Le possibilità offerte nativamente da Oculus Quest 2 per quanto riuarda le opzioni stock sono già di per sé molto ricche (come abbiamo sottolineato nella recensione di Oculus Quest 2) ma gli utenti più avanzati potrebbero apprezzare i numerosi contenuti extra presenti su SideQuest.
Questo programma altro non è che un comodo strumento per effettuare il sideload di applicazioni sul visore che essendo un sistema Android based mantiene la compatibilità con questa tipologia di operazioni.
A differenza di un comune dispositivo Android però non sarà possibile scaricare un apk e installarlo direttamente dal visore bensì sarà necessario ricorrere a un sistema di sideload per poter installare applicazioni “non ufficiali” all’interno del sistema Oculus.
A questo punto vi starete chiedendo, o forse no se avete cercato questa guida, perchè mai vorremmo installare app non ufficiali su Quest.
La risposta è in realtà molto semplice, su SideQuest è presente un ricco parco di applicazioni gratuite che sperimentano giochi, applicativi e altre funzioni che nativamente non è possibile trovare sullo Store di Oculus.
Inoltre, come tratteremo a breve in una guida dedicata, l’App Virtual Desktop (presente su Oculus Store a pagamento) ha rilasciato su SideQuest una patch che permette di utilizzare il visore su PC senza la necessità di collegarlo via cavo e addirittura di poter accedere da remoto al proprio PC usando il visore da una differente rete Wi-Fi.
Riteniamo inoltre doveroso specificare che su SideQuest non sono ammesse e non sono presenti copie pirata delle applicazioni normalmente a pagamento quindi l’utilizzo di questa risorsa è totalmente ufficiale e approvata da Oculus senza problemi di alcun tipo per la sicurezza e la liceitá del proprio account.

Prepariamo il necessario

La procedura per installare SideQuest su PC e abilitare il visore richiede pochi semplici passaggi per essere completata con successo ma sarà necessario avere sotto mano alcuni elementi fondamentali per la buona riuscita del tutto.

  • Oculus Quest 2 (chi l’avrebbe mai detto)
  • Un PC Windows / MacOS / Linux
  • Uno smartphone con App Oculus
  • Un Account Oculus attivo
  • Un cavo USB-C per collegare il visore al PC
  • Una connessione a internet
  • Minima conoscenza di come funzioni Android (niente di particolare ma se siete arrivati qua siete già apposto)

A questo punto non ci resta che iniziare la procedura, vi guideremo passo passo per far sì che non commettiate alcun tipo di errore.

1-Registrare un Account Sviluppatore Oculus

Non preoccupatevi, nessuno vi verrà a cercare per sapere come va la programmazione delle vostre app o vi chiederà alcun tipo di compenso per poter accedere a questa funzionalità.
L’account sviluppatore vi permetterà solamente di poter accedere ai file di sistema del vostro Oculus senza incorrere in barriere create per gli utenti meno “smanettoni“.
Per fare ciò vi basterà collegarvi a QUESTO LINK per poter effettuare una rapida iscrizione.

SideQuest
In questa pagina vi verrà chiesto di inventrvi un nome per la vostra “organizzazione”

Dovrete accedere ovviamente utilizzando il vostro account Oculus di modo che l’account sviluppatore sia relazionato al vostro account personale.
A questo punto potrete creare una nuova organizzazione dandogli il nome che preferite, non occorre sia nulla di particolare ma cercate di ricordarvelo.
Spuntate i vari punti necessari per accetare le condizioni di utilizzo e completate l’operazione.

SideQuest
Se avrete completato la registrazione correttamente dovreste poter visualizzare una pagina di gestione come questa

2- Attivare la Modalità Sviluppatore su Oculus Quest 2

Ora che formalmente il vostro account Oculus sarà considerato come un account Sviluppatore è arrivato il momento di procedere con l’attivazione della modalità omonima su Quest.
Per fare ciò avrete bisogno del vostro smartphone o tablet su cui avrete installato l’app Oculus connessa al vostro account.
Nel frangente avviate Oculus Quest 2 e verificate che sia collegato all’applicazione companion su smartphone.

A questo punto dovrete, nell’app oculus, recarvi nel pannello delle impostazioni e premere la freccia sul lato destro del panel “il tuo dispositivo” per accedere alle impostazioni aggiuntive.
Qui dovrete premere su “Altre Impostazioni” e ricercare la modalità sviluppatore fra le varie opzioni disponibili.
Assicuratevi di spostare l’interruttore su ON e uscite dalle impostazioni.
Riavviate il visore (non importa che premiate spegni o riavvia, entrambi ottengono lo stesso risultato).
Al riavvio del visore, che si comporterà come al solito, sarete quindi in modalità sviluppatore e potrete verificarlo dalla presenza dell’apposita sezione all’interno delle impostazioni direttamente sul visore.
Se non fosse così ricontrollate il punto 1 della guida e ripetete la parte 2 per completare correttamente lo step di attivazione.

3-Installazione su PC e attivazione Debugging USB

A questo punto dovrete recarvi sul sito di SideQuest nella sezione download per procedere al download della versione più recente del software adatta al vostro sistema operativo.
Dopodichè non dovrete far altro che seguire le varie procedure a schermo per installare SideQuest assieme a tutti i vari plug-in necessari a far funzionare tutto correttamente.

SideQuest
Scaricate la versione di SideQuest adatta al vostro sistema operativo ed installatela

Come ultima operazione dovrete attivare il Debugging USB di modo da poter far comunicare SideQuest con il visore in modo idoneo.
Direttamente dal programma PC di SideQuest e dopo aver correttamente avviato il visore prendete il cavo USB-C (anche quello base fornito con Oculus) e collegate assieme i due dispositivi.

SideQuest
Ecco come appare la finestra di dialogo del debug USB su visore

A questo punto indossando il visore dovrebbe comparire una finesta di dialogo che vi chiede se vogliate o meno attivare il debugging USB per questo dispositivo.
Prima di premere il tasto OK controllate di aver flaggato come attiva “consenti sempre da questo computer” di modo che questo passaggio non venga richiesto nuovamente ad ogni collegamento al PC.
Cambiando il PC ovviamente sarà necessario ripetere tutto il passaggio 3 mentre le precedenti impostazioni rimarranno intatte fino a che voi stessi non procediate ad annullarle (sempre che ve ne sia una qualsiasi ragione).
Un’icona verde in alto a sinistra su SideQuest (vedi l’immagine sottostante) vi indicherà l’avvenuto collegamento completo del visore al programma di sideload su PC.

SideQuest
A fine procedura SideQuest dovrebbe apparirvi più o meno così

A questo punto, se avrete seguito la guida in modo corretto, il vostro Oculus Quest 2 sarà perfettamente abilitato ad operare con SideQuest per tutte le numerose funzioni aggiuntive permesse dal sideloading.


Fateci sapere cosa ne pensate di questa semplice guida nei commenti e non dimenticate di seguirci su 17kgroup.it per notizie, recensioni, guide e molto altro sul mondo dei videogiochi!