokes.
In questa MOBO sono presenti due slot PCIe x16, uno di questi è rinforzato da uno speciale supporto in acciaio (MSI Steel Armor), che garantisce una maggiore solidità strutturale alla vostra GPU; inoltre ci sono 4 slot PCIe x1, 4 slot DDR4, compatibili con il sistema Xtreme Memory Profile (XMP) 2.0 di Intel, un supporto M.2 compatibile con unità da 22110 pronto per essere accompagnato da un’SSD M.2 o anche da un Intel Optane.

La zona audio è retroilluminata da una striscia led molto sottile e ben visibile che è possibile gestire grazie a Mystic Light, l’applicazione di MSI che consente la gestione dei led sui suoi prodotti. Oltre a dare i soliti effetti statici o ad arcobaleno, la striscia led consente di dare indicazioni approssimative sulle temperature della CPU attraverso il colore e alla sua intensità. Oltre a questo ci sono pure i LED EZ DEBIG che segnalano tramite delle spie led, eventuali problemi del sistema, come malfunzionamenti dei vari componenti.
Ultimo, ma non meno importante, è il sistema di raffreddamento passivo per i chip più “caldi” presenti sulla MOBO: posizionati sui convertitori di corrente si trovano due dissipatori in alluminio con una colorazione che segue lo stile della scheda, mentre il PCH è raffreddato da un blocco a basso profilo. Grazie a questi la dissipazione della H370 GAMING PLUS è pressoché perfetta.

Nella MOBO sono presenti 6 diversi connettori per le ventole, 5 Chassis Fan Connectors, 1 CPU Fan Connettors, e un connettore per il raffreddamento a liquido. Tutte le porte sono a 4-pin PWM e quindi è possibile gestire l’intero ecosistema di fan e watercooling attraverso il Bios.

Una nota positiva che abbiamo apprezzato è stato l’intelligente posizionamento dei vari componenti, che consentono di installare le schede e i dissipatori di taglia abbastanza grande senza troppi problemi. Inoltre lo stile sobrio impone l’utente a non creare configurazioni luminose troppo pacchiane. Se si opta per il suo acquisto tenendo conto di creare una configurazione con componenti a vista, vi consigliamo di ponderare bene la scelta considerando anche l’impatto visivo totale.

Zona Input/Output

Sui connettori presenti nella zona I/O ci sono: 1 PS/2 Gaming Device Port, 2 porte USB 2.0, 1 uscita video DVI-D, 1 uscita video Displayport, 1 porta USB 3.1 Gen2 Type-A + C, 2 porte USB 3.1 Gen1, 1 Gigabit LAN, 5 connettori HD Audio e infine un’uscita ottica S/PDIF.

Un scelta di connettori abbastanza comune, anche se l’assenza dell’uscita video HDMI ci ha fatto leggermente storcere il naso.

Bios

Nella MOBO è presente è il CLICK BIOS 5, un Bios comodo e pratico presente sul mercato da un po’ di anni che fornisce tutte le gestioni e informazioni essenziali senza nessuna eccessiva complicazione ed è facilmente utilizzabile da qualsiasi tipo di utenza.
Durante le nostre prove abbiamo riscontrato qualche piccolo problema sulla gestione della Water Pump Cooler Master Masterliquid, sebbene siamo riusciti a risolverlo con un po’ di lavoro.

In conclusione

La MSI H370 GAMING PLUS è decisamente una MOBO valida come soluzione entry level e, con il suo chipset H370, riesce a dare tutto il supporto necessario per fare delle sessioni tranquille di gaming e lavoro, ma non consigliamo di spingerla oltre i suoi limiti, data anche l’assenza di un supporto all’overclocking.

Ci teniamo a ringraziare MSI che ci ha fornito il prodotto e vi consigliamo di seguirci sulla nostra pagina Facebook per essere aggiornati sulle nostre recensioni.

Ringraziamo anche PC OK snc. Omegna che ci ha fornito il necessario supporto tecnico.
Se siete interessati a creare una configurazione, vi consigliamo di contattarli tramite la loro pagina Facebook per un preventivo.